Blog

dovendosi

dovendosi

voir son profil et sa galerie
Adresse du blog : http://www.rondeetjolie.com/blog/blogger/listings/dovendosi.html?uid=350567
Lien de partage : http://www.rondeetjolie.com/blog/dovendosi.html

Laptop Akku Toshiba Satellite P755

Posté par dovendosi le 17/01/2017

Mit Android 6.0 ändert sich ausgesprochen viel an Googles Mobilbetriebssystem. Neben Neuerungen im Innern gibt es auch viele Verbesserungen an der Oberfläche und der Bedienung. Leider lässt Google an manchen Stellen die nötige Konsequenz vermissen.Ein verbesserter Startbildschirm sowie eine ganz neue App- und Widgets-Übersicht sind die auffälligen Neuerungen in Android 6.0. Wie schon in den Vorabversionen lässt sich das Betriebssystem über versteckte Befehle umfangreicher als bisher konfigurieren. Stark überarbeitet wurden auch die Android-Einstellungen, die in vielen Details sinnvoller nutzbar sind.Google hat die bisherige App-Übersicht im Startbildschirm komplett überarbeitet. Der Bereich hat eine Reihe von Verbesserungen erhalten, die dem Nutzer bei der täglichen Arbeit helfen. Seit Android 4.0 alias Ice Cream Sandwich war die Liste der Apps in Stock-Android auf mehrere Bildschirmseiten aufgeteilt, die sich von links nach rechts durchblättern lassen. In Android 6.0 sind wieder alle Apps auf einer Seite, der Nutzer muss sich vertikal durch die Apps scrollen. Die App-Übersicht verhält sich also wie in früheren Android-Versionen. Bei sehr vielen Apps musste der Nutzer bei den früheren Versionen aber mühsam scrollen, bis er die gesuchte App fand. Um das zu umgehen, gibt es eine Schnellscrollfunktion auf der rechten Seite der App-Übersicht. Indem der Nutzer den Finger auf der rechten Seite hält und nach oben oder unten bewegt, kann er sich besonders zügig durch die App-Liste bewegen. Beim Scrollen ploppt der jeweilige Anfangsbuchstabe der Apps auf, die gerade auf Höhe der Scrollposition zu finden sind. Damit wird die Orientierung innerhalb der App-Übersicht erleichtert, weiterhin gibt es hier nur eine alphabetische Sortierung.Für das bequeme Auffinden bestimmter Apps gibt es als weitere Neuerung ganz oben in der App-Übersicht ein direkt erreichbares Suchfeld. Sobald dort ein Buchstabe eingegeben wird, aktiviert sich ein Filter und es werden nur noch die Apps angezeigt, die mit dem eingegebenen Anfangsbuchstaben beginnen.Unterhalb des Suchfeldes gibt es eine Reihe mit App-Platzhaltern. Dort erscheinen die zuletzt vom Anwender aufgerufenen Apps. Die Menge der Apps ist unter anderem abhängig vom verwendeten Gerät respektive der Displaygröße. Auf einem Nexus 5 passen vier Apps in eine Zeile, auf einem Nexus 7 fünf, wenn das Tablet im Hochformat gehalten wird.Wer mit der Funktion nichts anfangen kann, kann sie auch abschalten. Die betreffende Option ist allerdings etwas versteckt. In den Android-Einstellungen gibt es einen speziellen Google-Bereich, hier muss im Eintrag Suche und Google Now die Funktion App-Vorschläge abgeschaltet werden. Dann verschwindet die Reihe und es steht mehr Platz für die übrigen Apps zur Verfügung.http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps8-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS8 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps9-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS9 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps21_s-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VGP-BPS21/S http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps21b-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VGP-BPS21B http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-t115d-s1125-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite T115D-S1125 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-p755-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite P755 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l735-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite L735 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l40-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite L40 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-c650-15z-laptop-akku.html Laptop Akku toshiba satellite c650-15z http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l650-13m-laptop-akku.html Laptop Akku toshiba satellite l650-13m http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l670-10r-laptop-akku.html Laptop Akku toshiba satellite l670-10r http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l670d-103-laptop-akku.html Laptop Akku toshiba satellite l670d-103 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l770-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite L770http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-pro-u300-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite Pro U300 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l20-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite L20 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-a100-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite A100 Sobald mindestens eine App deaktiviert wurde, gibt es zusätzliche Filtermöglichkeiten. Dann kann sich der Nutzer nur die deaktivierten, nur die aktiven oder alle Apps anzeigen lassen. Eine Auflistung aller zusätzlich installierten Apps könnte aber durchaus hilfreich sein, so mancher Nutzer dürfte sie vermissen.Grundlegend überarbeitet wurde auch der Einstellungsdialog für eine einzelne App. Die Hauptübersicht wirkt nicht mehr so überladen, weil viele Optionen in Untermenüs ausgelagert wurden. Es gibt welche für die Bereiche Speicher, Daten und Benachrichtigungen sowie Standardaktionen und Berechtigungen. In der Speicherübersicht findet der Nutzer alle bisherigen Optionen wie das Löschen von Daten oder dem Cache. Hinter dem Punkt Datennutzung kann der Datenverbrauch einer einzelnen App eingesehen werden, wobei zwischen Vorder- und Hintergrunddaten unterschieden wird, diese Ansicht steht parallel auch in den Dateneinstellungen bereit. Die veränderten Benachrichtigungsoptionen wurden jetzt auch in die App-Einstellungen implementiert. In Android 5.1 waren sie nur in den Benachrichtigungseinstellungen zu finden. Dadurch findet der Nutzer die betreffende Option an den beiden Stellen, wo er sie erwartet.Der Berechtigungseintrag wird ausgegraut, wenn eine App keine der gelisteten Berechtigungen einfordert. So sieht der Nutzer dies ohne einen weiteren Klick. Sobald eine App Berechtigungen verlangt, werden diese namentlich in dem Eintrag aufgeführt. Wenn alle entzogen wurden, steht dies dort ebenfalls. Mit Android 6.0 lassen sich auch die Heads-up-Benachrichtigungen konfigurieren. Standardmäßig sind sie aktiviert, der Nutzer kann dies umschalten. Wenn sie deaktiviert sind, erscheinen Hinweise weiterhin im Benachrichtigungsbereich. Zudem kann wieder jeder einzelnen App erlaubt werden, sich auch im Nicht-stören-Modus zu melden. Auch können alle Benachrichtigungen einer App abgestellt werden.In einem gesonderten Erweitert-Menü lassen sich komfortabel die Zuweisungen von Standardaktionen einsehen und verwalten. Neben dem Standardbrowser lässt sich hier die App für Telefonie, für den SMS-Versand und die Assistenzfunktionen bestimmen. Der gewählte Standard-Startbildschirm wird hier seltsamerweise nicht aufgeführt. Eine vergleichbare Übersicht fehlt in den bisherigen Android-Versionen komplett. Dadurch ist es sehr mühsam, eine gewählte Standardzuweisung wieder rückgängig zu machen oder neu zu belegen, das wird mit der neuen Version also vereinfacht. Außerdem lassen sich neuerdings in den App-Einstellungen bestimmte URLs einer App zuweisen, so dass der Anwender deutlich mehr konfigurieren kann. Wer beispielsweise Youtube-Links nicht mehr standardmäßig mit der Youtube-App öffnen möchte, kann dies ändern und die Zuweisung in einer anderen App vornehmen.http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-p100-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite P100 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-pa3479u-1brs-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba PA3479U-1BRS http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-tecra-r10-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Tecra R10 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-qosmio-x500-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Qosmio X500 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-qosmio-x505-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Qosmio X505 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-qosmio-x505-q887-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Qosmio X505-Q887 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-e105-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite E105 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-dynabook-cx_47j-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Dynabook CX/47J http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-portege-m800-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Portege M800 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l310-laptop-akku.html Laptop Akku Toshiba Satellite L310 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-a660-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite A660 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-c650d-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite C650D http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-c655-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite C655 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l645-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite L645 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-l650-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite L650 http://www.pcakku-kaufen.com/toshiba-satellite-m30-laptop-akku.html Laptop Akku TOSHIBA Satellite M30 In den App-Einstellungen zeigt sich außerdem das mit Android 6.0 neu eingeführte Berechtigungssystem. Für jede App gibt es ein Untermenü, über das die einzelnen Berechtigungen gewährt oder entzogen werden. Damit das reibungslos funktioniert, müssen Apps mit dem aktuellen SDK erstellt werden. Ist das nicht der Fall und wird eine Berechtigung entzogen, erhält die App einen Nullwert. Damit soll verhindert werden, dass es bei Entzug einer App-Berechtigung zu Abstürzen kommt. Neuerdings fragen Apps explizit beim Anwender, ob bestimmte Berechtigungen gewährt werden.In der Übersicht der App-Berechtigungen sieht der Nutzer, wie viele Apps weitere Zugriffsrechte verlangen. Übersichtlich ist zu erkennen, wie viele der zusätzlich installierten Apps nach einer bestimmten Berechtigung verlangen. Wurde eine Berechtigung entzogen, ist die Menge der betroffenen Apps ebenfalls in der Übersicht zu erkennen - auch hier werden nur die zusätzlich installierten Apps berücksichtigt.In der Detailansicht werden standardmäßig nur noch die Berechtigungen der zusätzlich installierten Apps aufgelistet. Erst über eine zusätzliche Option werden auch die vorinstallierten Apps angezeigt, die die betreffende Berechtigung benötigen. Wer also einer System-App eine Berechtigung entziehen will, hat hier mehr Mühe.Google hat für Android 6.0 einen verbesserten Unterbrechungen-Modus eingeführt, der treffend Nicht stören heißt. Damit erreicht der Nutzer, dass ihn nur bestimmte Arten von Mitteilungen erreichen. Noch in Android 5.0 alias Lollipop finden sich die Einstellungen dafür im Lautstärkemenü, in Android 6.0 sind sie in die Schnelleinstellungen integriert.Wenn der Nicht-stören-Betrieb aktiv ist, kann der Modus auch via Lautstärkemenü abgeschaltet werden. Beim Aktivieren kann der Nutzer festlegen, dass der Modus nach einer oder mehreren Stunden automatisch beendet wird. Dabei lässt sich die Dauer immer nur um eine volle Stunde verlängern. Alternativ ist eine manuelle Deaktivierung jederzeit möglich. http://www.pcakku-kaufen.com/hp.html http://www.pcakku-kaufen.com/hp.htmlIm Nicht-stören-Betrieb kann der Nutzer zwischen drei Basiseinstellungen wählen. Im Modus Lautlos werden alle Klingel- und Hinweistöne sowie der Vibrationsalarm abgeschaltet. In der Einstellung Nur Wecker klingelt - wie der Name schon sagt - nur der Wecker, keine Benachrichtigungen oder Anrufe kommen durch.Umfangreich konfigurieren lässt sich die dritte Option Nur wichtige. Hier bestimmt der Nutzer selbst, welche Benachrichtigungen außer Alarmen er als wichtig einstuft. Nur Nachrichten oder Anrufe von wichtigen Personen kommen dann durch. Bei Bedarf können alle Termine und Erinnerungen abgeschaltet werden. Außerdem gibt es eine neue Konfiguration: Bei aktiviertem Nicht-stören-Modus kann sich auch ein Anrufer bemerkbar machen, wenn er innerhalb von 15 Minuten erneut anruft. Damit wird sichergestellt, dass Anrufer in Notfällen durchkommen.

Tags: Pas de tags
Vues: 4 0 Commentaires
0 votes

Batteria asus A31-N56

Posté par dovendosi le 17/01/2017

Progettato per divenire il punto di riferimento del gaming su notebook, MSI GT80 Titan SLI è probabilmente uno dei prodotti più particolari ad essere mai entrati nella nostra redazione. Si tratta di un computer portatile estremamente sui generis caratterizzato da una serie di numeri da primato: pesa 4,5kg ed è spesso quasi 5cm, cifre che rendono il nuovo notebook per videogiocatori di MSI non proprio il massimo sul fronte della trasportabilità. A giustificare questi numeri troviamo un comparto hardware di assoluto rilievo, in grado di sbaragliare in termini di potenza computazionale e capacità grafiche svariati modelli di sistemi desktop disponibili sul mercato.Ma GT80 Titan SLI vanta anche un altro primato, se vogliamo anche più tangibile rispetto ai freddi numeri: è il primo computer portatile ad integrare una tastiera meccanica, caratteristica ormai sempre più ambita dai giocatori hardcore e soggetto di disquisizioni e pareri contrastanti. I singoli tasti meccanici si attivano in seguito all'applicazione di una forza inferiore rispetto alle più tradizionali tastiere a membrana, per via dell'uso di interruttori per l'appunto meccanici che si attivano senza che sia necessario portare il tasto a fine corsa. MSI ha scelto per il suo GT80 Titan SLI interruttori Cherry MX, considerati fra i migliori dalla community di gamer.Ma un notebook per videogiocatori che si rispetti non può prescindere da una caratterizzazione hardware estremamente avanzata, e nemmeno su questo aspetto il notebook di MSI lascia molti margini di miglioramento. Il display utilizza un pannello LCD IPS da 18,4 di diagonale rivestito con uno strato anti-riflesso. Supporta una risoluzione nativa di 1920x1080 pixel, Full HD quindi, una scelta che si rivela più che azzeccata vista la destinazione d'uso. Una risoluzione superiore avrebbe richiesto un onere sul fronte grafico sensibilmente più elevato, non portando d'altra parte miglioramenti consistenti in termini di resa visiva.Sotto l'imponente chassis di GT80 Titan SLI troviamo hardware di primissimo livello: il processore è un Intel Core i7-4720HQ, da quattro core, e in grado di gestire un massimo di otto thread grazie alla tecnologia Hyper-Threading di Intel. La CPU ha un TDP da 54W, è prodotta a 22nm, raggiunge una frequenza operativa di 2,6GHz e riesce a spingersi fino a 3,6GHz con la tecnologia Turbo Boost. Il notebook di MSI è di fatto anche una potente workstation grazie alla CPU e ai 16GB di RAM integrati, ed è in grado di operare con estrema disinvoltura anche con carichi computazionali decisamente elevati.http://www.batteria-portatile.com/asus-ap22-u1001-batteria.html Batteria ASUS AP22-U1001http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-a2-batteria.html Batteria ASUS A42-A2http://www.batteria-portatile.com/asus-90-n7v1b1200-batteria.html Batteria ASUS 90-N7V1B1200http://www.batteria-portatile.com/asus-90-n7v1b1000-batteria.html Batteria ASUS 90-N7V1B1000http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-a2-batteria.html Batteria ASUS A42-A2http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-n56-batteria.html Batteria asus A31-N56http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-n56-batteria.html Batteria asus A32-N56http://www.batteria-portatile.com/asus-a33-n56-batteria.html Batteria asus A33-N56http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-k56-batteria.html Batteria ASUS A31-K56http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k56-batteria.html Batteria ASUS A32-K56http://www.batteria-portatile.com/asus-a41-k56-batteria.html Batteria ASUS A41-K56http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-k56-batteria.html Batteria ASUS A42-K56http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-g73-batteria.html Batteria Asus A42-G73http://www.batteria-portatile.com/asus-07g016dh1875-batteria.html Batteria Asus 07G016DH1875Ma è naturalmente il sottosistema grafico quello più curato, con due GeForce GTX 980M in SLI, per un massimo di 8GB di RAM GDDR5, installate su altrettanti slot MXM, elemento che stabilisce anche un certo livello di aggiornabilità, potendo installare in futuro altre schede video MXM più potenti. GT80 Titan SLI può essere collegato con un setup triple-monitor grazie alle porte HDMI (1) e DisplayPort (2) disposte lungo il lato posteriore del sistema. Il sottosistema di archiviazione nel modello da noi testato è invece curato da due SSD in Raid 0 per un totale di 256GB di spazio d'archiviazione e un'unità meccanica da 1 Terabyte per il salvataggio dei dati.Il tutto viene alimentato da una generosa batteria agli ioni di litio da 89Wh, capacità superiore rispetto a molti altri portatili più tradizionali. Non bisogna aspettarsi tuttavia un'autonomia operativa da primato con GT80 Titan SLI: l'hardware integrato è decisamente ostico da gestire sul fronte dei consumi e la grossa batteria fa quel che può per mantenere in vita il portatile per il maggior tempo possibile. GT80 Titan SLI è comunque un computer portatile abbastanza sedentario, un desktop replacement più che un dispositivo da portare in giro su base giornaliera.Proprio per questo, nella stragrande maggioranza delle situazioni andrà utilizzato collegandolo ad una presa di corrente attraverso il suo enorme alimentatore da 330W, disponibile naturalmente nella dotazione originale. In quest'ultima troveremo anche un tappetino in stoffa a maglia fine e un poggiapolsi, utile soprattutto nelle sessioni di gioco prolungate per mantenere le braccia alla stessa altezza dei tasti, e quindi assumere una posizione più ergonomica. La chicca conclusiva? Il touchpad che diventa quando serve un futuristico tastierino numerico.È disposto sulla destra della tastiera meccanica e premendo il tasto Num Lock si accenderà una griglia con i vari numeri e pulsanti del tastierino grazie ad una retroilluminazione a LED rossi. Si tratta di una caratteristica particolarmente piacevole da un punto di vista puramente scenico, e che si rivela anche parecchio funzionale e comoda da usare. Nelle prossime pagine analizzeremo le performance del nuovo computer portatile MSI, sia sul fronte CPU che su quello delle GPU, così come la sua autonomia operativa, la qualità del display IPS integrato e il sottosistema di storage.http://www.batteria-portatile.com/asus-70-ny81b1000z-batteria.html Batteria Asus 70-NY81B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90-ny81b1000y-batteria.html Batteria Asus 90-NY81B1000Yhttp://www.batteria-portatile.com/asus-07g016dh1875-batteria.html Batteria Asus 07G016DH1875http://www.batteria-portatile.com/asus-70-ny81b1000z-batteria.html Batteria Asus 70-NY81B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90-ny81b1000y-batteria.html Batteria Asus 90-NY81B1000Yhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a42-g73-batteria.html Batteria Asus A42-G73http://www.batteria-portatile.com/asus-g73-52-batteria.html Batteria Asus G73-52http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-u53-batteria.html Batteria Asus A31-U53http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-ul30-batteria.html Batteria Asus A31-UL30http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-ul50-batteria.html Batteria Asus A31-UL50http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-ul80-batteria.html Batteria Asus A31-UL80http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-u53-batteria.html Batteria Asus A32-U53http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-ul30-batteria.html Batteria Asus A32-UL30http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-ul5-batteria.html Batteria Asus A32-UL5Lo scorso primo marzo, in occasione di una conferenza stampa appositamente organizzata e di fronte ad un pubblico di alcune migliaia di persone, il colosso coreano Samsung ha ufficialmente annunciato i due dispositivi top di gamma per questo 2015. Si tratta di Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, gli ultimi due componenti della famiglia di terminali avviata nel lontano 2010 con il primo Galaxy S. Sono passati ben 5 anni e altrettante generazioni di Galaxy ma la serie S resta sempre quella più importante e quella che in un modo o nell'altro attira la maggiore attenzione sia da parte degli addetti ai lavori che per quanto riguarda il pubblico consumer. http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html http://www.batteria-portatile.com/toshiba.htmlIn particolare quest'anno dopo 12 mesi di transizione, dovuti ad un Galaxy S5 che non ha avuto l'effetto sperato sul mercato, Samsung doveva per forza di cosa innovare, anzi, stupire. Missione compiuta? L'impressione avuta a Barcellona a questo proposito era già stata molto buona. I terminali si sono mostrati da subito molto curati dal punto di vista estetico e anche le novità per quanto riguarda le specifiche tecniche non hanno deluso le aspettative. Per dare però un giudizio più realistico e completo abbiamo voluto aspettare di avere un esemplare dei due nuovi top di gamma tra le mani per almeno qualche ora.Da ieri mattina abbiamo tra le mani un nuovo Galaxy S6 nella sua versione Edge, ovvero quella con i lati del display leggermente curvi, e nelle prossime righe vi racconteremo come è andato questo nostro primo contatto.

Tags: Pas de tags
Vues: 4 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus AP32-1008P

Posté par dovendosi le 17/01/2017
La seconda novità rilevante per quanto riguarda il design è data invece dal display, e in particolare dal suo profilo leggermente curvo. Parliamo di un raggio di curvatura di 3000mm, decisamente meno evidente rispetto a quello di G Flex 2, che sarebbe stato altrimenti cannibalizzato da questo G4. Una curvatura che strizza l'occhio non solo al design ma anche all'ergonomia e alla qualità delle chiamate. Una volta appoggiato all'orecchio, infatti, la curvatura permetterà di avere il microfono più vicino alla bocca e di soffrire meno della rumorosità dell'ambiente che ci circonda. I tasti di regolazione del volume e di accensione e spegnimento del terminale restano nella parte posteriore della scocca, posizionati esattamente sotto la fotocamera. La back cover è removibile e all'interno della stessa troviamo la batteria da 3000 mAh e i due slot, sovrapposti, per l'inserimento della nanoSIM, sotto, e della microSD, sopra. Grazie al posizionamento dei tasti fisici nella parte posteriore dello smartphone i lati della cornice restano spogli; fatta eccezione per quello inferiore che ospita il connettore micro USB per la ricarica e il collegamento al PC. Nella parte frontale troviamo invece il logo LG, l'altoparlante per le chiamate, i sensori di luminosità e prossimità e la fotocamera per i selfie. La parte frontale ospita però anche, e soprattutto, il display. Si tratta di un display confermato nella dimensione, 5,5 pollici, e nella risoluzione, 2560x1440 pixel, ma che adotta una tecnologia completamente nuova. Parliamo infatti di un pannello IPS Quantum, realizzato appositamente per questo G4 da LG Display, la divisione dell'azienda coreana che si occupa della realizzazione dei pannelli per le TV.La tecnologia Quantum ha permesso di realizzare un display dotato di una gamma cromatica particolarmente ampia. Come possiamo vedere dal grafico riportato qui sopra, il display di LG G4 copre una porzione di spazio colore addirittura superiore a quella dello standard più utilizzato in questo campo, ovvero lo standard RGB, andando a raggiungere il 98% di copertura dello standard DCI, utilizzato per la misurazione dello spettro colori in campo cinematografico. Molto buono anche il livello di luminosità raggiunto, incrementato di diversi punti percentuali rispetto a quello di G3. In generale si tratta quindi di un ottimo display, perfetto per godere al meglio delle foto scattate con la fotocamera, un'altro degli elementi migliorati, e non poco, in questo G4. Il giorno prima dell'apertura ufficiale della fiera ecco quindi che il produttore asiatico ha dato ufficialità ai rumor relativi al proprio nuovo top di gamma. Parliamo di HTC One M9 che, pur non eccellendo in fantasia per quanto riguarda il nome, si pone, almeno sulla carta, come degno successore di M7 e M8. Da questi ultimi eredita molto specialmente dal punto di vista estetico e di questi ultimi, sempre stando alle specifiche, pare aver aggiustato alcuni difetti.Ma vediamo velocemente la scheda tecnica di questo nuovo HTC One M9 che, come avrete intuito, è anche l'oggetto della recensione odierna. Il nuovo dispositivo di riferimento per quanto riguarda la gamma HTC offre un display da 5 pollici a risoluzione fullHD 1920x1080 pixel. All'interno troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 810 octa-core a 64 bit coadiuvato nel suo compito da 3 GB di memoria RAM di tipo LPDDR4 e 32 GB di memoria interna dedicata allo storage ed espandibile tramite schede di memoria microSD. http://www.batteria-portatile.com/asus-ap31-1008p-batteria.html Batteria Asus AP31-1008P http://www.batteria-portatile.com/asus-ap32-1008p-batteria.html Batteria Asus AP32-1008P http://www.batteria-portatile.com/asus-c41-ux52-batteria.html Batteria Asus C41-UX52 http://www.batteria-portatile.com/asus-c23-ux42-batteria.html Batteria Asus C23-UX42 http://www.batteria-portatile.com/asus-c21-x202-batteria.html Batteria Asus C21-X202 http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-p30-l0790c1-batteria.html Batteria ASUS A32-P30 L0790C1 http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nuc1b2000pz-batteria.html Batteria asus 70-NUC1B2000PZ http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nuc1b2000z-batteria.html Batteria asus 70-NUC1B2000Z http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-1025-batteria.html Batteria asus A31-1025 http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-1025-batteria.html Batteria asus A32-1025 http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-1015-batteria.html Batteria Asus A31-1015 http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-1015-batteria.html Batteria Asus A32-1015 http://www.batteria-portatile.com/asus-al31-1015-batteria.html Batteria Asus AL31-1015 http://www.batteria-portatile.com/asus-pl32-1015-batteria.html Batteria Asus PL32-1015 http://www.batteria-portatile.com/asus-90-oa001b2300q-batteria.html Batteria Asus 90-OA001B2300Q http://www.batteria-portatile.com/asus-90-oa001b2500q-batteria.html Batteria Asus 90-OA001B2500Q Il punto dolente delle precedenti generazioni di smartphone top di gamma HTC era sicuramente la fotocamera. Il modulo UltraPixel, infatti, per quanto frutto di buoni propositi, non ha mai convinto a pieno. Proprio per questo motivo il produttore asiatico ha optato per un deciso cambio di rotta, sovvertendo la precedente filosofia e dotando lo smartphone di un modulo da 20 megapixel con apertura focale f/2.2 e doppio flash LED. La fotocamera che prima trovavamo nella parte posteriore, ovvero la cosiddetta UltraPixel Camera è ora invece integrata nella parte frontale per migliorare la qualità dei selfie.Non mancano ovviamente le principali tecnologie di connettività, tra cui WiFi, LTE, Bluetooth e NFC. A garantire l'autonomia di questo M9 abbiamo poi una batteria dotata di una capacità di 2840 mAh. Completiamo con il presente articolo la recensione della Sony A7S, iniziata con questa anteprima. Il prodotto è ormai notissimo, ma tutt'ora pressoché unico nel panorama fotografico: alle peculiarità della famiglia A7, mirrorless con sensore formato Full Frame, si aggiunge infatti la scelta di sacrificare la risoluzione (solo 12 Mpixel) in favore di performance ad alti ISO e gamma dinamica.Il suo sensore da 12 Mpixel Full Frame è anche perfetto per il video 4K, dato che la risoluzione 4K è quasi esattamente quella nativa del sensore (il fattore di crop è pari a circa 1,1x). Questo significa maggior qualità, dato che si evitano gli artefatti generati dalla tecnica del line-skipping, ma significa anche mantenere quasi intatto il potenziale grandangolare delle ottiche montate e la profondità di campo tipica del formato 35mm. http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-g55-batteria.html Batteria asus A42-G55 http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k93-batteria.html Batteria ASUS A32-K93 http://www.batteria-portatile.com/asus-a41-k93-batteria.html Batteria ASUS A41-K93 http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-k93-batteria.html Batteria ASUS A42-K93 http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nlv1b2000m-batteria.html Batteria Asus 70-NLV1B2000M http://www.batteria-portatile.com/asus-90-nlv1b1000t-batteria.html Batteria Asus 90-NLV1B1000T http://www.batteria-portatile.com/asus-90-nlv1b2000t-batteria.html Batteria Asus 90-NLV1B2000T http://www.batteria-portatile.com/asus-90-nqf1b1000t-batteria.html Batteria Asus 90-NQF1B1000T http://www.batteria-portatile.com/asus-90-nqf1b2000t-batteria.html Batteria Asus 90-NQF1B2000T http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-u1-batteria.html Batteria Asus A31-U1 http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-u1-batteria.html Batteria Asus A32-U1 http://www.batteria-portatile.com/asus-nbp6a138-batteria.html Batteria Asus NBP6A138 http://www.batteria-portatile.com/asus-ap21-1002ha-batteria.html Batteria ASUS AP21-1002HA http://www.batteria-portatile.com/asus-ap22-s121-batteria.html Batteria ASUS AP22-S121 http://www.batteria-portatile.com/asus-ap22-u100-batteria.html Batteria ASUS AP22-U100 La A7S non registra internamente video 4K (il calore da smaltire a causa della potenza di calcolo sarebbe eccessivo per il corpo macchina), ma rende disponibile alla porta HDMI un flusso non compresso 8bit 4:2:2 di alta qualità da registrare su supporto esterno. Questo aspetto potrà scoraggiare i registi amatoriali, dato il costo degli accessori esterni necessari, ma non certo i professionisti, per i quali la A7S è uno tra i modelli più apprezzati. Al momento in cui scriviamo la A7S è acquistabile sul sito Sony Store al prezzo di 2.399 Euro, ed è la più costosa della famiglia A7. Il test è stato effettuato con l'obiettivo Sonnar T* FE 1.8/55mm (in foto), del valore di 999 Euro.La gamma di soluzioni notebook della taiwanese MSI comprende numerosi modelli destinati agli utenti più appassionati di videogiochi, con i quali poter assicurare frames al secondo sempre molto elevati a prescindere da dove ci si trovi. I notebook per gamers sono tipicamente di dimensioni elevate, così da poter ospitare componenti di fascia alta che siano in grado di fornire elevate prestazioni ma che proprio per questomotivo generano una elevata quantità di calore che deve essere dissipata. Sul mercato sono presenti modelli per videogiocatori più compatti, che ricalcano per design e scelte tecniche i tradizionali sistemi Ultrabook ma che possono venir utilizzati anche per sessioni di gioco. La scelta del sottosistema video vede l'alternanza tra GPU integrate, tipicamente con potenza di calcolo sufficiente ma non elevata in assoluto, e GPU discrete affiancate al processore; in quest'ultimo caso i frames al secondo sono superiori, per quanto sia necessario scendere a qualche compromesso per non incidere eccessivamente sui consumi finali.MSI propone, con GS30 2M Shadow, un approccio che potremmo considerare ibrido. Questo prodotto è a tutti gli effetti un notebook sottile, facilmente trasportabile e adatto ad utilizzi di produttività personale quando si è lontani dalla scrivania senza per questo dover rinunciare ad una componente estetica che è quella tipica dei notebook MSI della famiglia Gaming. A caratterizzare questo modello troviamo infatti in dotazione una docking station esterna, sulla quale montare il prodotto così che venga direttamente alimentato e provvedere ad interfacciare scheda di rete Gigabit, porte USB ed un eventuale hard disk SATA integrato nella docking. Ma più di tutto questo accessorio permette di ospitare una scheda video PCI Express 16x per sistemi desktop, che prende il posto della GPU integrata nel processore così da aprire spazio a nuovi livelli di prestazioni ferme restando tutte le altre componenti del notebook. La dotazione hardware è particolarmente completa, con un processore Intel Core i7-4870HQ scelto in quanto dotato di architettura quad core e di sottosistema video Intel Iris Pro Graphics 5200. Lo storage è basato su due unità SSD configurate in Raid 0, che nel sample a nostra disposizione erano da 128 Gbytes di capacità ciascuna ma come opzione accessoria possono venir fornire da 256 Gbytes. Il sottosistema audio Creative Sound Blaster Cinema 2 assicura elevata qualità di riproduzione dell'audio, mentre il sottosostema di rete Killer E2200 è un classico delle produzioni MSI destinate ai videogiocatori, scelta di riferimento in quanto ottimizzata per il contenimento della latenza. http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html
Tags: Pas de tags
Vues: 3 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku Sony VAIO VGN-AR

Posté par dovendosi le 16/01/2017

Auch bei den Widgets gibt es einen Sprung zurück in die Vergangenheit. Vor Android 4.0 erreichten Smartphone-Nutzer die Widgets-Übersicht über ein Kontextmenü des Startbildschirms, dann wurde eine neue App-Übersicht eingeführt, in der die Widgets integriert waren. Jetzt erscheint die Widgets-Übersicht wieder, indem länger auf einen leeren Bereich im Startbildschirm gedrückt wird. Wie in der App-Übersicht entfällt auch in der Widgets-Liste das seitenweise Blättern. Stattdessen wird die Liste vertikal durchgescrollt. Dabei enthält jede Zeile alle Widgets einer App. Gibt es mehr Widgets, als in eine Zeile passen, muss der Nutzer seitlich scrollen, um diese zu erreichen. Dadurch ist die Widget-Übersicht weniger überladen, aber auch weniger übersichtlich.Auch in der Widgets-Liste gibt es die Schnellscrollfunktion: Wird mit dem Finger am rechten Rand schnell nach oben oder unten gescrollt, ploppen die jeweils dort zu findenden Anfangsbuchstaben der Widgets-Bezeichnungen auf. Dadurch lassen sich auch diese angenehm zügig durchblättern, um halbwegs komfortabel zu einer bestimmten Buchstabengruppe zu gelangen. Etwas unverständlich ist, dass die Widgets-Übersicht weiterhin keine Suche kennt.Zwei kleinere, aber durchaus nützliche Änderungen hat auch der Startbildschirm von Android 6.0 erhalten: Apps können jetzt direkt vom Startbildschirm aus deinstalliert werden. Bislang war das nur aus der App-Übersicht oder über die Android-Einstellungen möglich. Parallel zur Deinstallation steht weiterhin die Option bereit, das App-Icon nur vom Startbildschirm zu entfernen. Die andere Verbesserung betrifft die Ordnerfunktion des Startbildschirms. Google hebt die bisherige Ordnerbeschränkung auf, wonach nicht mehr als eine Ordnerseite mit Apps erlaubt ist. Bisher hing die Größe einer Ordnerseite dabei von der Displaygröße des verwendeten Geräts ab. Auf einem Tablet-Display ließen sich also mehr Apps unterbringen als auf einem kleineren Smartphone-Display.Mit der neuen Android-Version sind künftig innerhalb eines Ordners mehrere Seiten erlaubt. Eine neue Seite wird automatisch hinzugefügt, wenn das Limit der Apps überschritten wird, die auf eine Ordnerseite passen. Weiterhin ist die Größe einer Ordnerseite von der Displaygröße des Geräts abhängig. Zwischen den Ordnerseiten blättert der Nutzer dann von links nach rechts, ahmt also die gleiche Bedienungslogik wie auf dem Startbildschirm nach.Die neuen Funktionen für den Startbildschirm gibt es auch ohne einen Wechsel auf Android 6.0, weil einige der Neuerungen auch in der aktuellen Version des Google-Now-Launchers enthalten sind. Allerdings genügt es nicht, nur den neuen Google-Now-Launcher zu installieren, der mindestens Android 4.1 voraussetzt. Ansonsten muss weiterhin sowohl in der App-Übersicht als auch in der Widgets-Übersicht alles seitlich durchblättert werden. Erst mit einer Aktualisierung der Google-Suche gibt es dann auch die neue Bedienlogik in der App- und in der Widgets-Übersicht.Eine kleine Veränderung gibt es auch auf dem Sperrbildschirm. Wischt der Nutzer von links unten in das Display, wird bei Smartphones nicht mehr die Telefon-App aufgerufen, sondern die Sprachsteuerung gestartet. Hier hängt es vom Nutzerverhalten ab, ob das als Vor- oder Nachteil empfunden wird. Die Kamera-App kann weiterhin mit einem Wisch von rechts in den Sperrbildschirm aufgerufen werden. Leider bietet Google weiterhin keine Möglichkeit, diese Schnellstart-Buttons anzupassen.Die Funktionsweise der Task-Übersicht bleibt leider unverändert. Sie wird - auch aufgrund der optischen Gestaltung - schnell unübersichtlich. Denn noch immer fehlt eine Möglichkeit, die Liste mit einem Knopfdruck zu bereinigen. Die Tasks bleiben nach einem Neustart des Geräts in der Liste. Wer hier mehr Übersichtlichkeit schaffen will, muss also App für App aus der Übersicht entfernen - das ist ziemlich mühselig.http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb9ns6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB9NS6B http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb1vc6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB1VC6B http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb6nc6w-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB6NC6W http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb8nc6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB8NC6B http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb2vc6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB2VC6B http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb2vc6w-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB2VC6W http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pl2vc6b-e-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PL2VC6B-E http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps2c-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS2C http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-ar-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-AR http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-fe-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-FE http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-fs-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-FS http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-n-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-N http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-tx-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-TX http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-tt-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-TT http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-cr-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-CR http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-aw11s_b-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VAIO VGN-AW11S/B http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13_s-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13/S In einer ziemlich gut versteckten Option lassen sich mit Android 6.0 die Schnelleinstellungen und weitere Optionen verändern, um das Aussehen der Android-Oberfläche anzupassen. Dazu müssen die Schnelleinstellungen geöffnet und dann das Einstellungs-Icon einige Sekunden lang gedrückt werden. Mit einer Meldung wird die Aktivierung von System UI Tuner bestätigt. Daraufhin gibt es in den Android-Einstellungen ganz am Ende der Liste einen neuen Eintrag mit der Bezeichnung "System UI Tuner". Darin finden sich einige neue Menüpunkte zur Konfiguration der Android-Oberfläche. Der Nutzer kann darüber die Schnelleinstellungen modifizieren, also die Reihenfolge verändern, Einträge löschen oder welche hinzufügen. All das kann in den Werkszustand zurückgesetzt werden, falls zu viel durcheinandergeraten ist.Erstmals gibt es im Basis-Android eine zuschaltbare Akku-Prozentanzeige innerhalb des Symbols in der Statusleiste. Leider lässt sich die recht kleine Schrift nicht vergrößern und auch sonst kann die Anzeige nicht weiter angepasst werden. Zudem lässt sich die obere Statusleiste umfangreich konfigurieren, einzelne Icons lassen sich dauerhaft ausblenden. Wer also etwa das Bluetooth-Icon oder die Uhrzeit dort nicht mehr sehen möchte, kann sie abschalten. Damit kann die Übersicht in der Statusleiste erhöht werden. In einem speziellen Demomodus erhält die Statusleiste Standardwerte und zeigt keine Benachrichtigungen mehr an. In diesem Modus ist der Akkuladestand immer bei 100 Prozent und auch WLAN und Mobilfunknetz zeigen maximalen Empfang. Damit können Screenshots oder Videoaufnahmen gemacht werden, ohne dass versehentlich vertrauliche Informationen preisgegeben werden.http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13a_q-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13A/Q http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps18-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS18 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps26a-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VGP-BPS26A http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps20_b-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS20/B http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps22-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VGP-BPS22 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps22a-laptop-akku.html Laptop Akku SONY VGP-BPS22A http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps2a-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS2A http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bpl2-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPL2 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps5a-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS5A http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13b_b-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13B/B http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13b_s-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13B/S http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13s-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13S http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13 http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13_b-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13/B http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vgp-bps13b_q-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VGP-BPS13B/Q http://www.pcakku-kaufen.com/sony-vaio-vgn-z-laptop-akku.html Laptop Akku Sony VAIO VGN-Z Die bisher aufgeführten Änderungen dürften so manchem Android-Nutzer bekannt vorkommen, etwa die Verbesserungen an der App- und Widgets-Übersicht oder die versteckten Einstellmöglichkeiten. Viele angepasste Android-Oberflächen der Hersteller von Android-Geräten bieten solche oder ähnliche Möglichkeiten bereits seit Jahren. Google zieht damit mit der Konkurrenz gleich, so dass vor allem Nexus-Kunden hier mehr Komfort erhalten. Ob diese Änderungen dann auch in die angepassten Android-Oberflächen integriert werden, ist derzeit nicht absehbar.Ganz anders sieht es bei den folgenden Neuerungen aus, die stärker in das Grundsystem integriert sind. Umfangreich überarbeitet wurde der App-Bereich in den Android-Einstellungen. Dieser hat vor allem eine klarere Struktur erhalten und bietet allgemein erheblich mehr Einstellungen. Es gibt nur noch eine zentrale App-Liste, die bisherigen Unterrubriken wurden ersatzlos gestrichen. Zuvor konnte sich der Nutzer etwa die zusätzlich heruntergeladenen Apps ansehen. In der zentralen Liste werden standardmäßig nur die Systemprozesse ausgeblendet, die sich bei Bedarf dazuschalten lassen - dies entspricht der bisherigen Alle-Ansicht. http://www.pcakku-kaufen.com/hp.html http://www.pcakku-kaufen.com/hp.html

Tags: Pas de tags
Vues: 12 0 Commentaires
0 votes

Batteria ASUS A41-M70

Posté par dovendosi le 16/01/2017

La nuova fotocamera principale, posta nella parte posteriore della scocca, offre un sensore da 16 megapixel di risoluzione. Non si tratta certo di una risoluzione da record ma ad aver fatto notevoli passi avanti è in questo caso la qualità delle immagini, non la loro dimensione. Il sensore è infatti più grande ed in grado di catturare una maggiore quantità di luce; così come la lente che offre una apertura focale F/1.8, anch'essa perfetta per riprende scene con una scarsa illuminazione. Questi due elementi combinati portano ad una quantità di luce catturata maggiore del 60% rispetto a quanto visto con LG G3.A fianco della fotocamera di LG G4 troviamo poi il flash LED che, al contrario di quanto possa sembrare è soltanto singolo. Lo spazio immediatamente sottostante al flash è infatti occupato da uno speciale sensore di rilevamento dello spettro colore che permette di rilevare la temperatura colore della scena inquadrata e regolare di conseguenza il relativo parametro della fotocamera. Sul lato opposto della fotocamera troviamo invece il sensore per la messa a fuoco laser, estremamente rapida e precisa come già visto in LG G3.L'app dedicata alla fotocamera è stata completamente rivista ed è stata aggiunta una modalità che permette di scattare in modalità manuale con tutti i parametri di scatto personalizzabili; esattamente come su una fotocamera professionale. Per poter ottenere risultati ancora migliori con una profonda post-elaborazione è poi possibile salvare i nostri scatti in formato RAW, oltre che nel classico JPG.Nei giorni scorsi si è tenuto a New York next@Acer, evento a cadenza annuale che coinvolge i giornalisti del campo tecnologico di tutto il mondo, con lo scopo di mostrare i prodotti più interessanti del vasto listino dell'azienda, oltre ad anticipazioni che permettono di fare qualche ragionamento sui vari mercati e sugli sviluppi che ci si possono attendere nel corso dell'anno.Non deve quindi stupire se nei giorni scorsi abbiamo dato molta copertura a prodotti di quest'azienda: si tratta di un report da un evento che assume una certa importanza non solo per i prodotti, ma anche per una serie di motivi che riassumeremo nelle considerazioni finali. Fra i prodotti che hanno fatto registrare il maggiore interesse troviamo sicuramente le proposte 2 in 1 e convertibili, di fatto spin off del settore notebook per come tradizionalmente inteso.I 2 in 1, in grado di svolgere le funzioni sia di portatile che di tablet con un unico dispositivo, sono destinati a diffondersi sempre più col passare del tempo. Nel mirino soprattutto l'utenza casalinga, che con un solo acquisto si può portare a casa un PC portatile (con prestazioni adatte per le operazioni più comuni, non sono ovviamente delle workstation) e un tablet. I modelli annunciati sono due, Acer Switch 10E e Acer Switch 10, accomunati da processori quad-core Intel Atom e 2 GB di memoria DDR3L, Microsoft Windows 8.1, protezione Gorilla Glass, angoli di visione di 178° sui due assi, due porte USB 2.0 (una normale, l'altra micro), connettività Wireless Wi-Fi 802.11a/b/g/n e Bluetooth e una copia gratuita di Microsoft Office 365 Personal ovvero Word, Excel e PowerPoint. Acer conferma l'intenzione di portare sugli scaffali prodotti con prezzi competitivi: il modello più economico, Switch 10E, partirà da 299,00 Euro. I 449,00 Euro di partenza del modello Switch 10 (senza E) sono dovuti principalmente all'adozione di un pannello 1920x1080 pixel (è 1280x800 pixel quello "base") ed una cura costruttiva maggiore, che lo rendono più compatto del fratello più economico.http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nu51b2100z-batteria.html Batteria ASUS 70-NU51B2100Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90-nfu1b1000y-batteria.html Batteria ASUS 90-NFU1B1000Yhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90r-ntc2b1000y-batteria.html Batteria ASUS 90R-NTC2B1000Yhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a32-f70-batteria.html Batteria ASUS A32-F70http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-m70-batteria.html Batteria ASUS A32-M70http://www.batteria-portatile.com/asus-a41-m70-batteria.html Batteria ASUS A41-M70http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-m70-batteria.html Batteria ASUS A42-M70http://www.batteria-portatile.com/asus-l0690lc-batteria.html Batteria ASUS L0690LChttp://www.batteria-portatile.com/asus-l082036-batteria.html Batteria ASUS L082036http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nxm1b2200z-batteria.html Batteria Asus 70-NXM1B2200Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90-nyx1b1000y-batteria.html Batteria Asus 90-NYX1B1000Yhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a31-b53-batteria.html Batteria Asus A31-B53http://www.batteria-portatile.com/asus-a31-k52-batteria.html Batteria Asus A31-K52http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k52-batteria.html Batteria Asus A32-K52Di sicuro interesse anche Aspire R 11 V, un notebook convertibile in cui il display non si stacca ma è incernierato con particolari accorgimenti che gli permettono di far assumere al dispositivo diverse configurazioni. Ad un primo sguardo si nota il motivo realizzato con una incisione laser nel retro del display e ripreso nella parte inferiore: è resistente ai graffi e permette di mantenere una presa salda. Due colorazioni, blu cielo (sky blue) o nuvola bianca (cloud white), con uno schermo touch HD da 11,6 pollici con tecnologia Zero Air Gap e protetto da Gorilla Glass. Processori Pentium di Intel, RAM fino a 8 GB e storage fino a1 TB di disco rigido (non SSD). Per Aspire R 11 V è previsto l’aggiornamento gratuito a Windows 10. Disponibilità a partire da giugno, con prezzi di partenza di 349,00 Euro.Qualche novità sul fronte tablet, con i nuovi Iconia Tab 8 e 10 con sistema operativo Android. Il primo è un modello da 8 pollici con risoluzione 1280x800 pixel, mentre il secondo punta più in alto con una risoluzione 1920x1080 pixel e spiccata vocazione (nelle intenzioni) al settore educational oltre che di intrattenimento. Memoria da 2GB per entrambi, mentre cambia a seconda del modello il quantitativo di memoria destinata all'archiviazione. Abbiamo premesso che c'era "qualche novità", in quanto prodotti simili erano già in listino; l'aggiornamento principale riguarda la piattaforma Intel assente nei modelli precedenti. Prezzi da 149,00 Euro (8 pollici) e 299,00 Euro (10 pollici).Da ormai tre anni a questa parte la presenza di HTC alla più importante fiera del panorama smartphone e mobile si limitava ad una comparsa, quasi obbligata e sicuramente non così importante. Era l'ormai lontano 2012 e l'azienda taiwanese introduceva per la prima volta il nome One per identificare i dispositivi di fascia alta e medio alta della propria gamma. One X era infatti il terminale di punta, seguito da One S e V.Siamo giunti al 2015 dopo due anni in cui, pur limitando allo stretto necessario la propria presenza alla kermesse catalana, il produttore asiatico ha portato sul mercato alcuni dispositivi molto interessanti e importanti. Su tutti i top di gamma One M7 e One M8 che per due anni consecutivi sono stati designati da molte testate specializzate come miglior smartphone Android, e non solo, dell'anno.In entrambi i casi, tuttavia, HTC ha preferito un evento di lancio "privato" appositamente organizzato e gestito ad hoc. Vuoi per i costi sicuramente maggiori, o vuoi l'importanza di essere presenti con un nuovo top di gamma a quello che è l'evento internazionale più noto nel mondo tecnologico, HTC ha deciso in questo 2015 di tornare alle origini e annunciare l'ultima versione del proprio device di punta proprio nel cuore della capitale della Catalunia.http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-n82-batteria.html Batteria Asus A32-N82http://www.batteria-portatile.com/asus-a41-k52-batteria.html Batteria Asus A41-K52http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-k52-batteria.html Batteria Asus A42-K52http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-n82-batteria.html Batteria Asus A42-N82http://www.batteria-portatile.com/asus-k52l681-batteria.html Batteria Asus K52L681http://www.batteria-portatile.com/a32-k55-batteria.html Batteria Asus A32-K55http://www.batteria-portatile.com/a33-k55-batteria.html Batteria A33-K55http://www.batteria-portatile.com/a41-k55-batteria.html Batteria A41-K55http://www.batteria-portatile.com/a42-k55-batteria.html Batteria A42-K55http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-n71.html Batteria ASUS A32-N71http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nx01b1000z.html Batteria ASUS 70-NX01B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nxh1b1000z.html Batteria ASUS 70-NXH1B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nzy1b1000z.html Batteria ASUS 70-NZY1B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nzyb1000z.html Batteria ASUS 70-NZYB1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-ap31-1008ha-batteria.html Batteria ASUS AP31-1008HAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-ap32-1008ha-batteria.html Batteria ASUS AP32-1008HAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-90-oa1p2b1000q-batteria.html Batteria Asus 90-OA1P2B1000QNuovo il processore d'immagine, nuovo il sistema AF a 19 punti, tutti a croce, derivato dalla EOS 70D, che prende finalmente il posto del sistema AF a 9 punti precedentemente in uso. Nuovo il modulo esposimetrico, nuovo il mirino che, come i modelli di categoria superiore, integra un display LCD per fornire informazioni di scatto aggiuntive (Intelligen Viewfinder). Nuove infine - per una EOS a 3 cifre, si intende - una serie di funzioni accessorie derivate anch'esse, in parte, dai recenti modelli di categoria superiore: tecnologia Flicker Detection, supporto per scatto silenzioso e correzione delle aberrazioni dell'obiettivo, Wi-Fi con NFC. La EOS 750D si presenta quindi come una interessante e moderna reflex entry-level dedicata a chi vuole un prodotto valido ma non eccessivamente complesso o costoso. Il suo prezzo di listino è pari a 760 Euro, ma già a pochi giorni dalla reale disponibilità abbiamo trovato online offerte a partire da 599 Euro (solo corpo, garanzia Italia). Nel corso della serata di martedì il colosso coreano LG ha ufficialmente annunciato, con una serie di eventi dislocati in tutto il mondo, il suo ultimo top di gamma, ovvero LG G4. Si tratta, come facilmente prevedibile dal nome, del successore di LG G3 e G2 che, rispettivamente lo scorso anno e due anni or sono avevano caratterizzato la fascia alta del produttore asiatico. Si era trattato di due smartphone dalle caratteristiche tecniche decisamente di ottimo livello e soprattutto in grado di segnare un deciso cambio di rotta rispetto alle precedenti generazioni di dispositivi, anche di fascia alta.A LG G4 spetta quindi il compito di bissare, anzi "trissare", questo successo e di consolidare la posizione della stessa LG per quanto riguarda il mercato smartphone internazionale. L'obiettivo imposto dai vertici dell'azienda è il raggiungimento di quota 12 milioni di unità vendute nel corso di quest'anno. Un obiettivo sicuramente alla portata, ma raggiungibile solo se il punto di partenza è un dispositivo in grado di stupire e di farsi desiderare.Per stupire e farsi desiderare l'occhio vuole sicuramente la sua parte e proprio per questo motivo i designer LG hanno avuto moltissimo da fare in questi ultimi mesi. Il risultato di questi sforzi e di queste ore di intenso lavoro è un prodotto che mantiene le caratteristiche principali della serie G, sia per quanto riguarda forma che per la posizione di connettori e tasti fisici, ma aggiunge alcuni elementi stilistici innovativi e di sicuro impatto. Del resto, come tutti sappiamo, la prima occhiata è spesso quella decisiva e proprio per questo motivo è necessario creare un prodotto che sin dai primi istanti riesca a cogliere l'attenzione del cliente.Dopo aver visto di persona e toccato con mano il nuovo G4 possiamo dirvi che LG sta sicuramente navigando nella giusta direzione. Le novità come già detto sono poche ma rilevanti. Una su tutte la nuova back cover, rivestita, nelle versioni a noi più gradite, con della vera pelle. Un materiale inedito, se escludiamo alcune edizioni speciali di altri smartphone la cui tiratura è stata comunque limitata ad alcune migliaia di pezzi, ma soprattutto un materiale in grado di dare la percezione di avere effettivamente tra le mani un dispositivo premium. Da questo punto di vista non condividiamo la scelta di realizzare comunque delle versioni con back cover in policarbonato ma LG ha voluto comunque andare incontro ai gusti di tutti. http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html

Tags: Pas de tags
Vues: 9 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus X77

Posté par dovendosi le 16/01/2017

Parliamo della piattaforma mobile per eccellenza in termini numerici, che ha ripreso un concetto di smartphone ben preciso e lo ha messo nelle mani di quanti più utenti possibile. Il suo motto è be together, not the same, e l'obiettivo è quello di dare in mano ai produttori terzi la possibilità di esprimersi sfruttando una piattaforma standard e consolidata. Il tutto si traduce con una maggiore scelta per il consumatore, che può trovare dispositivi Android decisamente diversi fra di loro, partendo dallo smartphone fino ad arrivare alla Smart TV, passando dal sistema di infotainment di un'automobile, il tutto a prezzi decisamente diversificati.Ad oggi sono oltre un miliardo gli utenti Android in tutto il mondo, un risultato impressionante se si pensa che il sistema operativo del robottino verde è stato lanciato nel 2008. Si contano ad oggi 4 mila dispositivi Android commercializzati, prodotti da 400 brand diversi, mentre sono 500 gli operatori telefonici che fanno parte dell'ecosistema. Android si espanderà anche su 35 modelli di automobili entro la fine dell'anno, consentendo l'uso delle sue funzionalità basilari anche in viaggio, con l'accesso a Search, Maps, Music e al completo novero dei servizi di Big G. Google è già presente in maniera massiccia anche nel mondo degli indossabili.Quando si hanno certi numeri il compito di innovare si fa sempre più ostico: da una parte si cerca di offrire contenuti sviluppati per un'utenza che già conosce un determinato concetto di informatica, dall'altra si deve offrire un nuovo metodo per invogliare l'approccio ai nuovi utenti. Il tutto senza snaturare l'esperienza di uno dei sistemi operativi più utilizzati in assoluto in tutto il mondo. Google afferma che il primo miliardo di utenti è giunto online attraverso i dispositivi desktop, ma adesso si punta al prossimo miliardo di utenti, che conoscerà la Grande Rete attraverso il mobile. Per arrivare a questo numero, Google ha già cercato di spianare la strada.Vendendo ad esempio Chromebooks e dispositivi Android One a prezzi decisamente concorrenziali, il tutto offrendo un'esperienza d'uso per quanto possibile al top anche a costi risibili per i mercati emergenti. Lancerà una versione delle ricerche più essenziale in 13 paesi, mentre offrirà una versione di Google Maps offline con navigazione turn-by-turn praticabile anche senza connessione ad internet. Google, in paragone con Apple e Microsoft, è forse quella che riesce meglio ad unire le necessità dei vecchi utenti di internet a quelle dei nuovi, e non solo nei mercati emergenti. Il suo sistema operativo mobile è il più completo ed è chiaro che con un'eredità del genere il compito di innovare si fa sempre più arduo.L'obiettivo è quello di arrivare al secondo miliardo, portando alla realtà un concetto di informatica che sia da una parte il meno restrittivo possibile e dall'altra congeniale per gli utenti della nuova generazione. Con Android M non assisteremo ai cambiamenti radicali di Lollipop nell'interfaccia grafica, ma più che altro ad un continuo ed inarrestabile lavoro di ottimizzazioni sia sul piano delle prestazioni che su quello dell'esperienza d'uso, con le operazioni di tutti i giorni che vengono rese sempre più semplici ed immediate, a tal punto che non sarà più necessario nemmeno chiederlo al nostro smartphone. La parola d'ordine sarà machine learning, e Google in questo è maestra.Nella pagina successiva tratteremo tutte le novità del nuovo sistema operativo di Google, previsto per il rilascio entro la fine dell'anno in corso e attualmente disponibile in versione d'anteprima per gli sviluppatori.Ogni volta che ci accingiamo a recensire uno smartphone Microsoft risulta lampante la sua affinità con il mondo Nokia che il gigante di Redmond ha inglobato facendolo proprio lo scorso anno. Lo stesso discorso vale anche per il nuovissimo Lumia 640XL, nuovo rampollo della famiglia di dispositivi Windows Phone il cui primo approccio lo avevamo avuto a Barcellona, durante il Mobile World Congress 2015. Microsoft continua a ribadire la sua presenza nel mercato di fascia bassa, e questa volta con un prodotto che promette molto bene anche sul piano tecnico. Ma tutto, su Lumia 640XL, sa ancora di Nokia ad esclusione del software.http://www.batteria-portatile.com/Asus-X7BS.html Batteria Asus X7BShttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77J.html Batteria Asus X77Jhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77V.html Batteria Asus X77Vhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72.html Batteria Asus A72http://www.batteria-portatile.com/Asus-X77.html Batteria Asus X77http://www.batteria-portatile.com/asus-google-nexus-7-c11-me370t.html Batteria ASUS Google Nexus 7 C11-ME370Thttp://www.batteria-portatile.com/asus-ap31-1008ha-batteria.html Batteria ASUS AP31-1008HAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k72.html Batteria Asus A32-K72http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k52-batteria.html Batteria Asus A32-K52http://www.batteria-portatile.com/a32-k55-batteria.html Batteria Asus A32-K55http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-m70-batteria.html Batteria ASUS A42-M70http://www.batteria-portatile.com/asus-n82jq-b1-batteria.html Batteria Asus n82jq-b1http://www.batteria-portatile.com/asus-70-oa111b1000-batteria.html Batteria ASUS 70-OA111B1000http://www.batteria-portatile.com/asus-70-oa1g1b1000-batteria.html Batteria ASUS 70-OA1G1B1000http://www.batteria-portatile.com/asus-70-oa1g1b1100-batteria.html Batteria ASUS 70-OA1G1B1100http://www.batteria-portatile.com/asus-ap21-mk90-batteria.html Batteria ASUS AP21-MK90Con il nuovo phablet, Microsoft si rivolge tuttavia ad un mercato di nicchia - ma crescente - che richiede telefoni cellulari dal display di grosse dimensioni. In questo modo la società offre un portfolio di dispositivi notevole, quasi tutti occupanti le fasce più basse del mercato: si parte da modelli econimici con display da 4 pollici, per arrivare a questo nuovo mastodonte altrettanto economico da 5,7. L'obiettivo è naturalmente quello di rosicchiare quote di mercato ad iOS e Android, laddove Apple e Google hanno saputo dimostrare che è possibile generare notevoli utili dalla vendita di smartphone e dei servizi ad essi legati.Da questo punto di vista Microsoft è ancora indietro, tuttavia, è più che evidente che sul piano qualitativo i passi in avanti sono stati enormi. Dobbiamo ammettere che i primi Lumia economici non ci avevano convinto molto sulla scelta dei materiali e dell'hardware integrato. Erano smartphone onesti e che, come ogni Windows Phone, permettevano di operare con estrema disinvoltura e con prestazioni ottimali, tuttavia spesso la qualità delle componenti integrate era migliorabile. Parliamo ad esempio del display di Lumia 530 o delle plastiche di Lumia 535, che in fase di recensione ci avevano convinto veramente poco.Ma la prima sensazione che si ha con Lumia 640 XL una volta tirato fuori dalla scatola e acceso il suo display è che quella è storia del passato, con una Microsoft che vuole finalmente offrire il minor numero di compromessi possibile sul piano dell'hardware. Ad una prima analisi il display offre colori particolarmente accesi e spostandoci nei vari menu veniamo accolti dalla proverbiale fluidità di Windows Phone, anche se il sistema operativo risulta un po' più impacciato del solito. Anche le plastiche della scocca rimovibile sono in questo caso più solide e piacevoli al tatto rispetto al passato.Microsoft Lumia 640 XL è stato annunciato insieme al fratello minore Lumia 640. Sono entrambi già disponibili sul mercato italiano e si distinguono oltre che per le dimensioni del display, 5,7 contro 5, per alcuni accorgimenti tecnici sotto la scocca. Condividono una piattaforma tipica per i dispositivi della stessa fascia di prezzo: il processore è Qualcomm Snapdragon 400 quad-core da 1,2GHz supportato da 1GB di RAM, mentre la ROM da 8GB è espandibile come al solito attraverso il canonico slot microSD. Sulla carta Lumia 640XL integra fotocamere migliori, da 13 e 5 megapixel.http://www.batteria-portatile.com/asus-ap21-t91-batteria.html Batteria ASUS AP21-T91http://www.batteria-portatile.com/asus-ap23-t91-batteria.html Batteria ASUS AP23-T91http://www.batteria-portatile.com/asus-07g0165a1875-batteria.html Batteria ASUS 07G0165A1875http://www.batteria-portatile.com/asus-07g016wq1865-batteria.html Batteria ASUS 07G016WQ1865http://www.batteria-portatile.com/asus-15g10n3792yo-batteria.html Batteria ASUS 15G10N3792YOhttp://www.batteria-portatile.com/asus-15g10n3792t0-batteria.html Batteria ASUS 15G10N3792T0http://www.batteria-portatile.com/asus-70-nfu1b1000z-batteria.html Batteria ASUS 70-NFU1B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nfu1b1100z-batteria.html Batteria ASUS 70-NFU1B1100Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nfu1b1300z-batteria.html Batteria ASUS 70-NFU1B1300Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nsq1b1100pz-batteria.html Batteria ASUS 70-NSQ1B1100PZhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nsq1b1100z-batteria.html Batteria ASUS 70-NSQ1B1100Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nsq1b1200pz-batteria.html Batteria ASUS 70-NSQ1B1200PZhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nsq1b1200z-batteria.html Batteria ASUS 70-NSQ1B1200Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nu51b1000z-batteria.html Batteria ASUS 70-NU51B1000Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-70-nu51b2100pz-batteria.html Batteria ASUS 70-NU51B2100PZL'ampio display rende naturalmente importanti le dimensioni del terminale: la superficie è di ben 157,9 x 81,5 mm, mentre lo spessore è di 9mm. Dimensioni che comunque non sono proprio elevatissime, ed il rapporto screen-to-body di circa il 69% ne è la dimostrazione matematica. Il valore è addirittura superiore rispetto a quello di iPhone 6 Plus (68%), e di poco inferiore rispetto a Galaxy Note 4 ed LG G3 (74 e 75%), i punti di riferimento da questo punto di vista se consideriamo i modelli più blasonati e diffusi sul nostro mercato italiano. Completa la lista delle specifiche tecniche una generosa batteria rimovibile da 3000mAh.Ad una prima analisi la scelta dell'hardware del nuovo Lumia appare estremamente oculata sulla carta, con gli unici compromessi evidenti provenienti dal SoC integrato. Ma sappiamo bene che Windows Phone non ha bisogno di hardware selezionatissimo per offrire una buona esperienza d'uso e Lumia 640XL si potrebbe candidare come un ottimo acquisto per tutti coloro che richiedono uno smartphone capace, ma economico. Per rispondere a tutti i dubbi del caso abbiamo operato le nostre canoniche misure sulle prestazioni, sull'autonomia operativa su singola carica e sulla qualità del display, che potete trovare nelle pagine successive.Abbiamo avuto modo di provare in anteprima la nuova Panasonic Lumix G7, presentata ufficialmente il 18 Maggio - un modello che, considerato anche il prezzo di listino pari a circa 700 Euro, appare estremamente interessante per l'appassionato di fotografia (e di tecnologia).Gli elementi di maggiore appeal della Lumix G7 sono legati al 4K. Il semplice fatto di poter registrare video 4K (3840x2160) da 100 Mbps @ 25 (PAL) o 30 (NTSC) fps è qualcosa di notevole per un modello in questa fascia di prezzo. La Lumix G7 fa però un passo avanti, sfruttando suo motore video 4K per estrapolare e salvare fotogrammi da circa 8 Mpixel ad altissimo frame rate. È la funzione 4KPhoto che rappresenta la novità più intrigante di questo modello, della quale ci occuperemo in dettaglio nelle prossime pagine. Questa funzione, intrigante e molto divertente ma che, lo anticipiamo subito, mostra luci e ombre, rischia paradossalmente di mettere in ombra altri meriti più sostanziali di questo corpo macchina, tra cui la struttura a doppia ghiera di comando, che piacerà ai fotografi esigenti, l'ottimo mirino OLED da 2.360.000 punti con ingrandimento pari a circa 1,4x (circa 0,7x nel formato 35mm) e una serie di tecnologia derivate dalla GH4 (DFD, correzione diffrazione, un nuovo algoritmo Multi-process Noise Reduction e un sistema AF capace di mettere a fuoco fino a -4 EV) che non si trovano tutti i giorni su un corpo macchina di questa fascia di prezzo. In estrema sintesi, la G7 è una piccola GH4, a cui manca pochissimo (uscita cuffie per la ripresa video), venduta a un prezzo molto più contenuto. Il 6 febbraio 2015 Canon ha annunciato, tra le altre cose, le nuove EOS a 3 cifre. Due modelli che, dopo anni di piccoli ritocchi e upgrade minori, portano finalmente delle novità sostanziali nel segmento entry-level della casa. http://www.batteria-portatile.com/toshiba.html http://www.batteria-portatile.com/toshiba.htmlInnanzitutto, per la prima volta, si tratta di due modelli: EOS 750D, qui in prova, ed EOS 760D, con quest'ultima che utilizza la stessa elettronica della sorella minore in un corpo macchina di più ricco di controlli. Rimandiamo alla relativa news per maggiori dettagli. L'elettronica è stata completamente rinnovata, a cominciare dal sensore CMOS da 24.2 Mpixel che fa delle EOS 750D / 760D le reflex Canon di risoluzione attualmente più elevata, eccezion fatta per la 5Ds(R) contemporaneamente annunciata.

Tags: Pas de tags
Vues: 9 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku HP HSTNN-Q78C-4

Posté par dovendosi le 14/01/2017

Schließlich gibt es noch Time Trial. Der Modus ist ein simples Zeitfahren. Dabei fährt jeweils nur ein Fahrzeug auf der Strecke. Der Spieler muss mehrere Runden fahren, die beste wird gewertet.Egal, welche Spielvariante gewählt wird, der Beginn des Wettbewerbs ist stets gleich. Jeder Spieler wählt ein Auto und setzt es an einer beliebigen Stelle auf die Bahn. Danach beginnt der Scan der Strecke. Die Autos fahren jetzt langsam selbstständig die Strecke ab und speichern den Streckenverlauf. Das funktioniert meist problemlos - es sei denn, die Sprungschanze wurde verbaut. Dann ist zumeist die Geschwindigkeit der Autos zu gering, um den Sprung zu schaffen. Abhilfe schafft es hier, den Graben der Schanze während dieser Phase etwas schmaler zu machen.War der Scan erfolgreich, fahren die Autos automatisch millimetergenau an die Start- und Ziellinie. Dabei spielt es keine Rolle, in welche Richtung sie auf die Strecke gesetzt wurden. Auch wenn das Auto während des Scans entgegengesetzt zur eigentlichen Fahrrichtung fährt, vollführt es automatisch eine 180-Grad-Drehung, bevor es an die Startlinie fährt.So praktisch die Scan-Funktion ist, so sehr nervt sie doch mit der Zeit. Sie wird grundsätzlich vor jedem Wettkampf ausgeführt. Es gibt keine Option, den Vorgang zu überspringen, wenn sich die Bahn seit dem letzten Spiel nicht verändert hat.Obwohl keiner der Mitspieler mit Anki Erfahrung hat, hat niemand Probleme mit der einfachen Steuerung. Der Schiebebutton links auf dem Display regelt die Geschwindigkeit, der Button rechts oben löst die Waffe aus, ein Button rechts unten aktiviert eine Spezialfähigkeit. Durch Kippen des Smartphones nach links oder rechts wechselt das Auto die Spur.In der Mitte des Displays befindet sich die Energieanzeige. Jeder Einsatz einer Waffe oder Spezialfähigkeit kostet Energie. Wird der Schutzschild des Autos bei Beschuss gefordert, reduziert sich die verfügbare Energie ebenfalls. Wer mit Dauerfeuer unterwegs ist, wird gegen gegnerische Angriffe verwundbarer. Ein wenig planendes Denken ist also notwendig.Taktik kommt auch bei den verschiedenen Waffenarten ins Spiel. Neben nach vorne schießenden Waffen mit unterschiedlicher Reichweite können auch fernauslösbare Bomben abgeworfen oder ein zerstörendes Feld um das Auto aufgebaut werden. Der Spieler muss außerdem darauf achten, die richtige Waffe mit der entsprechenden Spezialfähigkeit zu kombinieren. Das kann die Fähigkeit sein, sich per Knopfdruck um 180 Grad zu drehen, einen besonders starken Schutzschild aufzubauen, den vorausfahrenden Gegner zu verlangsamen oder auch selbst vollständig zum Stehen zu kommen. Letzteres klingt merkwürdig, aber die Autos fahren auch auf der niedrigsten Gas-Einstellung immer noch vorwärts. Anhalten zu können ist hier eine Sonderfähigkeit.Wer sein Fahrzeug noch nicht aufgelevelt hat, muss sich mit diesen Überlegungen gar nicht herumschlagen. Denn dann muss er mit der Standardausstattung des jeweiligen Fahrzeugtyps vorliebnehmen. Dabei unterscheiden sich die Fahrzeuge aber in der Art der Bewaffnung, Spezialfähigkeit und Höchstgeschwindigkeit.Punkte, Upgrades, Waffen und Spezialfähigkeiten gibt es nach jedem Wettkampf, auch für die Verlierer. Die Punkte helfen dabei, das Fahrzeug auf einen höheren Level zu heben. Pro Level gibt es einen zusätzlichen Slot. In diese Slots können Upgrades eingefügt werden. Sie verbessern die Beschleunigung, verringern den Energiebedarf der Waffen beziehungsweise erlauben den Einbau von mehr als einer Waffe oder Spezialfähigkeit gleichzeitig.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-db31-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-DB31 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-lb31-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-LB31 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-398752-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 398752-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ib09-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-IB09 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ob71-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-OB71 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-587706-761-laptop-akku.html Laptop Akku HP 587706-761 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-593572-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 593572-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-q78c-4-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-Q78C-4 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ub1a-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-UB1A http://www.pcakku-kaufen.com/hp-577093-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 577093-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-cb0c-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-CB0C http://www.pcakku-kaufen.com/hp-580956-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 580956-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-sb0h-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-SB0H http://www.pcakku-kaufen.com/HP-633807-001.html Laptop Akku HP 633807-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-ed06-laptop-akku.html Laptop Akku HP ED06 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-eh767aa-laptop-akku.html Laptop Akku HP EH767AA http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-db75-laptop-akku.html Laptop Akku Hp HSTNN-DB75 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-fn04-laptop-akku.html Laptop Akku HP FN04 Allerdings gibt es bei all den Autoverbesserungen etwas, das verhindert, dass wir innerhalb kurzer Zeit zum Superauto kommen: Die Belohnungen gelten jeweils für ein verfügbares Auto innerhalb der App. Wir können nicht auswählen, für welches, auch gilt diese Verbesserung nicht für die anderen Spieler. Jeder muss sich die Verbesserungen selbst erkämpfen. Leider werden die Verbesserungen auch an Autos verteilt, die wir gar nicht besitzen - das ist aber die einzige Stelle, an der uns die App an kostenpflichtiges Zubehör erinnert.Da das Aufleveln innerhalb der App erfolgt, kann der Spieler auch zu Hause heimlich üben. Für den einzelnen Spieler stehen zwei Möglichkeiten offen. Im Tournament genannten Karrieremodus tritt der Spieler in wechselnden Disziplinen gegen immer stärker werdende Computergegner an. Der Schwierigkeitsgrad steigt durch die zunehmenden fahrerischen Fähigkeiten der künstlichen Intelligenz. Die ersten Gegner katapultieren sich gerne selbst aus der Bahn, wenn sie mit zu hoher Geschwindigkeit in die Kurve gehen. Erst nach dem zweiten oder dritten Abflug aus der gleichen Kurve haben sie für das jeweilige Rennen dazugelernt. Zudem fahren sie mehr als einmal nach einem Fahrfehler in die falsche Richtung. Bessere Gegner hingegen halten ohne Probleme die Spur. Sie bringen auch zusätzliche Waffen, Spezialfähigkeiten und Updates ins Spiel.In einer kurzen Einführung wird jeder Computergegner vorgestellt. Außerdem machen sie im Wettbewerb durch Audiokommentare immer wieder auf sich aufmerksam. Nicht unbedingt passen die sich wiederholenden Sprüche zur konkreten Fahrsituation. Texte und Audiokommentare sind komplett auf Deutsch.Vor allem ab der zweiten Hälfte wird es im Tournament immer schwerer. Mindestens zwei, besser drei unterschiedliche Waffensysteme und diverse Upgrades sind dann Pflicht, um es in den Wettbewerben mit dem Gegner aufzunehmen. Hier empfinden wir es auch zunehmend als unfair, speziell für Fahrer mit großen Smartphonedisplays. Der Computergegner kann zwischen seinen Waffen anscheinend ohne Zeitverzögerung umschalten. Wir müssen hingegen regelmäßig den Blick von der Strecke nehmen und aufs Display richten, um den Umschaltbutton zu bedienen.http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-rc530-laptop-akku.html Laptop Akku SAMSUNG RC530 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-rv515-laptop-akku.html Laptop Akku SAMSUNG RV515 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-np-rv515-laptop-akku.html Laptop Akku SAMSUNG NP-RV515 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-n150-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung N150 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-n143-plus-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung N143 Plus http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-nt-n143-plus-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung NT-N143 Plus http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-np-q45-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung NP-Q45 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-p510-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung P510 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-9-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung 9 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-x20-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung X20 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-x05-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung X05 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-q30-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung Q30 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-np-r50-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung NP-R50 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-r55-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung R55 http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb2nc6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB2NC6B http://www.pcakku-kaufen.com/samsung-aa-pb4nc6b-laptop-akku.html Laptop Akku Samsung AA-PB4NC6B Allerdings kann der Spieler auch cheaten und den Gegner einfach per Hand von der Bahn schubsen. Damit können wir zwar jedes Rennen gewinnen, im Battle bringt es aber nichts. Ein Fahrzeug, das sich nicht mehr auf der Bahn befindet, lässt sich nicht abschießen.Wer im Tournament trotz Cheats nicht weiterkommt, kann sich im Open Play auch allein zusätzliche Verbesserungen erspielen und gezielt für eine Disziplin üben. Statt gegen menschliche Spieler kann dort auch gegen Computergegner gespielt werden, die Kombination etwa aus zwei menschlichen Spielern und zwei Computergegnern ist ebenfalls möglich. Anfangs stehen im Open Play nur drei leichte Computergegner zur Verfügung. Wer aber einen Fahrer im Tournament besiegt hat, kann diesen zukünftig auch als Gegner im Open Play wählen.Stärker als im Spiel gegen echte Mitspieler fällt im Single-Player-Modus die Akkulaufzeit der Autos auf. Die von Anki angegebene Laufzeit von 20 Minuten erreichen wir tatsächlich. Im Spiel mit einer rein menschlichen Gruppe schaffen wir es dabei meist, vier bis fünf Wettbewerbe hintereinander zu spielen. Im Tournament hingegen, speziell im Battle, ziehen sich die Wettbewerbe zuweilen hin, abhängig von der eigenen Spielstärke. Dann müssen die Autos hin und wieder schon nach zwei Wettbewerben wieder auf die Ladestation. Die Zwangspause beträgt zwar nur fünf Minuten, aber in der Gruppe vergehen sie schneller, als wenn man alleine Däumchen dreht.Das Anki-Overdrive-Set ist im Handel für 180 Euro erhältlich. Darin enthalten sind zwei Fahrzeuge, vier gerade Streckenelemente, sechs Kurvenelemente und zwei Brückenpfeiler. Die Erweiterungssets kosten zwischen 13 und 35 Euro. Die Fahrzeuge kosten jeweils 60 Euro. http://www.pcakku-kaufen.com/hp.html http://www.pcakku-kaufen.com/hp.htmlDie Smartphone-App ist kostenlos. Sie funktioniert auf vielen mobilen Apple-Geräten, solange diese mit iOS 8 laufen. Für Android-Nutzer ist es komplizierter. Nicht nur ist mindestens Android 4.4 erforderlich, es wird auch nur eine übersichtliche Liste an Geräten unterstützt.Bereits im Frühjahr hat uns Anki Overdrive mehr an Mario Kart als an eine klassische Autorennbahn erinnert. Nach unserem jetzigen Test können wir sagen: Anki Overdrive ist wirklich Mario Kart zum Anfassen. Zusammen mit menschlichen Mitspielern ist es ein wunderbares Party- und Bürospiel. Wenn das Auto mal wieder in die falsche Richtung fährt oder von der Bahn fliegt und dann in einem wilden Tanz versucht, selbstständig wieder die Strecke zu finden, ist das Gelächter jedes Mal groß.Der Karrieremodus kann durchaus für eine längere Spielmotivation sorgen, wenn sich kein menschlicher Mitspieler findet. Das Belohnungssystem und starke Computergegner verhindern ein zu schnelles Aufsteigen und verlangen zuweilen taktisches Denken und Planung. Lediglich die Akkulaufzeit von 20 Minuten wirkt sich im Single-Player-Modus zuweilen störend aus.Anki ist es tatsächlich gelungen, eine alte Spielidee in die Moderne zu holen, sie weiterzuentwickeln und auch alte Träume zu erfüllen. Denn wer hat sich nicht schon einmal auf einer Carrera-Bahn Computergegner gewünscht und kleine Waffen auf den Autos?

Tags: Pas de tags
Vues: 20 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus X7BJQ

Posté par dovendosi le 14/01/2017

Sono state implementate nuove funzioni elettroniche come la messa a fuoco Eye Detection e la Auto Macro, che aiutano il fotografo a ottenere il risultato migliore (molto pratica, in sede di revisione, anche la funzione di ingrandimento automatico del volto). È stata aggiunta la simulazione pellicola Classic Chrome e, come nel modello precedente, non manca il modulo Wi-Fi, ormai piuttosto comune ma non sempre presente in questa fascia di prezzo.Sono stati, infine, sviluppati due nuovi obiettivi XC, il 16-50mm F3.5-5.6 OIS II e il 50-230mm F4.5-6.7 OIS II, compatti e leggeri, che ben si adattano (anche economicamente) al corpo macchina e coprono tutte le focali di reale interesse per il fotografo dilettante (da 24 a 345mm equivalenti). La X-A2 rimane però, innegabilmente, la cenerentola della famiglia Fujifilm X. Con la precedente X-A1, è infatti l'unica Fujifilm a non utilizzare quel sensore X-Trans che ha reso celebri le sorelle maggiori. Inoltre, non è dotata di messa a fuoco ibrida, ma solo a rilevazione di contrasto.Il risvolto positivo di tutto ciò è il prezzo contenuto. Nonostante gli upgrade a ottiche e corpo macchina, la X-A2 costa leggermente meno del modello precedente: 539,99 Euro il kit con XC16-50mm F3.5-5.6 OIS II e 689,99 Euro il kit con doppia ottica XC16-50mm F3.5-5.6 OIS II e XC50-230mm F4.5-6.7 OIS II. La fotocamera è stata testata con gli obiettivi XC16-50mm F3.5-5.6 OIS II, XF18-55mmF2.8-4 R LM OIS e XF35mmF1.4 R. I test di risoluzione sono stati effettuati con XF35mmF1.4 R.Possiamo considerare l'edizione 2013 dell'IFA di Berlino, evento che abitualmente viene organizzato all'inizio del mese di Settembre, come il momento dal quale gli smartwatch hanno iniziato ad essere prodotti di fatto accessibili ai consumatori e non più, o meglio dovremmo dire non solo, una sorta di soluzione che prima o poi in un futuro non ben definito sarebbe diventata popolare.E' stato da quella data che tutti i principali produttori impegnati nel settore dei dispositivi mobile hanno dato il via ad una serie di annunci di nuovi prodotti, caratterizzati da scelte tecniche in alcuni casi molto diverse e più in generale dalla volontà di presentare smartwatch adatti agli utilizzi più disparati.La taiwanese Asus non si è sottratta a questo, presentando nell'edizione 2014 dell'IFA di Berlino il proprio modello ZenWatch. Si tratta di uno smartwatch basato su sistema operativo Android Wear incentrato su un display AMOLED da 1,63 pollici di diagonale con risoluzione di 320x320 pixel, che ha da subito puntato sull'eleganza del design per spiccare tra i vari prodotti basati sul sistema operativo sviluppato da Google per i dispositivi indossabili.Al Computex 2015 di Taipei, evento che come tradizione si è svolto nel corso della prima settimana di Giugno, Asus ha presentato la seconda generazione di smartwatch ZenWatch: col predecessore condivide il target di riferimento, quello degli utenti che sono alla ricerca di uno smartwatch elegante che possa operare come strumento di notifica. Questo prodotto non è ancora in commercio e verrà presumibilmente lanciato sul mercato in concomitanza con l'edizione 2015 dell'IFA di Berlino, il prossimo mese di Settembre.Quello che Asus ha invece già reso disponibile è VivoWatch, nome che identifica la seconda famiglia di smartwatch dell'azienda taiwanese. Se Zen è il brand destinato alle soluzioni Asus maggiormente attente al design, posizionate nel segmento di fascia più alta del mercato, con quello Vivo sono indicati prodotti maggiormente accessibili ma non per questo primi di soluzioni tecniche peculiari.http://www.batteria-portatile.com/Asus-N73SW.html Batteria Asus N73SWhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X7BJF.html Batteria Asus X7BJFhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X7BJN.html Batteria Asus X7BJNhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X7BJQ.html Batteria Asus X7BJQhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77JA.html Batteria Asus X77JAhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77JG.html Batteria Asus X77JGhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77JO.html Batteria Asus X77JOhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77JQ.html Batteria Asus X77JQhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77JV.html Batteria Asus X77JVhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77VG.html Batteria Asus X77VGhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-X77VN.html Batteria Asus X77VNhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72D.html Batteria Asus A72Dhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72F.html Batteria Asus A72Fhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72J.html Batteria Asus A72Jhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72D.html Batteria Asus K72Dhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72J.html Batteria Asus K72JAl pari di quanto visto con Surface Pro 3 Microsoft offre ai clienti vari accessori: la tastiera cover ha un prezzo di 154,90€, mentre la docking station è proposta a 234,90€. I prezzi sono gli stessi richiesti per tastiera e docking station di Surface Pro 3, ma gli accessori dei due tablet sono differenti e non compatibili meccanicamente per via delle dimensioni superiori di Surface Pro 3.Trenta milioni di unità. Sono queste le ambizioni per il 2015 per la divisione smartphone di ASUS, e a muovere quel numero saranno i tre modelli della famiglia Zenfone 2. L'obiettivo per i taiwanesi è quello di offrire le migliori caratteristiche tecniche al prezzo più invitante possibile, ed è così che sono riusciti ad inserire 4 GB di memoria RAM all'interno di uno smartphone che, listino alla mano, non arriva a 400€. Dopo un'attesa di alcuni mesi dalla presentazione ufficiale al CES di Las Vegas 2015, i nuovi smartphone sono finalmente disponibili pubblicamente e abbiamo colto l'occasione di sviscerarne ogni segreto all'interno della nostra consueta analisi approfondita.Dicevamo che sono tre i modelli. Abbiamo una variante entry-level nota come ZE550CL con display da 5 pollici a risoluzione HD e una CPU Intel Atom Z2560 da 1,6GHz con 2GB di RAM e 16GB di storage integrato. Costa 179€ e offre fotocamere da 8 e 2 megapixel e supporto alle reti 4G LTE. Il modello intermedio, ZE550ML, viene proposto a 249€ e ha un display leggermente più ampio con una diagonale da 5,5". La risoluzione video resta invariata, mentre il processore integrato è un Intel Atom Z3560 quad-core da 1,8GHz supportato da 2GB di RAM e 16GB di memoria interna. Ma è di certo più interessante il modello al top della gamma, ZE551ML.Al prezzo di 349€ (su Amazon), ASUS si pone l'obiettivo di offrire un dispositivo che sul piano tecnico non ha nulla da invidiare alle proposte di fascia alta di attuale generazione. È chiaro che per giungere a questo risultato si è dovuto scendere a compromessi su alcuni aspetti, ma è sul piano della concretezza che lo Zenfone 2 top di gamma dovrebbe soddisfare le aspettative degli appassionati. È di fatto un telefono che bada al sodo, presentando caratteristiche di chiaro impatto nella lista delle specifiche tecniche: il processore scelto dai taiwanesi è ancora una volta un Intel Atom quad-core, modello Z3580, e in grado di raggiungere la frequenza operativa massima di 2,3GHz.Ma è il quantitativo di memoria di sistema a sbalordire: 4 gigabyte di RAM su un dispositivo che dovrebbe occupare la fascia media. È di certo una scelta coraggiosa quella di ASUS, anche perché i vantaggi di un quantitativo così importante di memoria di sistema potrebbero non essere evidenti a tutte le tipologie d'utenza, e potrebbero manifestarsi esclusivamente con un uso estremo delle capacità di multitasking di Android. La versione del robottino verde è naturalmente Lollipop, in versione 5.0, con una personalizzazione poco invadente da parte di ASUS che ha modificato solo leggermente l'aspetto estetico e inserito alcune applicazioni e funzionalità native.http://www.batteria-portatile.com/Asus-K72K.html Batteria Asus K72Khttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72L.html Batteria Asus K72Lhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72N.html Batteria Asus K72Nhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72P.html Batteria Asus K72Phttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72Q.html Batteria Asus K72Qhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72R.html Batteria Asus K72Rhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72S.html Batteria Asus K72Shttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72Y.html Batteria Asus K72Yhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73F.html Batteria Asus N73Fhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73G.html Batteria Asus N73Ghttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73J.html Batteria Asus N73Jhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73Q.html Batteria Asus N73Qhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73S.html Batteria Asus N73Shttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73V.html Batteria Asus N73VAll'interno del terminale troviamo una GPU PowerVR serie Rogue G6430 con supporto alle OpenGL 3.0 e 32GB di storage integrato espandibile via slot microSD. La batteria è da 3.000mAh, quindi in linea con altre soluzioni di pari fascia di mercato: sarà interessante verificare il comportamento dei nuovi Intel Atom sul fronte del consumo energetico, misurando l'autonomia operativa che i nuovi Zenfone 2 otterranno nella nostra tradizionale suite di test. Lo smartphone integra un display LCD IPS da 5,5" Full HD protetto da una lastra Gorilla Glass 3 e completano la lista di specifiche tecniche le due fotocamere: quella posteriore è da 13 megapixel con auto-focus e flash a doppio LED, quella frontale da 5 megapixel a fuoco fisso.Con i nuovi Zenfone 2, ASUS si inserisce in un percorso che già molti produttori asiatici hanno intrapreso da tempo. È chiaro che per parecchi brand il trend è ormai quello di mantenere il più basso possibile il prezzo di listino delle proprie soluzioni, cercando al tempo stesso di offrire il minor numero di compromessi. E Zenfone 2 di compromessi sulla carta ne ha pochi, forse nessuno se non si considera la scocca in plastica comunque rimovibile. Ma dalla "carta" alla realtà le differenze potrebbero non essere poche, e sarà il nostro obiettivo scoprirle nell'analisi che leggerete nelle prossime pagine. Di seguito, invece, trovate una galleria con tutte le immagini della nostra prova di laboratorio. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlNella serata di giovedì, sei mila sviluppatori (e cinque mila litri di caffè) si sono ritrovati al Moscone Center di San Francisco in attesa di scoprire il futuro secondo Google. È stata l'occasione del Google I/O 2015, l'evento annuale in cui il colosso di Mountain View chiama a raccolta gli addetti ai lavori delle sue piattaforme per fare il punto della situazione e svelare quello che la società ha in serbo per le sue centinaia di milioni di utenti sparsi in tutto il mondo, fra mercati industrializzati ed emergenti. Si è parlato di automotive, wearable e di internet delle cose, ma il re di ieri sera è stato, come prevedibile, Android.

Tags: Pas de tags
Vues: 15 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus K53JC

Posté par dovendosi le 14/01/2017

Il lancio ufficiale di VivoWatch è avvenuto a Milano ad Aprile, in concomitanza con la design week, anche se all'atto pratico il prodotto è stato immesso sul mercato solo nelle settimane seguenti. Come il nome lascia facilmente intendere si tratta di un prodotto differente rispetto a quanto proposto da ZenWatch: è questo infatti uno smartwatch che vuole abbinare due distinti elementi. Il primo è una certa eleganza, per certi versi quasi sobrietà, del design con dimensioni che sono mediamente inferiori a quelle di altri prodotti concorrenti. Il secondo è la propensione all'attività sportiva e in generale al fitness, grazie al sensore di battito cardiaco integrato nella parte posteriore e a diretto contatto con la pelle. Potremmo dire che Asus VivoWatch raccoglie le funzionalità tipiche di un braccialetto fitness all'interno della struttura di un orologio, estendendo il tutto con il sensore di battito cardiaco integrato.Il design esterno di VivoWatch è improntato ad una certa sobrietà: una cornice color alluminio chiude il display, di tipo touch e provvisto a sua volta di una seconda cornice nera di spessore importante. Il cinturino da 22 millimetri è in plastica, con una trama superficiale che è di fatto identica a quella scelta per la parte posteriore del prodotto a contatto con il polso: l'utilizzo di un attacco standard permette di sostituirlo con uno dei molteplici disponibili sul mercato. E' presente un solo pulsante laterale, con il quale intervenire sbloccando l'accesso al menù con una pressione di pochi attimi oppure comandare, attraverso la pressione per alcuni secondi, l'avvio di una attività che si vuole registrare.Una volta avviata un'attività il sensore cardiaco inizierà a registrare i dati del battito, unitamente a calcolare il consumo calorico, il numero di passi effettuati, la distanza e la velocità. Questi due ultimi dati sono stimati in funzione del numero di passi, in quanto VivoWatch non integra un sensore GPS tantomeno può sfruttare quello integrato nel nostro smartphone. Nella parte inferiore del display sono presenti alcuni LED: se lampeggiano di colore verde vuol dire che la frequenza cardiaca istantanea è nel range di lavoro aerobico mentre se passano al colore rosso VivoWatch vuole segnalare che stiamo eseguendo un'attività ad intensità troppo elevata. Queste indicazioni si basano sulla tradizionale formula della frequenza cardiaca massima ottenuta dalla differenza tra 220 e la propria età, con un punto di passaggio tra zona verde e zona rossa che è indicativamente attorno all'85% della propria frequenza cardiaca massima.VivoWatch viene abbinato alla APP proprietaria HiVivo, installata nel proprio smartphone Android o iOS, attraverso la quale poter tenere traccia dei dati registrati dal nostro smartwatch. Nello specifico vengono riportati i dettagli dei passi percorsi nella giornata, il consumo calorico complessivo e l'andamento del battito cardiaco nel momento in cui sia stata eseguita una qualche attività sportiva. Non manca infine l'indicazione dell'Happiness Index, un dato numerico di sintesi che vuole fornire una stima di massima di quello che è lo stato di benessere raggiunto nella giornata alla luce del livello di attività eseguito e della qualità del sonno. Da HiVivo è inoltre possibile aggiornare il firmware del nostro VivoWatch, verificarne la batteria residua e impostare una sveglia.http://www.batteria-portatile.com/asus-k53f-batteria.html Batteria Asus K53Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53j-batteria.html Batteria Asus K53Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53j-d1b-batteria.html Batteria Asus K53J-D1Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53j-sx216-batteria.html Batteria Asus K53J-SX216http://www.batteria-portatile.com/asus-k53ja-batteria.html Batteria Asus K53JAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53jc-batteria.html Batteria Asus K53JChttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53je-batteria.html Batteria Asus K53JEhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53jf-batteria.html Batteria Asus K53JFhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a32-k53-batteria.html Batteria Asus A32-K53http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-k53-batteria.html Batteria Asus A42-K53http://www.batteria-portatile.com/Asus-A72DR.html Batteria Asus A72DRhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72JK.html Batteria Asus A72JKhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-A72JR.html Batteria Asus A72JRhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JA.html Batteria Asus K72JAhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JB.html Batteria Asus K72JBhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JC.html Batteria Asus K72JCLa scelta di utilizzare un display senza retroilluminazione e di tipo monocromatico ha permesso di incrementare sensibilmente l'autonomia di funzionamento rispetto a quella di altri smartwatch; anche per questo aspetto VivoWatch è molto più vicino ai tradizionali braccialetti fitness, con i quali del resto condivide l'approccio incentrato sul fornire informazioni per il benessere personale pur utilizzando uno chassis che è quello tipico degli smartwatch o degli orologi tradizionali.La famiglia Surface di Microsoft raccoglie prodotti che a seconda delle personali percezioni possono venir definiti come tablet, oppure notebook, oppure ancora sistemi 2-in-1. Di fatto la gamma Surface ben sintetizza, con le proprie scelte tecniche, quello che è il concetto di dispositivo ibrido capace di adattarsi rapidamente a differenti modalità di utilizzo a seconda delle necessità e delle preferenze dell'utente.La famiglia Surface si è sin dal debutto caratterizzata per due distinte serie di prodotti. Quella Surface Pro, come il nome facilmente lascia identificare, è composta da modelli basati su architettura x86 che si rivolgono a coloro che provengono dal mondo dei PC notebook tradizionali e ricercano una soluzione che sia differente pur potendo venir utilizzata anche alla stregua di un notebook. Quella Surface, inizialmente indicata come Surface RT, è stata invece basata su architettura non x86 ma ARM venendo proposta a chi ricercava un tablet in ambiente Windows caratterizzato da elevata autonomia di funzionamento.Questa suddivisione, efficace sulla carta, non ha di fatto funzionato in modo brillante per Microsoft. Surface Pro ha richiesto tempo prima di raccogliere un buon successo commerciale: le prime due edizioni identiche per dimensioni esterne e caratteristiche, con l'hardware sottostante a venir aggiornato in Surface Pro 2, sono state seguite da Surface Pro 3 presentato a Maggio 2014 con un design esterno radicalmente differente e molte novità che ne hanno incrementato in modo tangibile la produttività e la funzionalità.Surface RT, proposto nella versione inziale con la sigla RT a rimarcare l'utilizzo del sistema operativo Windows 8 RT e nel refresh Surface 2 sempre con lo stesso OS e con architettura ARM, ha pagato la scelta di utilizzare il sistema operativo Windows RT e la conseguente impossibilità di utilizzare le tradizionali applicazioni del mondo Windows. Windows RT è infatti caratterizzato dalla stessa interfaccia di Windows 8 e può eseguire le APP presenti nel Windows Store, scelta che ne ha di molto limitato i margini di utilizzo rispetto ad un tradizionale tablet x86 con sistema operativo Windows 8.http://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JE.html Batteria Asus K72JEhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JF.html Batteria Asus K72JFhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JH.html Batteria Asus K72JHhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JL.html Batteria Asus K72JLhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JM.html Batteria Asus K72JMhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JO.html Batteria Asus K72JOhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JQ.html Batteria Asus K72JQhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JV.html Batteria Asus K72JVhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K72JW.html Batteria Asus K72JWhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-K73SD.html Batteria Asus K73SDhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73SD.html Batteria Asus N73SDhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73SL.html Batteria Asus N73SLhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73SN.html Batteria Asus N73SNhttp://www.batteria-portatile.com/Asus-N73SQ.html Batteria Asus N73SQE' per questo motivo che la terza generazione di Surface non Pro è stata lanciata da Microsoft solo alcuni mesi fa, basata al pari delle declinazioni Pro su architettura x86 e su sistema operativo Windows 8.1. Questo ha decretato la definitiva uscita di scena di Windows RT, sistema operativo ambizioso in quanto puntava ad estendere l'ecosistema Windows anche ai dispositivi basati su architettura ARM ma che per via delle scelte tecniche e dell'impossibilità di eseguire le tradizionali applicazioni Windows x86 si è rivelato a tutti gli effetti un fallimento.Surface Pro 3 ha introdotto numerose novità rispetto alle due prime edizioni di Surface Pro: sono aumentate le dimensioni esterne, è cambiato il pennino in dotazione come tipologia e funzionalità e il kickstand può essere regolato non più a posizioni predefinite ma a seconda del livello di inclinazione gradito dall'utente. In Surface 3 troviamo buona parte di queste novità, con Microsoft che vuole evidentemente distaccarsi dalla precedente esperienza di Surface RT e Surface 2 testimoniando come la famiglia sia ora solo basata su OS Windows 8.1, e in futuro Windows 10.Troviamo quindi uno schermo dalla diagonale leggermente superiore, passiamo da 10,6 pollici a 10,8 pollici, che però acquista da Surface Pro 3 il rapporto di 3:2 tra i due lati per una risoluzione finale di 1920x1280 pixel. La cornice ha un inserto magnetico in corrispondenza della base, così che la cover con tastiera possa ora venir agganciata alla base così come avviene per il modello Pro: da questo anche un cambiamento per le tastiere, esattamente come avvenuto per Surface Pro3, sempre disponibili in differenti colori.Il kickstand è a 3 posizioni predefinite, scelta che non vanta il livello di flessibilità d'uso di quanto implementato in Surface Pro 3 ma che permette in questo modo di semplificare la costruzione riducendo il costo finale. La penna è la stessa fornita con Surface Pro 3 ma in questo caso disponibile solo quale accessorio: facilita l'utilizzo di Surface 3 per note e appunti, con il plus del pulsante superiore che abilita l'avvio immediato di OneNote anche a Surface in standby. Da segnalare l'utilizzo di un connettore micro-USB per il caricamento della batteria, scelta che permette di ricaricare Surface 3 con uno dei tanti alimentatori forniti con gli smartphone; i benefici in termini di facilità di ricarica si scontrano però con i limiti della tecnologia, che non permette di fornire un elevato quantitativo di Watt e che quindi obbliga a tempi di ricarica più lunghi rispetto allo standard. Completano le porte un connettore mini Display Port, una porta USB 3.0 e il connettore mini jack per le cuffie. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlNella tabella seguente sono state inserite le caratteristiche tecniche di Surface Pro 3 e Surface 3, a confronto con quelle dei modelli Surface Pro 2 e Surface 2. Se Surface Pro 3 viene offerto con differenti combinazioni di CPU, memoria e capacità di storage dell'SSD con Surface 3 Microsoft ha optato per due sole opzioni: 2 Gbytes di memoria di sistema e 64 Gbytes di storage onboard oppure 4 Gbytes di memoria di sistema e 128 Gbytes di storage onbard.Se per Surface 3 Pro Intel ha optato per processori della famiglia Core, basati su architettura Haswell, con Surface 3 debutta il nuovo processore Intel Atom x7-Z8700 costruito con tecnologia produttiva a 14 nanometri. In questo modo Microsoft può utilizzare una versione di sistema operativo Windows standard, offrendo piena compatibilità con qualsiasi programma o applicazione scritta per questo ambiente e superando le limitazioni proprie di Windows RT utilizzato in Surface RT e Surface 2.

Tags: Pas de tags
Vues: 14 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku HP COMPAQ NX9000

Posté par dovendosi le 13/01/2017

Arx Pax hat die Schwebemotoren verbessert: Sie sind leistungsfähiger und leiser als die Vorgänger. Zudem soll der Akku länger haltenAllerdings geht es Arx Pax nicht darum, Hoverboards zu bauen. Die dienen nur dazu, die MFA zu demonstrieren. Sie soll Gegenstände schweben lassen, die dann mit geringem Energieaufwand bewegt werden können. Die US-Raumfahrtbehörde National Aeronautics and Space Administration (Nasa) etwa interessiert sich dafür.Das erste Hendo Board stellten die Entwickler Jill und Greg Henderson vor einem Jahr vor. Sie hatten eine Crowdfunding-Kampagne auf der Plattform Kickstarter initiiert. Darüber sammelten sie über 500.000 US-Dollar - das Ziel waren 250.000 US-Dollar.Der japanische Luxusautohersteller Lexus hat im Sommer ebenfalls ein Hoverboard vorgestellt. Das kommt ohne Motoren aus: Im Inneren des Boards sind Hochtemperatur-Supraleiter verbaut, die mit flüssigem Stickstoff gekühlt werden. Das Board schwebt auf einem Untergrund, in dem Permanentmagnete integriert sind.Inspiriert sind die Hoverboards von dem Film Zurück in die Zukunft II. Darin schwebt Protagonist Marty McFly auf so einem Board durch die Gegend. Das war laut Film der 21. Oktober 2015, der Future Day.Boogie Dice heißen die sechsseitigen Würfel, die auf ein Klatschen oder eine Erschütterung hin kurz hin- und herspringen. Auf Kickstarter sind die Würfel ein großer Erfolg.Im Inneren der Boogie Dice steckt ein Vibrationsmechanismus, der zu den gewünschten zufälligen Würfelergebnissen führen soll. Er lässt die Würfel für kurze Zeit tanzen. Die Würfel sind mit drei LEDs ausgerüstet und beherbergen einen Akku für den Antrieb, der über eine Ladeplatte wiederaufgeladen werden kann. Auch ein Mikroprozessor und ein Mikrofon sind integriert. Mit einer App können die Würfel programmiert werden. So können sie zum Beispiel für gewisse Zeit inaktiv sein, was ins Gameplay eingeflochten werden kann. Die Würfel können bei Brettspielen eingesetzt werden, doch der Hersteller will auch spezielle Spiele für sie entwickeln.Die Boogie Dice werden über Kickstarter finanziert. Die erforderlichen 50.000 US-Dollar sind schon lange zusammengekommen. Mittlerweile steht der Zähler bei über 110.000 US-Dollar. Ein Würfel mitsamt Ladeplatte soll 22 US-Dollar kosten. Ein selbstleuchtender Würfel wird für 27 US-Dollar angeboten, zwei Würfel kosten mit Ladestation 38 US-Dollar.Wenn über 200.000 US-Dollar zusammenkommen, soll auch ein 20seitiger Würfel entwickelt werden. Die Boogie Dice sollen im März 2016 ausgeliefert werden.Kinderfreundlich und trotzdem für komplexere Aufgaben geeignet soll ein neuer Roboterbausatz werden. Die Crowdfunding-Kampagne hat bereits ihr Ziel erreicht. Das Robo-Wunderkind-System besteht aus einer Reihe von zusammensteckbaren Würfeln, aus denen Roboter und Fahrzeuge gebaut werden können. Bereits Kinder ab fünf Jahren sollen damit eigene Konstruktionen bauen können. Um Jüngeren die Programmierung der Konstruktion zu vereinfachen, stellt der Hersteller auch eine grafische Programmieroberfläche bereit. Diese App soll unter iOS und Android laufen, eine Version für Windows ist bis September 2016 geplant.Obwohl sich das System an Kinder und Jugendliche richtet, ist der eigentliche Rechner im Bausatz, genannt Systemmodul, erstaunlich leistungsfähig. Es basiert auf einem Allwinner A13 (ARM-Cortex A8), dieser kann auf 256 MByte Ram zugreifen. Der enthaltene Flashspeicher ist 4 GByte groß. Der Zugriff von außen erfolgt per WLAN. Dazu wurden ein Lautsprecher und ein Mikrofon verbaut. Strom erhält das System über ein 1500 mAh-Akku. Weitere Bausteine des Systems umfassen Sensoren und Aktuatoren, aber auch ein Bluetooth-Modul. Verbunden werden die Würfel über Verbindungselemente, eigene Lego-Bausteine können über Adapterplatten angesteckt werden.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv6700-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv6700 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-omnibook-xe4500-laptop-akku.html Laptop Akku HP OmniBook XE4500 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx9000-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ NX9000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx9005-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ NX9005 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-v2000-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario V2000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-ze2000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion ZE2000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-4320s-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 4320s http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-620-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq 620 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-mini-1000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Mini 1000 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-mini-700-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Mini 700 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-mini-5103-laptop-akku.html Laptop Akku HP Mini 5103 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-5310m-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 5310m http://www.pcakku-kaufen.com/HP-Probook-4730s.html Laptop Akku HP Probook 4730s http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-armada-m300-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Armada M300 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hdx18-laptop-akku.html Laptop Akku Hp HDX18 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-folio-9470m-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook Folio 9470m NichtDas Würfelsystem von Robo-Wunderkind erinnert beim Design deutlich an die Tinkerbots. Allerdings verneinen beide Unternehmen, in direkter Konkurrenz zu stehen. Robo-Wunderkind stellt die Programmieraspekte seines Systems in den Vordergrund, das bereits Fünfjährigen zugänglich sein soll. Tinkerbot hingegen versteht seinen Bausatz in erster Linie als modulares Spielzeug, bei dem die Programmierung eine Option ist, aber keine Voraussetzung.In der Crowdfunding-Kampagne werden drei Sets zwischen 149 und 499 US-Dollar angeboten. Diese werden auch danach verkauft, dann allerdings zu höheren Preisen. Die Auslieferung der Bestellungen soll im Juli 2016 beginnen.Die LED-Radeinsätze Eclipse von Revolights sollen beim Fahrradfahren in der Nacht eine auffällige Beleuchtung garantieren. Das Hinterrad wird rot, das Vorderrad weiß beleuchtet. Mit einem Schalter am Lenker kann das Hinterrad sogar in die Abbiegerichtung blinken.Eclipse heißt die LED-Lösung von Revolights, die das Fahrradfahren in der Nacht durch beleuchtete Felgen sicherer machen soll. Die LED-Halterung wird an den Speichen montiert. Die Energieversorgung übernimmt ein kleiner Akku, der ebenfalls in die Halterung gesteckt wird. Die Finanzierung von Eclipse soll über Indiegogo laufen. Das System ist auch in einer Variante mit Bluetooth-Modul geplant, mit dem auf dem Smartphone der Akkuzustand, die Geschwindigkeit und die gefahrenen Kilometer angezeigt werden.Außerdem lassen sich damit die LEDs am Hinterrad so steuern, dass ein blinkender Lichtkreis an einer Seite entsteht. Der nachfolgende Verkehr soll dadurch die Abbiegeabsicht erkennen. Der Blinker kann wahlweise über eine Geste am Smartphone oder mit einem Knopf am Lenker aktiviert werden.Revolights Eclipse besteht aus vier Lichtelementen, die an die Räder montiert werden, zwei davon am Vorder- und zwei am Hinterrad. Sie werden an den Speichern verankert. Durch die Messung der Geschwindigkeit können die LEDs so geschaltet werden, dass ein gleichmäßiger Farbring entsteht. Bremst der Fahrer, fangen die Lichter an zu flimmern.Über Indiegogo kostet Eclipse ohne Bluetooth 150 US-Dollar und mit Bluetooth als Plus-Version rund 210 US-Dollar. Die Auslieferung soll noch im Dezember 2015 beginnen.Anfang des Jahres konnten wir das Autorennspiel bereits antesten. Jetzt ist es im Handel und wir haben mit Freunden und Computergegnern die kleinen Rennwagen über die Piste gejagt.Bereits beim Antesten hat uns das Autorennspiel Anki Overdrive viel Spaß gemacht. Mittlerweile ist es im Handel erhältlich und wir haben uns angesehen, was sich in den vergangenen Monaten getan hat und ob es uns mehr als zwei Stunden lang motivieren kann. Wer sich tiefer für die zugrundeliegende Technik interessiert, dem empfehlen wir den Artikel vom Frühjahr. Denn an der Technik hat sich nichts verändert.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-zv5000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion ZV5000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx9110-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ NX9110 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-2710p-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 2710p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-8460p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 8460p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-8460w-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 8460w http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-6360b-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 6360b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-6560b-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 6560b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-tc4400-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq TC4400 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-omnibook-vt6200-laptop-akku.html Laptop Akku HP OmniBook VT6200 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-411462-421-laptop-akku.html Laptop Akku HP 411462-421 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-432306-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 432306-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-441425-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 441425-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-446507-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 446507-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-ex940aa-laptop-akku.html Laptop Akku HP EX940AA http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-c17c-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-C17C Im jetzigen Spiel sind neue Wettbewerbsdisziplinen hinzugekommen, wir konnten uns dem Upgrade-System für die Autos widmen und testen, wie gut die Computergegner sind. An der Spielidee selbst hat sich aber nichts verändert: Anki Overdrive kombiniert die Idee der Carrera-Rennbahn mit der Steuerung per iOS- oder Android-Smartphone. So entstand ein unkomplizierter Arcade-Rennshooter ohne Macken und mit großem Unterhaltungswert für jede Party - aber auch allein gegen Computergegner.Der auffälligste Unterschied zur klassischen Bahn ist das Fehlen der Rillen in den Streckenelementen. Trotzdem halten die Autos ihre Spur, die Fahrer können sich aufs Gasgeben und Ballern konzentrieren. Wer zu viel Gas gibt, kann allerdings trotzdem aus der Bahn fliegen.Nachdem wir das Anki-Overdrive-Set ausgepackt und die Autos auf die Ladestation gesetzt haben, wollen wir die App auf unserem Nexus 4 installieren. Allerdings finden wir sie nicht im Store. Als wir eine Websuche anwerfen, finden wir sie schließlich doch - und eine Übersichtsseite, die zeigt, welche Android-Smartphones unterstützt werden. Die Liste ist recht kurz. Das ist nicht die Schuld der Anki-Programmierer. Der Bluetooth-Low-Energy-Support von Android macht notorisch Probleme. Das fällt bei Fitness-Trackern und anderen Wearables nicht unbedingt auf, Anki Overdrive hat aber hohe Anforderungen an die Latenz und Zuverlässigkeit der Verbindung. IOS-Nutzer haben hingegen weitgehende Wahlfreiheit.Wir finden im Büro schließlich mehrere unterstützte Geräte und legen los. Die Strecke ist dank der Magnetverbinder schnell aufgebaut. Wir können sie frei aufbauen und müssen uns nicht an feste Streckenverläufe halten. Mit den Erweiterungssets entsteht eine große Strecke mit Brücke, Kreuzung und Sprungschanze. Da die Streckenelemente aus einem flexiblen Material sind, kann die Strecke einfach durch Bücher und ähnliche Gegenstände um Brücken und schräge Kurven ergänzt werden.Da unsere Smartphone-Suchaktion die Kollegen aufgescheucht hat, ist die maximal mögliche Anzahl von vier Spielern schnell erreicht. Im Open Play übernimmt einer der Spieler die Funktion des Hosts und erstellt eine neue Spielrunde. Anschließend muss er warten, bis die übrigen Spieler der Runde beitreten wollen und die Spieler der Runde hinzufügen. Dann muss der Host aus vier Spieldisziplinen eine auswählen. http://www.pcakku-kaufen.com/hp.html http://www.pcakku-kaufen.com/hp.htmlBereits in der Version vom Frühjahr konnten wir Rennen fahren (Race) und gegeneinander kämpfen (Battle). Beim Kampf gewinnt, wer zuerst eine ausgewählte Anzahl an Abschüssen von Gegnern erzielt. Beim Rennen gewinnt, wer als Erster nach einer wählbaren Rundenanzahl über die Ziellinie fährt. Auch hier können die Kontrahenten abgeschossen werden. Wer getroffen wurde, pausiert erstmal einige Sekunden, bevor er weiterfahren kann. In der aktuellen Version sind zwei weitere Spieldisziplinen hinzugekommen. King of the Hill funktioniert ähnlich wie in klassischen Shootern. Wem ein Abschuss gelingt, wird zum King, dann wird ein Zähler aktiv. Für jede Sekunde, die der Spieler diesen Status hält, bekommt er einen Punkt. Ist eine bestimmte, wählbare Punktzahl erreicht, ist er der Gewinner. Allerdings kann er den Status auch wieder verlieren, entweder weil er selbst abgeschossen wird oder weil jemand anderes einen Mitspieler abgeschossen hat.

Tags: Pas de tags
Vues: 11 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus K43S

Posté par dovendosi le 13/01/2017

Quest'anno, dopo 12 mesi di transizione dovuti ad un Galaxy S5 che non ha avuto l'effetto sperato sul mercato, Samsung doveva per forza di cosa innovare, anzi, stupire. Missione compiuta? L'impressione avuta a Barcellona a questo proposito era già stata molto buona. I terminali si sono mostrati da subito molto curati dal punto di vista estetico e anche le novità per quanto riguarda le specifiche tecniche non hanno deluso le aspettative. Ma dopo aver utilizzato S6 Edge per qualche tempo possiamo assicurarvi che le sensazioni positive sono rimaste e, anzi, sono state confermate in toto.Nelle prossime pagine vi proponiamo quindi una analisi approfondita dell'ultimo top di gamma Samsung nella sua versione con i lati del display leggermente curvi. Si tratta della versione dello smartphone che segna il cambiamento più grande e che quindi attira probabilmente le maggiori curiosità da parte dei consumatori. Qui di seguito trovate subito la scheda tecnica per un rapido sguardo sulle principali caratteristiche tecniche dello smartphone.Canon ha tradizionalmente sempre avuto, tra le sue ammiraglie reflex digitali, una versione S ad altissima risoluzione. Con il debutto della decima generazione di EOS 1, però, questa consuetudine è stata abbandonata, lasciando i fotografi orfani di un modello professionale di elevata risoluzione.Oggi il vuoto è stato colmato: ecco la EOS 5DS, una reflex che frantuma il record di risoluzione per sensori 35mm portando la conta dei Mpixel all'incredibile quota di 50,6. Disponibile in doppia versione, con (5DS) o senza (5DS R) filtro ottico passa-basso, la 5DS non sostituirà l'attuale 5D Mark III, ma si affiancherà a quest'ultima come corpo macchina specialistico, indirizzato principalmente ai settori in cui il dettaglio è cruciale (advertising, still-life, moda, paesaggio ...).Oltre al nuovo sensore, la 5DS adotta diverse nuove tecnologie prese in prestito da modelli più recenti e migliora la 5D Mark III sotto molti aspetti che approfondiremo tra poco: processore d'immagine, esposimetro, sistema di inseguimento iTR AF, anti-flickering e nuove funzioni come registrazione video time-lapse e crop in camera ... Esternamente, il corpo macchina della 5DS è però identico a quello della 5D Mark III, così come identico è il modo d'uso. Considerando nel gruppo anche la EOS 1D X, che con le 5D Mark III e 5DS condivide buona parte del sistema AF, ora i fotografi professionisti hanno quindi a disposizione un ecosistema costituito 3-4 corpi macchina di altissimo livello, capaci di soddisfare ogni esigenza.Sul finire dello scorso mese di aprile, l'azienda coreana LG ha ufficialmente annunciato quello che sarà il proprio top di gamma per questo 2015. Parliamo ovviamente di LG G4 che prosegue la serie di smartphone che ha preso il via quattro anni or sono con il primo LG Optimus G. Si trattava allora di una LG bisognosa di riscatto dopo una serie di dispositivi che, puntando su tecnologie poco mature o con meno appeal di quanto previsto, aveva perso decisamente quota rispetto alla concorrenza, andando ad occupare una fascia di mercato che certamente non ne rispecchiava il vero potenziale.La risalita è partita dal basso, dove del resto si fanno i veri volumi per quanto riguarda le vendite degli smartphone, e in particolare da quella serie L che tanto bene ha fatto alle casse e al morale dell'azienda orientale. Ma già dall'annuncio di Optimus G, citato appena sopra, l'aria di cambiamento si è fatta evidente anche per i terminali di fascia più alta, lasciando auspicare un futuro sicuramente più roseo.http://www.batteria-portatile.com/asus-k43jc-batteria.html Batteria Asus K43JChttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43jm-batteria.html Batteria Asus K43JMhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43js-batteria.html Batteria Asus K43JShttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43jy-batteria.html Batteria Asus K43JYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43s-batteria.html Batteria Asus K43Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sc-batteria.html Batteria Asus K43SChttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sd-batteria.html Batteria Asus K43SDhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43se-batteria.html Batteria Asus K43SEhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sj-batteria.html Batteria Asus K43SJhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sr-batteria.html Batteria Asus K43SRhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sv-batteria.html Batteria Asus K43SVhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43sy-batteria.html Batteria Asus K43SYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43t-batteria.html Batteria Asus K43Thttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43ta-batteria.html Batteria Asus K43TAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k43u-batteria.html Batteria Asus K43Uhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53-batteria.html Batteria Asus K53Le aspettative sono poi divenute realtà con LG G2, uno smartphone che potremmo definire per diversi motivi concreto, in grado di coniugare un'ottima scheda tecnica, con un design discreto e soprattutto con un'autonomia davvero fuori dal comune. Basti pensare che tutt'oggi è uno dei dispositivi che consiglieremmo a tutti coloro che necessitano di uno smartphone in grado di sopportare grossi carichi di lavoro pur mantenendo prestazioni di buon livello e sopratutto senza dover ricorrere a ricariche intermedie nel corso della giornata.Il seguito di G2 è stato ovviamente LG G3 che è stato annunciato in pompa magna in quel di Londra con un evento mondiale che ha coinvolto altre location in giro per il globo. Probabilmente ricordato come il primo smartphone dotato di un display QuadHD, raccoglieva la pesantissima eredità di G2 di cui purtroppo è riuscito solo in parte a ricalcare il successo.Sul finire dello scorso mese di Aprile ecco quindi fare capolino nel mondo della telefonia mobile l'ultima versione del top di gamma dell'azienda coreana. Parliamo appunto di LG G4 che ha sin da subito lasciato buonissime impressioni per quanto riguarda alcune delle sue caratteristiche. Impressioni che abbiamo avuto modo di confermare nel corso di queste settimane di prova che ora riassumiamo nelle pagine seguenti.LG G4, tutti gli scatti della nostra anteprimaGuarda tutte le foto » Intanto, qui di seguito, riportiamo la scheda tecnica del prodotto nella quale riuniamo le caratteristiche principali di G4 per una rapida panoramica riguardo a quello che troviamo all'interno dello smartphone.Se per compatta si intende genericamente una fotocamera a ottica non intercambiabile, allora la Fujifilm X30 è, senza dubbio, una compatta. Per molti altri aspetti, si tratta però di un prodotto a sé stante, frutto di un compromesso tra una compatta e una mirrorless Serie X, che la rende molto interessante per una certa fetta di appassionati (come ha dimostrato il successo ottenuto dai precedenti modelli X10 e X20). Gli elementi che pongono la X30 a metà strada tra le due categorie sono molti, e sostanziali. Il sensore, per cominciare, è in formato 2/3 di pollice - ampio per una compatta, ridotto per una mirrorless. Al pari dei sensori che equipaggiano la maggioranza delle mirrorless del marchio, però, di tipo X-Trans, cioè caratterizzato da uno speciale pattern del filtro RGB e per questo privo di filtro ottico passa basso; inoltre, al pari di una mirrorless di fascia alta, incorpora un sistema autofocus a rilevazione di fase.http://www.batteria-portatile.com/asus-k53-batteria.html Batteria Asus K53http://www.batteria-portatile.com/asus-k53b-batteria.html Batteria Asus K53Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53by-batteria.html Batteria Asus K53BYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-batteria.html Batteria Asus K53Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-a1-batteria.html Batteria Asus K53E-A1http://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-b-batteria.html Batteria Asus K53E-Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-b1-batteria.html Batteria Asus K53E-B1http://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx048x-batteria.html Batteria Asus K53E-SX048Xhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx049x-batteria.html Batteria Asus K53E-SX049Xhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx058v-batteria.html Batteria Asus K53E-SX058Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx069v-batteria.html Batteria Asus K53E-SX069Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx104v-batteria.html Batteria Asus K53E-SX104Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx111v-batteria.html Batteria Asus K53E-SX111Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53e-sx123v-batteria.html Batteria Asus K53E-SX123VIl corpo macchina poi, lo si nota immediatamente, ha dimensioni generose ed è zeppo di comandi, al pari di una mirrorless dedicata ai fotografi esperti. Inoltre, integra un mirino elettronico OLED da 2.36 milioni di punti con ingrandimento 0,65x (equivalente 35mm), vale a dire l'ingrandimento tipico di una reflex entry-level APS-C. La sua ottica, d'altro canto, non è intercambiabile... Si tratta, insomma, di un prodotto particolare, certo non adatto a tutti (anche a causa del prezzo di listino di 570 Euro al momento del lancio), ma che può regalare diverse soddisfazioni a chi considera il cambio di obiettivo più un fastidio che un'opportunità, ed è disposto ad accontentarsi - per così dire - di un 28-112mm equivalente con apertura massima f/2-2.8. Rivelato e reso disponibile in occasione della conferenza Bethesda pre-E3, Fallout Shelter, che è un modo ovviamente per far salire l'hype verso Fallout 4, in realtà è un videogioco solido, sensibilmente più profondo e accattivante di molti altri giochi per dispositivo mobile. Attualmente disponibile nel formato iOS, porta i giocatori a gestire un Vault nel ruolo del sovrintendente all'interno di una struttura di gioco simile a quella di XCom.Bisogna, infatti, costruire una serie di strutture allo scopo di potenziare gli abitanti del Vault e renderli abili nell'esplorare la Zona Contaminata. Nello scenario di Fallout, infatti, un'apocalisse nucleare ha sconvolto la Terra rispetto a come oggi la conosciamo: sulla superficie impazzano le radiazioni nucleari mentre l'umanità ha trovato conforto in strutture sotterranee conosciute appunto come Vault. Il giocatore dovrà creare e gestire uno di questi Vault in Fallout Shelter.Il gioco è scaricabile gratuitamente ma si possono fare degli acquisti in-app: i Cestini, infatti, hanno un costo che va 0,99€ a 19,99€. Dentro ciascun Cestino si trova almeno una carta rara o superiore, che può sbloccare un'armatura leggendaria o un Abitante speciale del Vault. È chiaro che spendere semplifica alcuni meccanismi di gioco, ma è anche vero che, sulla base della nostra esperienza di qualche decina di ore di gioco, si può andare avanti senza spendere alcunché e senza aspettare molto tra un'azione e l'altra. Anzi, dopo aver superato il tetto dei 50 abitanti del Vault il livello di sfida scende in maniera significativa, e il gioco diventa molto più scorrevole.Le azioni, soprattutto all'inizio, sono però abbastanza diluite nel corso del tempo, come da caratteristica ricorrente come per i giochi mobile, ma non in maniera così eccessiva come può capitare in altri titoli più aggressivi sul modello di business. La stessa Bethesda ha dichiarato di non aver pensato come prima cosa a un gioco macina soldi, anche se Fallout Shelter ha già raggranellato una serie di record che fanno impallidire anche i blockbuster del settore.In Fallout Shelter si parte con un piccolo gruppo di abitanti che vanno vestiti e dotati dell'armamentario giusto. Sulla base delle mansioni a loro assegnate e dell'esperienza maturata fuori dal Vault all'interno della Zona Contaminata scaleranno dei livelli e diventeranno sempre più utili alla causa. Mandarli a esplorare la Zona Contaminata, infatti, consente di ottenere pezzi di equipaggiamento sempre più validi ed armi ma, proprio come accade in Fallout 3 o in Fallout New Vegas, se non si ha il livello di esperienza adeguato andare troppo in là diventa pericoloso perché si affrontano creature troppo forti. Questo può portare alla morte di uno degli abitanti del Vault e alla conseguente resurrezione in cambio di una quantità considerevole di Tappi.Il giocatore può sempre decidere quando far tornare l'abitante al Vault. Se avrà percorso la Zona Contaminata per 9 ore impiegherà 4,5 ore a tornare indietro, ovvero la metà rispetto al tempo dedicato all'esplorazione della Zona Contaminata. Naturalmente il giocatore potrà mandare in spedizione i suoi abitanti solamente nel momento in cui il Vault sarà perfettamente autonomo, quindi la perlustrazione della Zona Contaminata ha un doppio costo.In Fallout Shelter ci sono tre risorse: energia, acqua e cibo. La prima serve alle stanze della struttura: se non viene prodotta a sufficienza alcune di queste (per prima quelle più lontane dalla stazione energetica) si spegneranno e non saranno più funzionali al sostentamento dell'insediamento. Acqua e cibo, invece, servono alle persone. In caso di carenza di queste risorse gli abitanti diventeranno sempre più infelici e inizieranno ad essere contaminati dalle radiazioni, che a poco a poco fanno capolino anche all'interno del Vault. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlServono stazioni energetiche per produrre energia, impianti di depurazione per l'acqua, e ristoranti e mense per il cibo. Ognuna di queste strutture può essere potenziata per avere maggiori riserve e un ritmo di produzione maggiormente serrato. Più abitanti possono essere piazzati dentro le stanze per renderle più produttive, mentre collocare due stanze o tre dello stesso tipo una a fianco dell'altra consente di disporre di stanze più grandi e più efficienti.Le novità non mancano, a cominciare dal display posteriore basculante (da circa 40° verso il basso a 175° verso l'alto), e scorre sul meccanismo di sostegno per circa 1 cm, vale a dire quanto basta per emergere dalla fotocamera quando questa è rivolta verso il fotografo per l'ormai imprescindibile selfie.

Tags: Pas de tags
Vues: 8 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku HP COMPAQ 6730s

Posté par dovendosi le 12/01/2017

Dies spiegeln auch die Benchmark-Werte wider: Im Geräte-Benchmark Geekbench 3 erreicht das One A9 einen Single-Wert von 745 Punkten - ein Wert, der noch über 100 Zähler unter dem ein Jahr alten Honor 6 liegt. Im Multi-Modus kommt das One A9 auf 3.018 Punkte. Im Icestorm-Unlimited-Test des 3DMarks erreicht es 9.153 Punkte, ebenfalls ein niedriger Wert. Die mit dem GFX Bench gemessene Grafikleistung liegt mit 6,7 fps im Manhattan-Offscreen-Test ebenfalls im niedrigen Bereich.Das One A9 gibt es in zwei Ausführungen: Das Modell mit 16 GByte internem Flash-Speicher hat 2 GByte Arbeitsspeicher, das 32-GByte-Modell hingegen 3 GByte RAM. Beide Varianten haben einen Steckplatz für Speicherkarten bis zu einer Größe von 2 TByte. Unser Testmodell ist die 16-GByte-Variante mit dem kleineren Arbeitsspeicher, was sich bei vielen geöffneten Apps auch bemerkbar macht: Das System kommt dann ab und an ins Stocken. Alltägliche Aufgaben erledigt das One A9 aber problemlos.Die restliche Hardwareausstattung ist sehr gut: Das One A9 unterstützt neben Quad-Band-GSM und UMTS auch Cat7-LTE auf den Frequenzbändern 1, 35, 7, 8, 20 und 28. WLAN beherrscht das Smartphone nach 802.11ac, Bluetooth läuft in der Version 4.1. Ein GPS-Empfänger mit Glonass-Unterstützung ist eingebaut.Das One A9 ist eines der ersten Android-Smartphones, das mit der neuen Version Android 6.0 alias Marshmallow auf den Markt kommt. Davon ist zunächst nicht viel zu sehen, denn das neue Smartphone hat wie gewohnt die HTC-Sense-Oberfläche, beim One A9 in der neuen Version 7. Diese ist verglichen mit älteren Sense-Versionen deutlich weniger bunt und eher unauffällig, unterscheidet sich aber auf den ersten Blick nur wenig vom direkten Vorgänger Sense 6.So haben sich die Icons unter Sense 7 nicht merklich geändert, auch die Aufteilung des Startbildschirms ist gleich geblieben: Standardmäßig ist Blinkfeed vorgegeben, HTCs in den Home-Screen eingebettete Nachrichtenübersicht, die sich aber auch deaktivieren lässt. Das Einstellungsmenü ist wie das von Sense 6 übersichtlich und unaufdringlich aufgebaut.Der nicht ohne weiteres wechselbare Akku hat eine Nennladung von 2.150 mAh. HTC zufolge soll dies für bis zu 12 Stunden HD-Video-Wiedergabe und eine Standby-Zeit im UMTS-Netzwerk von bis zu 18 Tagen ausreichen. Wir konnten ein Full-HD-Video 6,5 Stunden lang anschauen, bevor der Akku schlappmachte - ein durchschnittlicher Wert. Bei alltäglicher Nutzung kommen wir mit dem One A9 locker über den Tag.Das HTC One A9 soll ab 580 Euro in Deutschland erhältlich sein, dieser Preis dürfte für die 16-GByte-Version gelten. Was das 32-GByte-Modell kosten soll, ist noch nicht bekannt. Einige Onlinehändler führen das One A9 bereits ab 560 Euro, lieferbar ist es aber noch nicht.Das One A9 ist zweifellos ein schickes und gut verarbeitetes Android-Smartphone, das mit Android 6.0 die aktuelle Version sowie mit Sense 7 eine übersichtliche Benutzeroberfläche bietet. Der Fingerabdrucksensor arbeitet zuverlässig, das Display ist gut und die Kamera macht anständige Bilder. Tief im Inneren gehört HTCs neues Smartphone aber zur Mittelklasse, wenn auch zur gehobenen. Der Snapdragon 617 ist ein guter Prozessor für alltägliche Anwendungen, rechenintensive Apps bringen ihn jedoch schnell an den Rand seiner Leistungsfähigkeit. Durch die Beschränkung des 16-GByte-Modells auf nur 2 GByte Arbeitsspeicher lässt es sich nicht immer flüssig bedienen.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-4540s-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 4540s http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-510-laptop-akku.html Laptop Akku COMPAQ 510 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-615-laptop-akku.html Laptop Akku COMPAQ 615 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6720s-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ 6720s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6730s-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ 6730s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6735s-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ 6735s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-451568-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 451568-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv9600-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv9600 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-432974-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 432974-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-lb33-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-LB33 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-6930p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 6930p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-6545b-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 6545b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-6550b-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 6550b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6530b-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6530b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6735b-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6735b Die Preise entsprechen denen, die Microsoft bei der Vorstellung der Smartphones genannt hat: Das Lumia 950 kostet 600 Euro, das Lumia 950 XL 700 Euro. Dafür bekommen Käufer eine Hardwareausstattung im TopbereichDas Lumia 950 hat ein 5,2 Zoll großes Display mit einer Auflösung von 2.560 x 1.440 Pixeln, der Bildschirm des Lumia 950 XL kommt bei gleicher Auflösung auf 5,7 Zoll. Im Lumia 950 XL kommt Qualcomms Snapdragon 810 zum Einsatz, im kleineren Lumia 950 der Snapdragon 808.Beide Smartphones kommen mit Pureview-Kameras mit einer Auflösung von 20 Megapixeln, dreifachem LED-Blitz und optischem Bildstabilisator. Die Akkus sind bei beiden Modellen wechselbar; im Lumia 950 wird ein 3.000-mAh-Akku verwendet, im Lumia 950 XL ein 3.300-mAh-Akku. Beide Smartphones laufen mit Windows 10 Mobile, dem Nachfolger von Windows Phone. Anlässlich der Vorstellung hat Microsoft Continuum in der Praxis gezeigt. Dazu wurde das Smartphone an ein sogenanntes Display Dock gestöpselt, das mit USB-Buchsen und einem HDMI-Anschluss versehen ist, um an das Smartphone Maus, Tastatur und Monitor anzuschließen. Dann lasse sich jedes Windows-10-Mobile-Smartphone wie ein Desktopcomputer nutzen, verspricht Microsoft.Mittlerweile hat Microsoft über Twitter bekanntgegeben, dass das Lumia 950 und das Lumia 950 XL ab dem 28. November 2015 erhältlich sein sollen.Es sieht mehr aus wie ein Skateboard - und soll sich auch so steuern lassen. Das US-Unternehmen Arx Pax hat Hendo 2.0 vorgestellt, sein neues Hoverboard. Daran führt Arx Pax verbesserte Schwebemotoren vor. Ein neues Hoverboard hat das US-Unternehmen Arx Pax vorgestellt. Es hat ein anderes Design als sein Vorgänger. Dadurch soll es sich mehr wie ein Skateboard verhalten, sagt der Hersteller.Das Hendo Hover schwebt mit Hilfe der Magnetschwebetechnik Magnetic Field Architecture (MFA): Schwebemotoren erzeugen ein Magnetfeld und halten so das Board in der Luft - allerdings nur über einer metallischen Oberfläche.Bei der ersten Version des Hendo Boards waren die Schwebemotoren in einer Reihe unter dem Board montiert. Beim Hendo 2.0 hingegen stehen sie seitlich heraus wie die Räder eines Skateboards. Das hat den Vorteil, dass der Hoverer wie auf einem Skateboard durch seine Gewichtsverlagerung das Board vorwärtsbewegen kann.Das größte Problem beim One A9 sehen wir allerdings beim Preis: Mindestens 580 Euro halten wir für deutlich zu teuer für ein Smartphone mit derartiger Ausstattung. Das wird besonders deutlich beim Vergleich mit den Geräten der Konkurrenz: Das LG G4 mit seinem Snapdragon-808-Prozessor ist mit Ledercover aktuell bereits ab 420 Euro zu haben, Samsungs Galaxy S6 ist in der 32-GByte-Version für 485 Euro plus Versandkosten erhältlich.Angesichts dieser Preise stellt sich für Interessenten des One A9 die Frage, warum sie für ein offensichtlich weniger leistungsstarkes Smartphone mehr Geld bezahlen wollen. Zwar wird auch der Preis des One A9 mit der Zeit sinken, die Ausgangslage halten wir aber für deutlich zu hoch.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-482962-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 482962-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-535753-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 535753-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ib89-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-IB89 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-8530p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 8530p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-8530w-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 8530w http://www.pcakku-kaufen.com/hp-493976-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 493976-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-ku533aa-laptop-akku.html Laptop Akku HP KU533AA http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq62-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ62 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-a900-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario A900 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-v6500-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario V6500 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-g6000-laptop-akku.html Laptop Akku HP G6000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-g7000-laptop-akku.html Laptop Akku HP G7000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv2700-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv2700 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv2000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv2000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv6000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv6000 Deshalb glauben wir kaum, dass das One A9 ein Verkaufsschlager und damit HTCs Rettung sein wird - dafür bietet es unserer Meinung nach einfach zu wenig.Tankstellen gibt es dafür kaum - trotzdem bringt Honda ein Auto mit Brennstoffzellenantrieb auf den Markt. Das Clarity Fuel Cell wird zuerst in Japan erhältlich sein. Toyotas Mirai bekommt Konkurrenz: Der japanische Automobilhersteller Honda präsentiert auf der Tokioter Automesse das Modell Clarity Fuel Cell, ein serienreifes Auto mit Brennstoffzellenantrieb.Es ist ein Fahrzeug der Mittelkasse, das für fünf Insassen konzipiert ist. Der Elektromotor, der an der Vorderachse sitzt, hat eine Leistung von 100 Kilowatt. Kurzzeitig können 30 kW zusätzlich freigesetzt werden. Das maximale Drehmoment beträgt 300 Newtonmeter.Das Besondere an dem FCV ist sein Antriebsstrang, den Honda neu entwickelt hat: Brennstoffzelle, Akku, Elektromotor und Steuerelektronik sind etwa so groß wie ein herkömmlicher Verbrennungsmotor. Dadurch ist das Brennstoffzellenauto wie ein konventionelles Auto konstruiert: Der Antrieb ist im Motorraum untergebracht - bei anderen Elektro- oder Brennstoffzellenautos sitzt er im Boden unter dem Fahrgastraum. Dadurch kann Honda auch andere Modelle mit dem Brennstoffzellenantrieb ausstatten.Die sogenannte Reichweitenangst, die oft als Argument gegen Elektroautos verwendet wird, gibt es bei einem Brennstoffzellenauto nicht: Es wird wie ein Auto mit Verbrennungsmotor betankt - allerdings sind Wasserstofftankstellen noch rar. Wasserstoff zu tanken dauert nicht viel länger, als einen fossilen Brennstoff zu tanken. Die Reichweite mit einer Tankfüllung soll bei über 700 Kilometern liegen.Honda hat das Auto als Konzept Anfang des Jahres auf der Automesse in Detroit vorgestellt, als Nachfolger des FCX Clarity, den Honda seit 2008 in Kleinserie gebaut hat. Im März 2016 soll das Serienfahrzeug in Japan für 7,66 Millionen Yen, umgerechnet knapp 58.000 Euro, auf den Markt kommen. Europa und die USA sollen folgen. http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.html http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.htmlEs wird nach dem Mirai von Toyota das zweite Serienfahrzeug mit Brennstoffzellenantrieb aus Japan. Die Nachfrage nach dem Brennstoffzellenauto hat die Erwartungen des Herstellers übertroffen.Toyota stellt auf der Automesse in Tokio ein Konzeptfahrzeug mit Brennstoffzellenantrieb vor: Das LF-FC ist eine Limousine von Toyotas Luxusmarke Lexus. Neben einem Allradantrieb hat der Hersteller das Oberklassenfahrzeug mit Systemen für automatisiertes Fahren ausgestattet, darunter eine neuartige Verkehrserkennung. Interessenten an Microsofts ersten Lumia-Smartphones mit Windows 10 Mobile können jetzt das Lumia 950 und das Lumia 950 XL vorbestellen. Die Auslieferung soll am 27. November 2015 erfolgen - damit nennt Microsoft erstmals ein genaues Erscheinungsdatum.Microsofts neue Windows-10-Smartphones Lumia 950 und Lumia 950 XL sollen ab dem 27. November 2015 ausgeliefert werden. Diesen Termin gibt Microsoft in seinem Onlineshop auf den Produktseiten der Geräte an. Interessenten können die beiden ersten Windows-10-Smartphones bereits vorbestellen.

Tags: Pas de tags
Vues: 14 0 Commentaires
0 votes

Batteria asus U41JF-A1

Posté par dovendosi le 12/01/2017

Proprio per questo motivo già da diverse settimane, se non mesi, si parla di quello che sarà il suo successore, riguardo al quale Qualcomm sta rilasciando una serie di annunci che piano piano ne completeranno la scheda tecnica. Una sorta di presentazione a puntate, forse progettata in questo modo per meglio snocciolare tutte le novità che troveremo a partire dal prossimo anno all'interno del chip di punta della gamma del produttore americano.L'annuncio di queste ultime ore riguarda in particolare il DSP installato nel nuovo SoC. Per meglio comprendere quelle che sono le novità e quindi quello che scriveremo nei prossimi paragrafi facciamo luce su cosa è un DSP e in che modo si differenzia da una normale CPU.Il DSP è a tutti gli effetti a sua volta un microprocessore progettato per supportare con alte prestazioni grandi quantità di operazioni seriali e ripetitive. Insomma, come una sorta di piccola calcolatrice in grado di elaborare un grande numero di complessi calcoli aritmetici in un tempo il più breve possibile. Si tratta di un processore spesso utilizzato per compiere operazioni legate al riconoscimento vocale o al processamento di immagini. Rispetto a una CPU classica quindi, un DSP offre una architettura appositamente studiata per decodificare e registrare operazioni ripetitive per poterle eseguire in maniera più efficiente.Il DSP che troveremo all'interno del nuovo Snapdragon 820 prende il nome di Hexagon 680 e affiancherà la CPU Kryo e la GPU Adreno 530, i cui dettagli sono stati già svelati nel corso dei mesi e delle settimane passate. Come per la GPU Adreno, anche il nuovo Hexagon 680 avrà come compito principale quello di permettere al SoC di essere il più efficiente possibile dal punto di vista del consumo energetico, sgravando la CPU classica dell'esecuzione di queste operazioni, il tutto mantenendo un alto livello di prestazioni.Perchè quindi questo piccolo componente risulta così importante all'interno dell'architettura di uno smartphone? Ormai tutti i SoC per smartphone sono dotati di quello che viene definito sensor-core: Apple ha voluto il famoso co-processore M8 all'interno delle sue ultime creazioni, così come Nokia utilizza il SensorCore per aiutare lo smartphone a tenere traccia dei passi dell'utente. Qualcomm ha quindi aggiornato la sua gamma dotandola di un nuovo DSP ancora più avanzato che permetterà di gestire al meglio tutte quelle applicazioni e quei processi che stanno acquisendo sempre maggiore importanza agli occhi degli utenti. Parliamo ad esempio delle applicazioni legate alla realtà aumentata, di alcune funzioni della fotocamera e del monitoraggio di sensori come bussole, giroscopi, pedometri e tutto ciò che è legato alle app di fitness e activity tracking.In particolare Hexagon è formato da tre DSP differenti: un DSP per le operazioni legate a riconoscimento vocale, imaging e video processing, un DSP legato al modem e per concludere uno dedicato a tutti i sensori always-on. Di questi tre DSP minori, quelli che hanno maggiormente beneficiato dell'aggiornamento sono due.Il primo è il DSP dedicato alla gestione di tutti i dati ricevuti dai diversi sensori all'interno dello smartphone. Soprannominato più volte come l'isola del risparmio energetico questo DSP è stato progettato per ottimizzare la durata della batteria in rapporto ai sensori sempre attivi, come ad esempio il contatore di passi o il sensore di assistenza per la registrazione della posizione, che permette di localizzare in maniera più accurata la nsotra posizione quando non abbiamo un segnale GPS abbastanza potente.http://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx049d-batteria.html Batteria asus u41sv-wx049dhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx050d-batteria.html Batteria asus u41sv-wx050dhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx051v-batteria.html Batteria asus u41sv-wx051vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx056v-batteria.html Batteria asus u41sv-wx056vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41jf-a1-batteria.html Batteria asus U41JF-A1http://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-a1-batteria.html Batteria asus U31SD-A1http://www.batteria-portatile.com/asus-u31jg-a1-batteria.html Batteria asus U31JG-A1http://www.batteria-portatile.com/asus-a32-u31-batteria.html Batteria asus a32-u31http://www.batteria-portatile.com/asus-a42-u31-batteria.html Batteria asus a42-u31http://www.batteria-portatile.com/asus-a43-batteria.html Batteria Asus A43http://www.batteria-portatile.com/asus-a43b-batteria.html Batteria Asus A43Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43by-batteria.html Batteria Asus A43BYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43e-batteria.html Batteria Asus A43Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43f-batteria.html Batteria Asus A43Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43j-batteria.html Batteria Asus A43Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43ja-batteria.html Batteria Asus A43JALa seconda novità è invece legata al DSP dedicato all'elaborazione delle immagini e dei suoni. Il microprocessore in questione beneficerà della tecnologia che qualcom ha definito HVX o Hexagon Vector Extension, talmente ottimizzato da permettere di ottenere prestazioni migliori rispetto a quanto ottenibile dalla CPU integrata nel SoC.Utilizzando queste HVX, Qualcomm ha evidenziato come l'ottimizzazione delle basse luci nei video, ad esempio, possa essere completata in un tempo pari a un terzo di quanto sarebbe possibile ottenere da una GPU Krait e sfruttando un decimo della potenza che impiegherebbe la stessa GPU quad-core. Le stesse estensioni potranno essere utilizzate per migliorare le prestazioni legate ad applicazioni di realtà virtuale o realtà aumentata svolte dallo stesso smartphone sul proprio display.Per concludere, Qualcomm ha stimato che il nuovo DSP è in grado di utilizzare un terzo della potenza che impiegava il vecchio DSP Hexagon per monitorare tutti i sensori contenuti all'interno dello smartphone.Il nuovo DSP sarà disponibile su Snapdragon 820 e sulla nuova gamma di processori Qualcomm e offrirà il supporto ad Android, dalla versione Lollipop in avanti. Basterà al colosso per restare in cima alle preferenze di molti produttori di smartphone e magari riguadagnare la fiducia persa di Samsung?Fino a non molti anni fa, i computer portatili ad uso professionale pensati per la produttività erano grossi, pesanti e non certo opere d'arte dal punto di vista del design. La situazione è cambiata con l'introduzione del MacBook Air, che con qualche compromesso qua e là introduceva il concetto di pc ultraportatile ma adatto all'utilizzo in scenari d'uso quotidiani. Nel giro di poco tempo Intel ha introdotto il concetto di Ultrabook, nome scelto per indicare notebook caratterizzati da spessore contenuto, notevole facilità di trasporto e alcune specifiche caratteristiche hardware tra le quali spiccava l'utilizzo di una piattaforma della famiglia Core. I portatili si sono trasformati, diventando sempre più sottili e gradevoli esteticamente senza per questo perdere in potenza di elaborazione.http://www.batteria-portatile.com/asus-a43jb-batteria.html Batteria Asus A43JBhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jc-batteria.html Batteria Asus A43JChttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43je-batteria.html Batteria Asus A43JEhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jf-batteria.html Batteria Asus A43JFhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jg-batteria.html Batteria Asus A43JGhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jh-batteria.html Batteria Asus A43JHhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jn-batteria.html Batteria Asus A43JNhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jp-batteria.html Batteria Asus A43JPhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jq-batteria.html Batteria Asus A43JQhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jr-batteria.html Batteria Asus A43JRhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43ju-batteria.html Batteria Asus A43JUhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43jv-batteria.html Batteria Asus A43JVhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43s-batteria.html Batteria Asus A43Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43sj-batteria.html Batteria Asus A43SJhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a43sv-batteria.html Batteria Asus A43SVQuesta nuova categoria si è caratterizzata sin da subito con prodotti dallo spessore ridotto e dal peso contenuto intorno al chilogrammo, ma anche da prezzi sensibilmente più elevati rispetto alla media dei PC portatili. Intel e i produttori di Ultrabook hanno del resto sviluppato questi prodotti cercando di replicare le caratteristiche introdotte da Apple con MacBook Air, quindi adottando materiali ricercati con gli ingombri più contenuti possibili.Il modello ASUS Zenbook UX305 che ci apprestiamo ad analizzare in queste pagine si configura però come una soluzione di rottura, grazie soprattutto al prezzo di listino decisamente contenuto in relazione alle specifiche tecniche integrate. Rispetto a quello che potrebbe sembrare il suo diretto concorrente alla proposta Apple MacBook da 12 pollici con display Retina, Zenbook UX305 ha un prezzo di listino sensibilmente più contenuto e sulla carta meno compromessi. Il modello di ASUS è inoltre più economico anche rispetto ad HP EliteBook Folio 1020 e Dell XPS 13, altri prodotti simili in termini di caratteristiche di design basati come la proposta ASUS su sistema operativo Microsoft Windows. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlA questo risultato ASUS è giunta, come vedremo in seguito, grazie alla possibilità di configurare UX305 intervenendo su risoluzione dello schermo, quantità di memoria di sistema e storage onboard: lo chassis esterno e i vari altri componenti non cambiano mentre la scelta di componenti entry level permette di avere accesso a questo notebook ultrasottile a un costo decisamente accessibile vista la categoria di prodotto.Curatissimo sul piano estetico, Zenbook UX305 integra 3 porte USB 3.0 contro l'unica USB Type-C di MacBook, ma la sua tastiera non è retroilluminata. Lo schermo ha diagonale da 13,3 pollici, disponibile in due differenti versioni: la prima ha risoluzione di 1920x1080 pixel (Full HD) mentre la variante più costosa, quella da noi analizzata, raggiunge la risoluzione di 3.200x1.800 pixel che viene definita da ASUS come Quad HD+.

Tags: Pas de tags
Vues: 13 0 Commentaires
0 votes

Batteria ASUS UX31 Ultrabook

Posté par dovendosi le 12/01/2017

Durante l'evento Samsung ha ufficialmente presentato il nuovo Galaxy Note 5, l'ultimo nato della linea di phablet Note. L'azienda coreana descrive il nuovo prodotto come l'unione del Galaxy S6 introdotto in precedenza nel corso dell'anno e il Note 4 presentato lo scorso anno.Galaxy Note 5 rappresenta l'ammiraglia della linea di smartphone Samsung, anche se l'azienda coreana ha deciso di riutilizzare ampiamente molte delle cose già viste con Galaxy S6 a partire dall'impostazione progettuale ed estetica e dai materiali utilizzati come il vetro anteriore e posteriore e l'intelaiatura metallica. Tuttavia l'evoluzione nel design e nei materiali avviene non senza qualche importante perdita: spariscono infatti la batteria rimovibile e il supporto alle schede Micro SD.Per quanto riguarda le specifiche tecniche, ritroviamo lo stesso SoC Samsung Exynos octa-core usato in Galaxy S6, questa volta però abbinato a 4GB di memoria RAM. Il phablet è disponibile in capienze da 32GB o 64GB e Samsung non prevede di commercializzare una versione con 128GB di spazio di archiviazione. La batteria ha invece una capacità di 3000mAh.Da Galaxy S6 è tratto anche il modulo fotocamera posteriore, da 16 megapixel e con tecnologia OIS (che ora può effettuare direttamente lo streaming live di riprese video su YouTube grazie all'apposita app), ed il display Super AMOLED da 5,7 pollici di diagonale ha la sessa risoluzione QHD da 2560x1440 pxiel. Le dimensioni fisiche dello schermo sono le stesse dei predecessori Note 3 e Note 4, ma le dimensioni complessive dell'intero dispositivo sono state ridotte: il phablet è infatti leggermente meno largo, più sottile e più corto rispetto a Note 4 offrendo all'utente la possibilità di utilizzarlo agevolmente anche con una sola mano, grazie anche alla forma ricurva della superficie posteriore.Distintiva della famiglia Note è la presenza del pennino S Pen che trova alloggio in uno slot nell'angolo inferiore destro del dispositivo. Con Note 5 Samsung inserisce un pennino più lungo e dall'aspetto più elegante rispetto ai predecessori. Samsung ha dichiarato di aver migliorato la sensibilità alla pressione ed il comportamento durante la scrittura, oltre ad aver aggiunto una serie di nuove funzionalità come ad esempio la possibilità di estrarre la penna dal suo alloggiamento e iniziare immediatamente a scrivere sul display, senza doverlo accendere manualmente, allo scopo di prendere velocemente nota di qualcosa.Dal punto di vista software, Samsung Galaxy Note 5 è basato su sistema operativo Android Lollipop 5.1 con interfaccia TouchWiz ed una serie di personalizzazioni apportate dal colosso coreano. Il nuovo Samsung Galaxy Note 5 sarà disponibile in commercio il prossimo 21 agosto, ad un prezzo ancora non comunicato ma che sarà verosimilmente corrispondente a quello del modello che va a sostituire, ovvero attorno ai 769 Euro (listino ufficiale) per il modello da 32GB.La scorsa primavera con il rilascio di Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, Samsung ha mostrato un cambio abbastanza radicale nella filosofia estetica e progettuale. A cinque mesi di distanza l'azienda coreana presenta Galaxy S6 Edge+, che al primo impatto somiglia in maniera impressionante al suo diretto predecessore. Cambiano di pochissimo le dimensioni, con il nuovo S6 Edge+ che è di 12mm più lungo e di 5mm più largo di S6 Edge, e con uno spessore praticamente identico (6,9mm contro i 7mm di S6 Edge).Anche all'interno troviamo elementi familiari con il medesimo processore Exynos octa-core utilizzato in S6 e che, come accade nel caso del nuovo Note 5, viene corredato di 4GB di memoria RAM. Stesso modulo fotocamera da 16 megapixel e sistema operativo Android 5.1 Lollipop. Insomma, Samsung pare aver seguito in maniera pedissequa il vecchio adagio secondo il quale squadra che vince non si cambia.http://www.batteria-portatile.com/asus-ux31-batteria.html Batteria ASUS UX31http://www.batteria-portatile.com/asus-zenbook-ux31-batteria.html Batteria ASUS ZenBook UX31http://www.batteria-portatile.com/asus-zenbook-ux31a-batteria.html Batteria ASUS ZenBook UX31Ahttp://www.batteria-portatile.com/asus-zenbook-ux31e-batteria.html Batteria ASUS ZenBook UX31Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-ux31-ultrabook-batteria.html Batteria ASUS UX31 Ultrabookhttp://www.batteria-portatile.com/asus-ux31a-ultrabook-batteria.html Batteria ASUS UX31A Ultrabookhttp://www.batteria-portatile.com/asus-ux31e-ultrabook-batteria.html Batteria ASUS UX31E Ultrabookhttp://www.batteria-portatile.com/asus-eee-pc-1225-batteria.html Batteria ASUS Eee PC 1225http://www.batteria-portatile.com/asus-eee-pc-1225b-batteria.html Batteria ASUS Eee PC 1225Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-eee-pc-1225c-batteria.html Batteria ASUS Eee PC 1225Chttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31j-batteria.html Batteria asus u31jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31jc-batteria.html Batteria asus u31jchttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31jg-xa1-batteria.html Batteria asus u31jg-xa1http://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx001-batteria.html Batteria asus u31sd-rx001http://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx034v-batteria.html Batteria asus u31sd-rx034vDue però sono gli elementi su cui l'azienda coreana è intervenuta nello sviluppo di S6 Edge+. Anzitutto la batteria che pur restando non rimovibile, cresce dai 2550mAh di S6 Edge ai 3000mAh di Edge+ e regala un po' più di autonomia operativa. L'altra novità riguarda una piccola miglioria al software che permette di avere un grande impatto sull'uso del telefono: si tratta di App Edge, veloci collegamenti alle applicazioni che vengono collocate sul profilo dell'home screen allo stesso modo in cui vengono visualizzati i contatti People Edge che Samsung ha introdotto con S6 Edge. Il tab dei collegamenti veloci non è però una funzionalità riservata solamente all'home screen in quanto è possibile configurarla affinché si mostri in ogni circostanza.Anche per S6 Edge+ Samsung sceglie di integrare la funzionalità che permette di eseguire il live streaming (fino a 1080p@60fps) di riprese video su YouTube tramite l'app nativa della fotocamera. L'utente può decidere di programmare trasmissioni o di avviarle live sul momento, così come di creare sessioni private su invito o sessioni pubbliche da condividere tramite i canali social.Samsung Galaxy S6 Edge+ sarà disponibile in livrea nera o dorata a partire dal 21 agosto nelle varianti da 32GB e da 64GB. Anche in questo caso il prezzo non è ancora stato comunicato, ma è verosimile supporre un ordine di grandezza simile a quello S6 Edge, per un esborso complessivo che dovrebbe assestarsi sugli 889 Euro per la versione a 32GB.Accanto ai due nuovi telefoni Samsung ha inoltre annunciato il nuovo servizio Samsung Pay che a differenza di altri vari servizi simili venuti alla ribalta negli ultimi mesi (Apple Pay, Google Wallet e l'imminente Android Pay) non richiede un terminale di lettura NFC apposito ma può essere utilizzato con qualsiasi terminale in cui si possa strisciare una carta di credito. Lo stratagemma inventato da Samsung riguarda una piccola bobina magnetica che è in grado di emettere lo stesso tipo di codice magnetico che i lettori rilevano quando leggono una carta di credito.Si tratta di Magnetic Secure Trasmission, MST, ed è presente in Galaxy S6, S6 Edge e nei nuovi S6 Edge+ e Note 5. Samsung Pay permette comunque di effettuare pagamenti tramite NFC e di conservare carte fedeltà, tessere punti e voucher.Per usare Samsung Pay è sufficiente effettuare uno swipe dalla cornice inferiore del telefono: apparirà una carta di credito virtuale che può essere sbloccata a seguito della verifica dell'impronta digitale. A questo punto si può effettuare il pagamento tramite NFC (come Apple Pay o Android Pay) o avvicinare il telefono vicino alla zona dove si passerebbe la carta di credito. A differenza di soluzioni concorrenti, come Apple Pay, che avvia il pagamento autonomamente quando si avvicina iPhone al POS, è necessario che l'operazione di pagamento sia avviata da un'azione dell'utente.Sul fronte della sicurezza Samsung Pay si basa su un meccanismo a token, ovvero non invia direttamente i dati della carta di credito ma quelli di una carta temporanea creata da Visa o da Mastercard, le cui informazioni sono conservate in un ambiente sicuro, isolato da qualsiasi app che tentasse di accedervi.http://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx036v-batteria.html Batteria asus u31sd-rx036vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx037v-batteria.html Batteria asus u31sd-rx037vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx072r-batteria.html Batteria asus u31sd-rx072rhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx101v-batteria.html Batteria asus u31sd-rx101vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u31sd-rx159d-batteria.html Batteria asus u31sd-rx159dhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41jc-batteria.html Batteria asus u41jchttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41jf-batteria.html Batteria asus u41jfhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41jf-wx089-batteria.html Batteria asus u41jf-wx089http://www.batteria-portatile.com/asus-u41jf-wx125-batteria.html Batteria asus u41jf-wx125http://www.batteria-portatile.com/asus-u41jf-wx149v-batteria.html Batteria asus u41jf-wx149vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-batteria.html Batteria asus u41svhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx031v-batteria.html Batteria asus u41sv-wx031vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx036-batteria.html Batteria asus u41sv-wx036http://www.batteria-portatile.com/asus-u41sv-wx036v-batteria.html Batteria asus u41sv-wx036vSamsung Pay sarà lanciato in Corea il prossimo 20 agosto e negli Stati Uniti il 28 settembre (alcuni utenti selezionati potranno avere l'opportunità di partecipare ad un beta test del servizio che prenderà il via il 25 agosto). Il servizio sarà inoltre lanciato, sebbene non siano state fornite date a riguardo, in Regno Unito, Spagna e Cina.Il 2015 non è stato sicuramente un anno fortunato per quanto riguarda la reputazione del colosso statunitense Qualcomm. Dopo anni di dominio incontrastato e dopo una serie di SoC di altissimo livello che hanno contribuito a rendere l'azienda una delle realtà più importanti del panorama tecnologico mondiale, l'ultimo chip top di gamma, il tanto chiacchierato Snapdragon 810, ha fatto scricchiolare non poco le solide certezze legate al marchio biancorosso. Troppi e troppo evidenti per passare inosservati sono i difetti legati a questo processore che, pur offrendo prestazioni degne di nota, non ha per nulla soddisfatto le aspettative in termini di dissipazione del calore e consumo energetico. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html

Tags: Pas de tags
Vues: 13 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku HP MU09

Posté par dovendosi le 11/01/2017

Dafür kann ein mobiler Bluetooth-Lautsprecher mit dem Chromecast Audio ohne weitere Kabelsucherei WLAN-tauglich gemacht werden, sofern die Brüllbox einen 3,5-mm-Klinken-Eingang hat. Allerdings gibt es dann den Nachteil, dass für die Wiedergabe ein WLAN-Internetzugang erforderlich, die Mobilität also eingeschränkt ist. Und wenn das WLAN-Netzwerk gewechselt wird, muss lästigerweise alles neu eingerichtet werden. An der Stelle ist die Bluetooth-Technik bezüglich der Mobilität dem Chromecast Audio überlegen.Wer bereits eine Musikanlage mit HDMI-Eingang besitzt, kann statt der Audioausführung auch einen HDMI-Chromecast einsetzen und ihn zur Musikwiedergabe verwenden. Zumal der Chromecast der ersten Generation derzeit schon für 25 Euro zu haben ist und damit weniger kostet. Ansonsten bleibt der Kauf des HDMI-Chromecast der zweiten Generation, der genauso teuer wie die Audiovariante ist, aber zusätzlich wie auch der erste Chromecast-Stick für Videostreaming genutzt werden kann.Der Chromecast Audio wirkt wie ein Produkt, das nicht ganz zu Ende gedacht ist. Kunden hätten sicherlich mehr davon, wenn es den Audio-Puck in drei Ausführungen mit dem jeweiligen Wunschkabel geben würde, da es offenbar aus Kostengründen nicht möglich ist, mehr als ein Kabel beizulegen. Dann könnten Käufer genau das Modell wählen, das sie brauchen.Maxwell-Grafikeinheit und Skylake-Prozessor: Aorus' neues X3 Plus v5 ist ein 14-Zoll-Spiele-Notebook mit topaktueller Hardware und viel Speicher. Dank HDMI-2.0-Ausgang eignet es sich für 4K-Fernseher. Aorus' hat das X3 Plus v5 vorgestellt, ein 14-Zoll-Gaming-Notebook. Die Maße von 330 x 264x 23 mm bei einem Gewicht von 1,87 kg entsprechen denen des Vorgängers. Neu sind der Prozessor, der Arbeitsspeicher, die SSD-Optionen und ein spezielles Netzteil. Die verbaute Hardware macht das X3 Plus v5 neben MSIs GS40 Phantom zum derzeit schnellsten Gaming-Notebook im 14-Zoll-Formfaktor.Statt eines Broadwell-Prozessors vom Typ Core i7-5700HQ wie im v4 verbaut Aorus im v5 das neue Skylake-Modell Core i7-6700HQ. Das taktet mit 2,6 bis 3,5 GHz statt 2,7 bis 3,5 GHz zwar minimal langsamer. Die Leistung pro Taktzyklus ist jedoch höher, die Energieaufnahme der CPU-Kerne allerdings geringer und die integrierte Grafikeinheit HD Graphics 530 ist flotter. Die wird aber nur im Office-Betrieb genutzt, bei Spielen springt die Geforce GTX 970M mit sechs GByte Videospeicher an. Die 970M ist Nvidias drittschnellste Mobile-GPU. Neu ist der DDR4- statt DDR3-Speicher, was bis zu 32 statt bis zu 16 GByte an RAM bedeutet. Da der Skylake-Chip mit dem HM170-Chipsatz gekoppelt wird, sind zwar keine mSATA-Steckplätze für bis zu drei SSDs mehr vorhanden. Stattdessen gibt es zwei M.2-2280-Slots, die sich - mit vier PCIe-3.0-Lanes angebunden - für SSDs wie die neue Samsung 950 Pro eignen. Eine Unterstützung für Festplatten gibt es nicht.Bei den Anschlüssen und Funkschnittstellen bietet Aorus drei USB-3.0-Typ-A- und einen USB-3.1-Typ-C-Port, Gigabit-Ethernet, einen SD-Kartenleser und einen HDMI-2.0- sowie einen Mini-Displayport-Ausgang für externe UHD-Bildschirme mit 60 Hz. Hinzu kommen Bluetooth 4.1 und Low Energy und ac-WLAN 2x2.Der 73-Wh-Akku wird mit einem 150-Watt-Netzteil geladen, an dem sich ein USB-Lade-Port mit 2,1 Ampere für beispielsweise das Smartphone befindet. Preis und Verfügbarkeit sind nicht bekannt. Ähnliche Geräte wie das GS40 Phantom von MSI kosten knapp 2.000 Euro. Das One A9 soll es richten: HTCs neues Smartphone sieht gut aus, hat einen Fingerabdrucksensor und als eines der ersten Geräte Android 6.0. Im Inneren ist es aber nur ein Smartphone der gehobenen Mittelklasse - für einen verhältnismäßig hohen Preis.Das Jahr 2015 war für HTC bisher kein gutes: Quartale mit Verlusten reihten sich aneinander, der Börsenkurs des taiwanischen Traditionsherstellers von Android-Smartphones ist rapide gesunken. Weitere Verluste werden erwartet, zahlreiche Mitarbeiter sollen entlassen werden.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-593553-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 593553-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ub0w-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-UB0W http://www.pcakku-kaufen.com/hp-mu09-laptop-akku.html Laptop Akku HP MU09 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-wd548aa-laptop-akku.html Laptop Akku HP WD548AA http://www.pcakku-kaufen.com/hp-touchsmart-tx2-laptop-akku.html Laptop Akku HP TouchSmart tx2 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-mini-311-laptop-akku.html Laptop Akku HP Mini 311 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-q44c-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-Q44C http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv3500-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv3500 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq40-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ40 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq50-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ50 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq70-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ70 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq71-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ71 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv4-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv4 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv5-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv5 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv6-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv6 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-498482-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 498482-001 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-511883-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 511883-001 Inmitten dieser Turbulenzen präsentiert HTC ein neues Smartphone: Das One A9 ist zwar Mitglied der One-Familie, unterscheidet sich aber sowohl äußerlich als auch bei einigen Hardwarespezifikationen von den bisherigen M-Modellen. Insgesamt ist das One A9 eher im gehobenen Mittelklassebereich angesiedelt als im Topsegment. Das ist auch am Preis ersichtlich: Das Smartphone kostet etwas weniger als die Topmodelle der Konkurrenz, ist mit 580 Euro aufwärts aber dennoch nicht günstig. Ob das One A9 das Zeug hat, HTC aus der gegenwärtigen Krise zu helfen, hat sich Golem.de im ausführlichen Test angeschaut.Äußerlich dürfte sich bei vielen Betrachtern des One A9 ein Gedanke aufdrängen: "Das Teil sieht aus wie ein iPhone". Tatsächlich gibt es einige Parallelen: Die Front sieht der eines iPhone 6 und 6S auch in der Größe zum Verwechseln ähnlich, die Rückseite zeigt wie die aktuellen iPhones relativ breite Antennenstreifen aus Kunststoff. Insgesamt sind diese bei HTCs neuem Smartphone aber weniger aufdringlich als bei den iPhones. Verschwunden sind die Stereolautsprecher auf der Vorderseite, stattdessen hat das One A9 einen Speaker am unteren Rand.In der Diskussion, wer bei wem beim Design abgeguckt hat, muss man allerdings auch bedenken, dass HTC zu den ersten Herstellern von Smartphones mit Metall-Unibody-Gehäuse gehörte. Wohlwollend ließe sich also auch argumentieren, dass die Formgebung des One A9 das Resultat eines Entwicklungsprozesses ist - auch wenn die Ähnlichkeiten mit dem iPhone tatsächlich frappierend sind. So oder so ist das Resultat, dass das One A9 gut aussieht, sich gut anfühlt, hervorragend verarbeitet ist und angenehm in der Hand liegt.Das Display des One A9 ist 5 Zoll groß, womit HTC auch bei seinem neuen Smartphone der Größe seiner bisherigen One-Modelle treu bleibt. Die Auflösung beträgt 1.920 x 1.080 Pixel, was eine Pixeldichte von 440 ppi ergibt - dementsprechend scharf werden Displayinhalte angezeigt.Unterhalb des Bildschirms ist der Fingerabdrucksensor eingebaut, der gleichzeitig als Home-Button fungiert. Wie beim Oneplus Two kann der Button nicht eingedrückt werden, denn es ist eine Sensortaste. Anders als beim neuen Oneplus-Smartphone gibt es beim One A9 links und rechts neben dem Home-Button keine Menü- und Zurück-Taste - diese Aktionen muss der Nutzer über die Navigationsleiste auf dem Bildschirm erledigen, wo es ebenfalls eine Schaltfläche für die Rückkehr zum Startbildschirm gibt. Das finden wir etwas unglücklich, da der separate physische Home-Button so im Grunde unnütz ist.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-ev06-laptop-akku.html Laptop Akku HP EV06 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ib73-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-IB73 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-lb72-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-LB72 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-lb73-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-LB73 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ub73-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-UB73 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-ks524aa-laptop-akku.html Laptop Akku HP KS524AA http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6510b-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6510b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6715b-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6715b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6715s-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6715s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6910p-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6910p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nc6400-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq nc6400 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx6110-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq nx6110 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx6125-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq nx6125 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx6310-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq nx6310 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-360482-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 360482-001 Die von uns registrierten Fingerabdrücke werden äußerst schnell registriert, vergleichbar mit den neuen iPhone-Modellen 6S und 6S Plus. Bei der Registrierung müssen wir darauf achten, unseren Finger gerade zu halten, beim Entsperren ist es hingegen egal, in welchem Winkel er aufliegt: So können wir das One A9 auch entsperren, wenn wir unseren Finger um 180 drehen.Bereits beim letzten One-M-Modell, dem One M9, hat HTC auf die bis dahin als Hauptkamera verwendete Ultra-Pixel-Kamera verzichtet: Anstelle des 4-Megapixel-Modells wurde eine 13-Megapixel-Kamera eingebaut. Auch die mittig auf der Rückseite angebrachte Kamera des One A9 hat 13 Megapixel, die Anfangsblende beträgt f/2.0 - die Frontkamera ist weiterhin eine Ultrapixel-Kamera mit 4 Megapixeln. Dank eines eingebauten optischen Bildstabilisators gelingen mit der Hauptkamera wackelfreie Videos, die sich in maximal 1080p aufzeichnen lassen. 4K unterstützt das One A9 nicht. Das Objektiv steht über einen Millimeter aus dem Gehäuse hervor, ist allerdings mit Saphirglas vor Kratzern geschützt.Dafür kann der Nutzer mit der vorinstallierten Kamera-App, die vergleichbar übersichtlich aufgebaut ist wie die des One M9, Hyperlapse-Videos aufnehmen. Die Aufnahme wird stabilisiert und kann schneller abgespielt werden, was besonders bei Videos, die im Laufen aufgenommen werden, einen interessanten Effekt gibt. Microsoft bietet die Funktion mittlerweile auch als App für Android an. Dass sie beim One A9 in die native Kamera-App eingebaut ist, ist praktisch. Unpraktisch hingegen ist, dass bei der Hyperlapse-Aufnahme die Helligkeit des Videos nicht reguliert wird - starten wir an einem etwas schummrigeren Ort und laufen ins Helle, ist das Ergebnis eine starke Überbelichtung.Bei den Fotos gibt es den erwartbaren Qualitätsunterschied zwischen den im Standardmodus aufgenommenen JPG-Bildern und den im Pro-Modus geschossenen Bildern im RAW-Format. Die JPG-Fotos sind qualitativ durchschnittlich gut: Die Schärfe ist angenehm, feine Details wirken bei stärkerer Vergrößerung allerdings verschwommen. Die Farbwiedergabe und der Kontrast gefallen uns gut.Im RAW-Format des Pro-Modus haben die Fotos eine bessere Schärfe und viel klarere Details. Allerdings sind sie tatsächlich roh: Im unbearbeiteten Zustand ist ein deutliches Rauschen sichtbar, was auch durch eine sehr ausgleichende Belichtung hervorgerufen wird - dunkle Bereiche werden viel stärker aufgehellt als im JPG-Modus. Passen wir diese in der Nachbearbeitung an - ziehen wir also die Schatten herunter und gleichen die Lichter aus -, verbessert sich das Rauschen. http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.html http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.htmlNach der Bearbeitung erhalten wir ein gutes Bildergebnis - hierfür ist allerdings tatsächlich Arbeit nötig. Für den schnellen Schnappschuss eignet sich die RAW-Funktion nicht, dafür ist sie aber auch nicht gedacht. Insgesamt ist die Kamera des One A9 gut, sticht aber gleichzeitig nicht aus dem Feld anderer Smartphones mit 13-Megapixel-Kameras hervor. Als Prozessor hat HTC für das One A9 Qualcomms Snapdragon 617 gewählt, ein 64-Bit-fähiges Acht-Kern-SoC mit vier auf 1,5 GHz und vier auf 1,2 GHz getakteten Kernen. Die Weiterentwicklung des Snapdragon 615 ist ein klassischer Mittelklasse-Chip, der sich gut für alltägliche Aufgaben eignet. Mit seiner Adreno-405-Grafikeinheit kommt das SoC bei grafisch aufwendigeren Anwendungen wie beispielsweise Spielen jedoch schnell an seine Grenzen: Das Rennspiel Riptide GP2 läuft bei höchsten Grafikeinstellungen nicht immer flüssig.

Tags: Pas de tags
Vues: 8 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus F80Q

Posté par dovendosi le 11/01/2017

Si tratta di modelli accumunati da alcune caratteristiche tecniche alla base, che tuttavia differiscono per il target di riferimento. 920XT è pensato per gli sportivi appassionati di triathlon, mentre Fenix 3 e Epix abbinano le funzionalità integrate in Forerunner 920XT ad elementi più specifici per le attività in mezzo alla natura. Vivoactive, infine, è il primo smartwatch sviluppato da Garmin, rientrando nella famiglia degli activity tracker pur integrando GPS e mettendo a disposizione le tipiche funzionalità di uno sportwatch.Ogni anno la Messe Berlin è teatro di IFA, la fiera europea di riferimento per quanto riguarda l'elettronica di consumo. Una fiera che negli ultimi anni ha avuto un andamento altalenante, alternando periodi di grande spolvero ad anni di triste mediocrità. L'edizione che si è da poco chiusa è catalogabile come una di quelle priva di rivoluzioni epocali, ma in grado di delineare in modo chiaro quali saranno le tendenze dei prossimi anni. Nessun annuncio da effetto 'Wow', ma molti prodotti di sostanza e dei trend che è interessante analizzare. È quello che faremo in questo articolo che, dopo il turbinio di cose da vedere che ha caratterizzato i giorni della fiera e quelli immediatamente successivi, prova a delineare il profilo di IFA 2015 'a bocce ferme'.'Consumer Electronics Unlimited' è il sottotitolo dato alla fiera, denominazione che è certamente azzeccata per questo IFA 2015 che ha visto l'elettronica permeare in modo sempre massiccio gli oggetti di tutti i giorni, con due temi che in questo senso spiccano più di altri: i wearables e la smart home. Smart è certamente una delle parole che più ha risuonato tra i padiglioni della fiera tedesca, anche in quella che è ormai uno dei suoi utilizzi di maggiore impiego, quello di prefisso alla parola 'phone': non sono infatti mancate novità anche in questo settore, anche se qualcuno ha deciso di giocare molto d'anticipo con le sue soluzioni, portandole comunque poi in fiera per il primo contatto con il grosso della stampa e soprattutto con gli utenti finali. Questo perché se da un lato IFA è sempre stata una fiera per operatori, i giorni a partire dal weekend sono anche dedicati al pubblico e vedono sempre fiumane di persone interessate a vedere dal vivo tutte le ultime novità.Lo schermo in dote a questo Moto G raggiunge la luminosità massima di 370 cd/mq che, unita a una profondità del nero di 0,7 cd/mq, permette di ottenere un rapporto di contrasto in grado di garantire una sufficiente visibilità ad ogni condizione di luce. Anche l'angolo di visione, come possibile osservare nelle immagini qui riportate, è sicuramente buono. Notiamo infatti una leggera perdita di luminosità solamente ad angolazioni importanti, ma si tratta comunque di una variazione che non compromette una usabilità generale nella media.Come per tutte le precedenti versioni di Moto G, anche questa edizione 2015 offre come sistema operativo Android nella sua ultima versione disponibile al momento del lancio, ovvero la 5.1.1 Lollipop. L'interfaccia utente è fondamentalmente quella stock del sistema operativo di Google, con l'unica differenza da ricercare in un paio di App personalizzate e nella funzione Moto Display che permette di visualizzare le notifiche a schermo spento ed aprirle con un doppio rapido tocco.http://www.batteria-portatile.com/asus-a8tc-batteria.html Batteria Asus A8Tchttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8tm-batteria.html Batteria Asus A8Tmhttp://www.batteria-portatile.com/asus-f80-batteria.html Batteria Asus F80http://www.batteria-portatile.com/asus-f80cr-batteria.html Batteria Asus F80Cr http://www.batteria-portatile.com/asus-f80l-batteria.html Batteria Asus F80Lhttp://www.batteria-portatile.com/asus-f80q-batteria.html Batteria Asus F80Qhttp://www.batteria-portatile.com/asus-f80s-batteria.html Batteria Asus F80Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-f8-batteria.html Batteria Asus F8http://www.batteria-portatile.com/asus-f8p-batteria.html Batteria Asus F8Phttp://www.batteria-portatile.com/asus-f8sa-batteria.html Batteria Asus F8Sahttp://www.batteria-portatile.com/asus-f8sn-batteria.html Batteria Asus F8Snhttp://www.batteria-portatile.com/asus-f8sp-batteria.html Batteria Asus F8Sphttp://www.batteria-portatile.com/asus-f8sv-batteria.html Batteria Asus F8Svhttp://www.batteria-portatile.com/asus-n80-batteria.html Batteria Asus N80http://www.batteria-portatile.com/asus-n80vc-batteria.html Batteria Asus N80VcAnnunciata con molti altri importanti prodotti il 6 febbraio 2015, la nuova EOS M3 è la mirrorless riveduta-e-corretta con cui Canon spera di recuperare il debutto non molto brillante del primo modello. L'originale EOS M, annunciata nel 2012, non ha "sfondato" per diversi motivi, tra cui un parco ottiche iniziale molto povero, performance non eccelse del sistema autofocus e un non trascurabile prezzo di listino iniziale di 915 Euro (EOS M + EF-M 18-55mm + flash 90EX). Nei mesi successivi al debutto Canon è corsa ai ripari con un aggiornamento firmware che ha migliorato le prestazioni AF, e il prezzo su strada si è progressivamente abbassato, ma il danno d'immagine era ormai fatto.La nuova EOS M3, che per noi Italiani è il secondo corpo macchina del sistema EOS M (la EOS M2 non è infatti mai stata importata) cerca di porre rimedio a tutti questi fattori. La maggiore novità è data dal sensore CMOS da 24.2 Mpixel, che porta in dote il sistema autofocus Hybrid CMOS AF III utilizzato anche dalle EOS 750D / 760D. Con più zone AF, maggior copertura e una velocità 6 volte superiore, il problema della messa a fuoco dovrebbe essere abbondantemente superato. La EOS M3 è anche più connessa e, in kit con lo stesso EF-M 18-55mm del modello originale, viene proposta a circa 775 Euro. Rimane, purtroppo, la limitazione di un parco ottiche ancora piuttosto ridotto: solo 3 zoom che coprono complessivamente le focali da 11 a 200mm, un pancake 22mm, e l'adattatore per ottiche EF che consente di attingere all'immenso parco ottiche Canon, ma che non può essere considerato una vera alternativa alla disponibilità di ottiche native.Per quanti si fossero persi l'anteprima, la Panasonic Lumix G7 è una significativa evoluzione della famiglia G, che ha il grande pregio di portare nella fascia mainstream tutta la tecnologia più qualificante dei modelli top di gamma come la GH4 (che, vale la pena ricordarlo, ha debuttato con un prezzo ufficiale di 1499 Euro per il solo corpo, contro i 699 Euro della G7).Coerentemente con la specializzazione del marchio, la Lumix G7 è, innanzitutto, una fotocamera con eccellenti doti video, che per la prima volta in questa fascia di prezzo arriva alla risoluzione 4K. Si tratta, in particolare, di un flusso video da 100 Mbps @ 25 (PAL) o 30 (NTSC) fps registrato internamente; di conseguenza, facilmente utilizzabile anche da un pubblico amatoriale, a differenza di altri prodotti concorrenti (Sony) di indiscussa qualità ma che richiedono costosi accessori esterni.Per la prima volta, inoltre, anche i fotografi più classici, non interessati alle doti video, avranno modo di approcciare e apprezzare il 4K grazie alla peculiare tecnologia 4KPhoto, che sfrutta il motore video per registrare temporaneamente ed estrapolare fotogrammi da circa 8 Mpixel ad altissimo frame rate da un flusso video 4K. http://www.batteria-portatile.com/asus-n80vn-batteria.html Batteria Asus N80Vnhttp://www.batteria-portatile.com/asus-n81-batteria.html Batteria Asus N81http://www.batteria-portatile.com/asus-n81vg-batteria.html Batteria Asus N81Vghttp://www.batteria-portatile.com/asus-n81vp-batteria.html Batteria Asus N81Vphttp://www.batteria-portatile.com/asus-x80-batteria.html Batteria Asus X80http://www.batteria-portatile.com/asus-x80le-batteria.html Batteria Asus X80Lehttp://www.batteria-portatile.com/asus-x80n-batteria.html Batteria Asus X80Nhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x80z-batteria.html Batteria Asus X80Zhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99-batteria.html Batteria Asus Z99http://www.batteria-portatile.com/asus-z99fm-batteria.html Batteria Asus Z99Fmhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99h-batteria.html Batteria Asus Z99Hhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99j-batteria.html Batteria Asus Z99Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99jc-batteria.html Batteria Asus Z99Jchttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99jn-batteria.html Batteria Asus Z99Jnhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99jr-batteria.html Batteria Asus Z99Jrhttp://www.batteria-portatile.com/asus-z99sc-batteria.html Batteria Asus Z99ScMa la Lumix G7 è una fotocamera che si fa apprezzare anche - forse soprattutto - per altre doti, che vanno oltre gli aspetti più appariscenti. Il corpo macchina è ora a tutti gli effetti a doppia ghiera di comando, come si richiede a un modello professionale, è equipaggiato con un ottimo mirino OLED da 2.360.000 punti con ingrandimento pari a circa 1,4x (circa 0,7x nel formato 35mm), è reattivo, ed è dotato di un solido sistema AF capace di lavorare con pochissima luce. Un ottimo punto di partenza, insomma, per entrare nel mondo della fotografia dall'ingresso principale. La fotocamera è stata testata principalmente con l'obiettivo Lumix G Vario 14-42mm f/3.5-5.6 II ASPH, parte del kit base per questo modello. Nel corso della prova sono stati utilizzati anche gli obiettivi Leica DG Summilux 25mm F1.4 ASPH, Panasonic Lumix G 42.5mm F1.7 ASPH e Leica DG Macro Elmarit 45mm F2.8 ASPH.La capostipite ha ottenuto un notevole successo in virtù soprattutto dell'elevata qualità d'immagine garantita dal suo sensore Full Frame, ed è stata accolta complessivamente in modo molto positivo da pubblico e critica per le buone doti funzionali.C'è però sempre spazio per migliorare, così Sony ha presentato questa seconda versione A7 II che mantiene sensore e processore del primo modello, ma introduce un nuovo, efficace stabilizzatore a 5 assi sul sensore (per la prima volta su una mirrorless Full Frame) e una nuova impugnatura che migliora l'ergonomia del primo modello, così come fanno anche altri piccoli affinamenti riguardanti il corpo macchina nel suo complesso.La A7, con il suo sensore ibrido da 24.3 Mpixel e 117 punti AF a rilevazione di fase era già la più versatile delle tre Full Frame di prima generazione (A7, A7S e A7R), essendo il miglior compromesso tra livello di dettaglio, prestazioni in basse luci e facilità d'uso. La A7 II risulta ancora più versatile, grazie al già citato stabilizzatore, alle migliorate doti video e alle affinate prestazioni AF. Inoltre, mentre la prima A7, essendo la capostipite, è stata penalizzata dalla scarsità di obiettivi Full Frame con attacco E, oggi il panorama è decisamente diverso. Insomma, questa A7 Mark II appare più matura e interessante che mai. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlAl momento in cui scriviamo la A7 II è acquistabile sul sito Sony Store al prezzo di 1.799 Euro, ed è la meno costosa tra le A7 di seconda generazione (la recentissima A7R II sfiora i 3.500 Euro). Ancora disponibile, comunque, la A7 prima serie, al prezzo di 1.299 Euro.Il test è stato effettuato con gli obietti Sonnar T* FE 55mm F1.8 ZA (999 Euro), Vario-Tessar T* FE 24-70mm F4 ZA OSS (1.199 Euro) e FE 28-70mm F3.5-5.6 OSS (499 Euro). I risultati numerici per prestazioni e risoluzione si riferiscono al Sonnar T* FE 55mm F1.8 ZA.Si è da pochi minuti concluso l'evento Samsung Unpacked 2015, l'appuntamento annuale con l'azienda Coreana per la presentazione di nuovi smartphone che andranno a battagliare con i nuovi iPhone per la supremazia nel trimestre più importante dell'anno, quello delle vendite legate alle festività natalize e di fine anno.

Tags: Pas de tags
Vues: 6 0 Commentaires
0 votes

Batteria asus p41sv-wx032x

Posté par dovendosi le 11/01/2017

IFA storicamente è anche una delle vetrine più importanti per l'audio-video consumer e anche in questa edizione non sono mancate le novità interessanti, quasi tutte con un denominatore comune, la ricerca della qualità. Ampio spazio poi ai tablet, in tutte le loro incarnazioni (2-in-1 compresi), anche con qualche produttore che ha provato a cantare fuori dal coro con soluzioni particolari che sono riuscite a farsi certamente notare. Da ultimo citiamo i progetti di realtà virtuale, che quest'anno hanno popolato più di uno stand. Come punto di inizio per la nostra sintesi poniamo il tema audio-video, a partire dalla prossima pagina.Leader incontrastato nel settore degli smartphone in termini di volumi, Samsung non è mai riuscita ad agguantare la nemica di sempre, Apple, in quello dei tablet. Come su altri mercati l'approccio è sensibilmente differente fra le due parti: se da una parte la Mela riesce a competere con un numero risicato di dispositivi, tutti estremamente standardizzati sul piano estetico, dall'altra Samsung propone una vasta gamma estremamente diversificata sia in termini estetici che di caratteristiche tecniche. I coreani immettono sul mercato soluzioni per target potenzialmente agli antipodi, con feature esclusive pensate una volta per il consumatore, l'altra per il professionista.Allo stesso modo Samsung è in grado di produrre device dall'elevatissima qualità tecnica, come ad esempio il Galaxy Tab S 10.5, insieme a dispositivi più a buon mercato rivolti alla ricerca dei grandi volumi di vendita. In una via di mezzo troviamo i nuovi Galaxy Tab A, tablet da 8 e 9,7" caratterizzati sulla carta da un listino prezzi molto abbordabile. Annunciati ad aprile e commercializzati alcune settimane dopo anche nel nostro paese, i nuovi Galaxy Tab A non ci avevano convinto particolarmente per via dei prezzi sin troppo elevati in relazione a quanto offerto sul piano tecnico, soprattutto se corrisposto ad altri prodotti della concorrenza.È indubbio che le attenzioni fossero allora rivolte tutte al display che supporta una risoluzione video massima di soli 1024x768 pixel, la stessa con cui Apple annunciava cinque anni fa il primo iPad. È lo stesso anche il rapporto dei lati del display, 4:3, comodo soprattutto per la produttività e per la navigazione sul web anche se non si presta particolarmente alla fruizione di contenuti multimediali. La versione top di gamma della famiglia viene proposta con una S-Pen, il pennino con tecnologia proprietaria di Samsung che viene abbinato ad una serie di software per incrementare la produttività, aggiungere feature di condivisione e prendere appunti come se ci trovassimo di fronte ad un bloc-notes cartaceo vero e proprio.http://www.batteria-portatile.com/asus-p41jg-batteria.html Batteria asus p41jghttp://www.batteria-portatile.com/asus-p41sj-batteria.html Batteria asus p41sjhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p41sv-batteria.html Batteria asus p41svhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p41sv-wx032x-batteria.html Batteria asus p41sv-wx032xhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8-batteria.html Batteria Asus A8http://www.batteria-portatile.com/asus-a8000-batteria.html Batteria Asus A8000http://www.batteria-portatile.com/asus-a8000f-batteria.html Batteria Asus A8000Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8000j-batteria.html Batteria Asus A8000Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8000ja-batteria.html Batteria Asus A8000Jahttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8000jc-batteria.html Batteria Asus A8000Jchttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8000jm-batteria.html Batteria Asus A8000Jmhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8a-batteria.html Batteria Asus A8Ahttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8dc-batteria.html Batteria Asus A8Dchttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8e-batteria.html Batteria Asus A8Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8f-batteria.html Batteria Asus A8Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8fm-batteria.html Batteria Asus A8FmLa S-Pen potrebbe essere uno dei motivi principali per cui vale la pena considerare il nuovo Galaxy Tab A. Durante le nostre prove siamo stati in grado di scrivere con particolare disinvoltura sul vetro del tablet, con la matrice touch in grado di seguire anche i movimenti più rapidi della penna integrata. Avvicinando la punta al display appare inoltre un cursore che indica il punto in cui ci apprestiamo ad interagire nella schermata del dispositivo. Il tutto è permesso dalla personalizzazione TouchWiz proprietaria, la quale aggiunge il supporto per la penna ed altro ancora ad Android, proposto nativamente nella versione 5.0.Sul piano estetico, Galaxy Tab A si presenta come un tablet tradizionale con display 4:3 e cornici di ridotte dimensioni sui due lati. Non mancano alcuni elementi distintivi di Samsung, come il tasto Home proposto lungo il lato inferiore e accompagnato ai lati da due tasti capacitivi. Il design è piuttosto semplice e privo di fronzoli, con bordi arrotondati verso il posteriore per rendere più pratica la presa. Tutti i tasti e gli alloggiamenti sono sul lato destro: dall'alto verso il basso troviamo pulsante d'accensione, tasti per il volume e slot microSD per espandere lo storage integrato, mentre più in alto, nell'angolo, troviamo il vano d'alloggiamento della S-Pen.Questa si estrae con parecchia semplicità e la forza richiesta per l'operazione è minima. Non è possibile inserirla nel verso opposto, fenomeno che sul recente Galaxy Note 5 può comportare diverse problematiche talvolta permanenti. Sul lato inferiore troviamo invece i due altoparlanti, la porta combo per auricolari e cuffie e lo slot micro-USB per la ricarica della batteria integrata, da 6000 mAh. Visto da dietro il tablet è particolarmente spoglio: il bianco del guscio in policarbonato viene spezzato dalla fotocamera (senza flash), dal logo della società e dai supporti per la cover ufficiale, gli stessi che abbiamo visto su molti prodotti Samsung della categoria. Passando alle caratteristiche tecniche veniamo incontro alle note dolenti del dispositivo. La base è un system-on-chip Qualcomm Snapdragon 410 con CPU formata da quattro core Cortex-A53 da 1,2GHz abbinati a 2GB di RAM e 16GB di storage espandibile. Si tratta di specifiche tecniche mediocri, soprattutto se consideriamo che altre società fanno meglio dando di più a parità di prezzo, ma potrebbero riservare qualche piacevolissima sorpresa sul piano dell'autonomia operativa.http://www.batteria-portatile.com/asus-a8h-batteria.html Batteria Asus A8Hhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8he-batteria.html Batteria Asus A8Hehttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8j-batteria.html Batteria Asus A8Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8ja-batteria.html Batteria Asus A8Jahttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jc-batteria.html Batteria Asus A8Jchttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8je-batteria.html Batteria Asus A8Jehttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jm-batteria.html Batteria Asus A8Jmhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jn-batteria.html Batteria Asus A8Jnhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jp-batteria.html Batteria Asus A8Jphttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jr-batteria.html Batteria Asus A8Jrhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8js-batteria.html Batteria Asus A8Jshttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8jv-batteria.html Batteria Asus A8Jvhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8le-batteria.html Batteria Asus A8Lehttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8m-batteria.html Batteria Asus A8Mhttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8sc-batteria.html Batteria Asus A8Schttp://www.batteria-portatile.com/asus-a8sr-batteria.html Batteria Asus A8SrDa quando Motorola ha ripreso a fare sul serio per quanto riguarda la propria produzione di smartphone, nella gamma di prodotti dell'azienda statunitense troviamo un telefono in grado di convincere la critica di anno in anno, pur non trovandosi nella fascia di prezzo di quei terminali che definiamo comunemente top di gamma. Parliamo di Motorola Moto G, che giunge quest'anno alla sua terza generazione e che, come vedremo in questa breve recensione, è riuscito a strappare un giudizio generalmente positivo nonostante un listino rivisto al rialzo.Anzitutto occorre specificare che Moto G 2015 è stato annunciato in due differenti versioni: la prima dotata di 8 GB di memoria interna e 1 GB di memoria RAM, mentre la seconda, il cui prezzo è ovviamente maggiore, offre 16 GB di memoria di storage e 2 GB di memoria RAM. Il modello a nostra disposizione per la prova è l'unico attualmente disponibile in Italia, ovvero quello dotato di un solo gigabyte di memoria RAM. La versione più potente non è infatti ancora stata ufficializzata nel nostro paese e non siamo certi possa arrivare nemmeno in futuro.Per quanto riguarda il design ci troviamo di fronte ad un dispositivo che riprende le linee di tutte le ultime soluzioni Motorola. In particolare, proprio per via di questa sua caratteristica, potremmo definire questo Moto G, per quanto riguarda le forme, un piccolo Nexus 6.Nonostante un display da 5 pollici, l'ergonomia della soluzione è molto buona, così come il grip, che favorito dalla lavorazione ruvida della cover posteriore contribuisce a una presa salda. Una delle caratteristiche che distinguono questo modello dal precedente è la certificazione IPx7 che ne attesta la resistenza alle infiltrazioni di acqua. Il tutto a patto che l'utente ponga particolare cura nel sigillare la back cover rimovibile. Proprio legati alla back cover sono i dubbi relativi alla costruzione. I ganci posizionati intorno alla fotocamera non sembrano essere stati realizzati a regola d'arte e questo comporta un fissaggio non proprio perfetto con conseguente cedimento della plastica in alcuni punti. http://www.batteria-portatile.com/lenovo.html http://www.batteria-portatile.com/lenovo.htmlAll'interno dello smartphone in questione troviamo un processore di produzione Qualcomm, parliamo in particolare di uno Snapdragon 410 Quad Core a 1,4 GHz a cui è affiancata una GPU Adreno 306. Non si tratta sicuramente di un processore top di gamma, che avrebbe costretto Motorola ad alzare ulteriormente il prezzo di questo Moto G ma, nonostante questo, le prestazioni della soluzione sono buone e nel corso della nostra prova non abbiamo incontrato particolari problemi per quanto riguarda fluidità, velocità di renderizzazione o stabilità del sistema.Il display, come già anticipato, misura 5 pollici di diagonale e offre una risoluzione di 1280x720 pixel, in generale l'impressione è quella di avere di fronte agli occhi un buon pannello, caratterizzato da una discreta definizione (294ppi) e da una buona luminosità. Come possiamo vedere dal grafico riportato qui sotto anche la fedeltà cromatica del pannello è sicuramente di buon livello, i colori sono riprodotti abbastanza correttamente e anche la saturazione è assolutamente all'altezza degli altri prametri. Non male anche la posizione del punto di bianco.

Tags: Pas de tags
Vues: 8 0 Commentaires
0 votes

Laptop Akku LENOVO L09C4P01

Posté par dovendosi le 10/01/2017

Das ZUK Z1 soll in Deutschland über Amazon verkauft werden und 285 Euro kosten. Bereits jetzt ist das Smartphone über verschiedene Händler ab 300 Euro erhältlich, hier ist aber unklar, ob es sich um die jetzt vorgestellte internationale Version handelt. Mit dem Chromecast Audio wird die Musikanlage WLAN-tauglich. Damit wird Musikstreaming in das heimische Wohnzimmer geholt. Allerdings macht es Google dem Käufer dabei unnötig schwer.Der Chromecast Audio ist Googles abgespeckte Variante des normalen Chromecast, er ist nur für die Musikwiedergabe geeignet und kann keine Videoinhalte anzeigen. Während es den normalen Chromecast schon in der zweiten Generation gibt, hat die Audiovariante kein Vorgängermodell.Die beiden aktuellen Chromecast-Modelle stecken in kreisrunden Gehäusen, die sich optisch ähneln. Das Gehäuse des Chromecast Audio ähnelt einer Langspielplatte und verfügt daher auf der Oberseite über entsprechende kreisrunde Rillen. Anders als beim aktuellen HDMI-Chromecast liefert Google die Audiovariante mit einem Kabel aus, das auf beiden Seiten einen 3,5-mm-Klinkenstecker aufweist. Dadurch kann es etwa in Aktivboxen sehr bequem eingestöpselt werden. Andere Kabeltypen werden nicht mitgeliefert, das ist schade.Wer an seiner Musikanlage keine Eingangsbuchse für einen 3,5-mm-Anschluss hat, muss sich also erst ein passendes Kabel besorgen, falls er es nicht schon hat. Die meisten Käufer hätten sicherlich ein Kabel mit Cinch-Anschluss bevorzugt, um es bequemer in eine Wohnzimmer-Musikanlage zu integrieren. Der Audio-Puck kann auch mit einem optischen Datenkabel verwendet werden, aber auch das liegt eben nicht bei. Skurrilerweise bietet Google diese alternativen Kabel auch gar nicht als Zubehör im eigenen Store an.Wenn also das passende Audio-Verbindungskabel gefunden wurde, muss der Puck noch mit Strom versorgt und mit dem heimischen WLAN verbunden werden, damit darüber das Musikstreaming läuft. Wie auch der aktuelle HDMI-Chromecast unterstützt der Audio-Puck Dual-Band-WLAN nach 802.11 a/b/g/n/ac, WPS-Anmeldung wird nicht unterstützt und es gibt keinen Ethernet-Anschluss.Wie auch beim HDMI-Chromecast ist ein weiteres Gerät zur Steuerung erforderlich. Zu den möglichen Geräten gehören Smartphones und Tablets wahlweise mit Android oder iOS sowie Windows- und OS-X-Computer mit installiertem Chrome-Browser. Inhalte aus dem Internet werden dann auf dem Chromecast Audio ausgegeben.http://www.pcakku-kaufen.com/lenovo-ideapad-z560-laptop-akku.html Laptop Akku Lenovo IdeaPad Z560 http://www.pcakku-kaufen.com/lenovo-ideapad-v460-laptop-akku.html Laptop Akku Lenovo IdeaPad V460 http://www.pcakku-kaufen.com/lenovo-l09c4p01-laptop-akku.html Laptop Akku LENOVO L09C4P01 http://www.pcakku-kaufen.com/lenovo-43r9254-laptop-akku.html Laptop Akku LENOVO 43R9254 http://www.pcakku-kaufen.com/ibm-08k8194-laptop-akku.html Laptop Akku IBM 08K8194 http://www.pcakku-kaufen.com/ibm-40y6799-laptop-akku.html Laptop Akku IBM 40Y6799 http://www.pcakku-kaufen.com/lenovo-0a36279-laptop-akku.html Laptop Akku LENOVO 0A36279 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-envy-17-laptop-akku.html Laptop Akku HP Envy 17 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-tx2000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion tx2000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-2170p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 2170p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6710b-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 6710b http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv9000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv9000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv6500-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv6500 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-nx9010-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ NX9010 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-625-laptop-akku.html Laptop Akku HP 625 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-mini-110c-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ Mini 110C http://www.pcakku-kaufen.com/hp-envy-14-laptop-akku.html Laptop Akku HP Envy 14 Die Steuerung der Musik erfolgt dann etwa vom Smartphone, während die Streaming-Wiedergabe komplett vom Chromecast Audio übernommen wird. Das hat den Vorzug, dass etwa Hinweistöne vom Smartphone nicht die Musikwiedergabe stören und das Smartphone auch nicht weiter mit dem Streaming beschäftigt ist, so dass die Akkubelastung entsprechend niedrig ist. Das alles gilt aber auch nur, wenn kein lokales Musikstreaming verwendet wird. Ansonsten sind die Hinweistöne über die Lautsprecher auch beim Einsatz des Google-Pucks zu vernehmen. In jedem Fall hat der Chromecast Audio im Vergleich zum Einsatz eines Bluetooth-Dongles den Vorteil, dass die Reichweite zwischen Smartphone und Zuspieler praktisch unbegrenzt ist. Im Falle des Audio-Pucks müssen sich beide Geräte lediglich im gleichen WLAN-Netzwerk befinden, was in den heimischen vier Wänden meist gewährleistet sein dürfte. Umgekehrt ist bei Bluetooth-Technik nach einigen Metern Schluss, dann beginnen Störungen oder die Verbindung bricht ganz ab.Umgekehrt hat ein Bluetooth-Dongle den Vorteil, dass es mit Akku betrieben wird und nicht zwingend an eine Steckdose angeschlossen werden muss. Das ist beim Chromecast Audio anders, der keinen Akkubetrieb erlaubt und mit der Steckdose verbunden oder zumindest an einen entsprechend bestückten USB-Anschluss angesteckt werden muss.Anders als beim HDMI-Chromecast kommt die Audioausführung besser damit klar, wenn das WLAN-Netzwerk gewechselt wird. Es ist kein Zurücksetzen auf die Werkseinstellungen erforderlich, allerdings ist der Einrichtungsvorgang dann identisch. Auch Chromecast Audio merkt sich immer nur den zuletzt verwendeten WLAN-Zugang.Sobald ein anderes WLAN-Netzwerk verwendet wird, müssen wieder alle Zugangsdaten eingegeben werden, auch wenn das Gerät im betreffenden Netzwerk bereits verwendet wurde. Wir finden es schade, dass sich auch die Audioausführung des Chromecast nur eine WLAN-Konfiguration merkt. Immerhin verlief das Einrichten in einem neuen WLAN-Netzwerk mit dem Audiomodell mit weniger Problemen als bei der HDMI-Variante.Wie beim HDMI-Chromecast ist auch die Audioausführung darauf spezialisiert, Streamingdaten aus dem Internet zu empfangen. Nichtsdestotrotz stehen eine Reihe von Apps bereit, um die lokal auf dem Smartphone abgelegte Musik abzuspielen. Alternativ dazu kann aber auch der Lieblings-Musik-Player verwendet werden, indem einfach alle Audioinhalte an den Puck übertragen werden. Das wird über die Chromecast-App konfiguriert, die für den Betrieb des Audio-Pucks erforderlich ist. Sonderbarerweise findet sich der passende Menüpunkt aber nicht etwa in der Geräteübersicht oder in den Eigenschaften des Chromecast Audio. Stattdessen ist die Funktion dafür im Seitenmenü versteckt, das sich öffnet, indem von links in das Display gewischt wird. Sobald die Option aktiv ist, erfolgen alle Audioausgaben statt über die Lautsprecher am Smartphone über den Chromecast Audio.http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-2230s-laptop-akku.html Laptop Akku HP Compaq 2230s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-mini-210-laptop-akku.html Laptop Akku Hp Mini 210 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-hstnn-ib75-laptop-akku.html Laptop Akku HP HSTNN-IB75 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-folio-13-laptop-akku.html Laptop Akku HP Folio 13 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-tablet-pc-tc1100-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Tablet PC TC1100 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-8560p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 8560p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-compaq-6535s-laptop-akku.html Laptop Akku HP COMPAQ 6535S http://www.pcakku-kaufen.com/hp-elitebook-2560p-laptop-akku.html Laptop Akku HP EliteBook 2560p http://www.pcakku-kaufen.com/hp-envy-15-laptop-akku.html Laptop Akku HP Envy 15 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-5330m-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 5330m http://www.pcakku-kaufen.com/hp-probook-4310s-laptop-akku.html Laptop Akku HP ProBook 4310s http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-zt3000-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion ZT3000 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-sleekbook-15-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion Sleekbook 15 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-g62-laptop-akku.html Laptop Akku HP G62 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-g72-laptop-akku.html Laptop Akku HP G72 http://www.pcakku-kaufen.com/hp-pavilion-dv3-laptop-akku.html Laptop Akku HP Pavilion dv3 http://www.pcakku-kaufen.com/compaq-presario-cq42-laptop-akku.html Laptop Akku Compaq Presario CQ42http://www.pcakku-kaufen.com/hp-593550-001-laptop-akku.html Laptop Akku HP 593550-001 Die Verwaltung des Chromecast Audio erfolgt über die betreffende Chromecast-App, in der eine wichtige Funktion standardmäßig abgeschaltet ist. Und zwar ist High Dynamic Range standardmäßig ausgeschaltet. Wer nicht möchte, dass der Klang vom Chromecast Audio verändert wird, sollte diesen Punkt aktivieren. Sobald Chromecast Audio über ein optisches Kabel verbunden wird, erfolgt die Aktivierung automatisch.Über die Chromecast-App wird auch der Gastmodus konfiguriert. Dann kann der Puck etwa mit einem Smartphone verwendet werden, ohne mit dem betreffenden WLAN-Router verbunden zu sein. Dazu muss das Gerät aber anderweitig Zugang zum Internet haben. Daher ist der Gastmodus auch nicht für Tablets ohne Mobilfunktechnik verwendbar.Auf dem Gast-Smartphone muss die Chromecast-App installiert sein, die Nutzung des Gastzugangs erfolgt dann aus der App, die zur Wiedergabe bestimmt ist. Das empfanden wir etwas ungewohnt und hätten uns eine Aktivierung des Gastzugangs in der Chromecast-App gewünscht. Damit nur berechtigte Personen Zugang erhalten, muss eine PIN eingegeben werden, die auf dem Gerät angezeigt wird, mit dem der Chromecast Audio konfiguriert wird.An sich soll es auch ohne PIN-Eingabe durch Übermittlung eines nicht hörbaren Tons funktionieren. Das klappte bei unseren Versuchen aber nicht. Generell ist im Gastmodus das Abspielen lokaler Inhalte nicht möglich.Auch mit dem Chromecast Audio haben wir in der Chromecast-App keine Suche entdeckt, obwohl diese von Google eigentlich versprochen war. Der Empfehlungsbereich berücksichtigt nicht, wenn nur die Audioausführung des Chromecast verwendet wird und empfiehlt auch eine Reihe von Video-Streaming-Apps, die mit dem Audio-Puck nicht sinnvoll einsetzbar sind. Es ist schade, dass hier nicht stärker auf die Möglichkeiten des Geräts eingegangen wird. http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.html http://www.pcakku-kaufen.com/samsung.htmlDer Chromecast Audio ist für 39 Euro verfügbar und wird mit einem USB-Kabel und einem passenden Netzteil ausgeliefert. Außerdem liegt ein sehr kurzes Klinkensteckerkabel bei, um den Puck mit der Anlage oder entsprechenden Aktivlautsprechern zu verbinden. Ein optisches Audiokabel oder eines mit Cinch-Anschlüssen liegt dem Paket nicht bei, das müsste bei Bedarf also noch angeschafft werden.Google will mit dem Chromecast Audio Kunden ansprechen, die Musikstreaming über die heimische Musikanlage hören wollen. Allerdings dürfte diese Zielgruppe etwas enttäuscht sein, weil nach dem Kauf für viele erst die Suche nach einem passenden Kabel beginnt. Denn mit dem mitgelieferten Kabel lässt sich der Audio-Puck an vielen Musikanlagen nicht betreiben. Für die meisten Käufer dürfte ein Kabel mit Cinch-Anschlüssen sinnvoller sein und Googles Entscheidung erscheint sonderbar.

Tags: Pas de tags
Vues: 9 0 Commentaires
0 votes

Batteria ASUS P53JC

Posté par dovendosi le 10/01/2017

Un prodotto di questo tipo è pertanto pensato per un target molto ampio di utenti, potendosi adattare a differenti esigenze. Che possa essere o meno il prodotto ideale per uno specifico podista dipende principalmente dal numero di informazioni che si vogliono visualizzare durante la sessione di allenamento. Chi scrive tende ad utilizzare 4 dati in contemporanea sul proprio sportwatch in allenamento. Ma non ho avuto particolari problemi, con un minimo di adattamento, con i 3 dati mostrati quale massimo dagli sportwatch TomTom.A inizio Aprile 2014 TomTom ha annunciato due nuovi sportwatch identici per aspetto esterno ai modelli già in commercio, ma caratterizzati da una significativa innovazione. Parliamo dei modelli TomTom Runner Cardio e TomTo Multi-Sport Cardio, con nomi che spiegano chiaramente quale sia la caratteristica aggiuntiva. TomTom ha leggermente modificato lo chassis dei propri sportwatch inserendo nella parte posteriore un sensore di battito cardiaco di tipo ottico, sviluppato da Mio e che è già stato utilizzato per altri prodotti sportivi come Adidas Smart Run. Questa caratteristica si affianca al supporto a fasce cardio in standard Bluetooth Smart integrato nei precedenti modelli, permettendo all'utente di rilevare il proprio battito cardiaco alternativamente con una fascia tradizionale oppure con il sensore ottico.Quest'ultimo funziona a condizione che sia presente un contatto diretto con la pelle del braccio, con alcuni piccoli accorgimenti. Il primo è che lo sportwatch deve essere ben fissato al polso e non lasciato con cinturino morbido: in questo modo si impedisce che la luce ambiente possa in qualche modo entrare a contatto con il sensore e in questo modo falsare le misurazioni. Il secondo è che lo sportwatch non sia montato proprio all'altezza del polso ma alcuni centimetri più indietro verso il gomito, così da evitare che il sensore possa essere appoggiato sull'articolazione e che questo nuovamente falsi le misurazioni.Forerunner 620 è stato anche il primo sportwatch Garmin a implementare la stima del VO2 Max, cioè del massimo consumo di ossigeno di cui è capace un atleta, e da questa ricavare una stima dei tempi che possono teoricamente venir raggiunti dall'atleta in alcune delle tipiche distanze di corsa. Grazie a queste caratteristiche Forerunner 620 si è distinto in modo netto dalle precedenti proposte Garmin dedicate agli appassionati di podismo: si tratta di elementi accessori non fondamentali per correre bene o correre meglio, ma che forniscono al podista più appassionato di numeri e di analisi dei dati complementari rispetto a quelli tradizionalmente raccolti da dispositivi di questo tipo.A distanza di circa 1 anno dal debutto di Forerunner 620 Garmin ha annunciato Forerunner 920XT, modello che sostituisce Forerunner 910XT nella gamma di sportwatch destinati agli appassionati di triathlon. Oltre alle funzionalità di corsa introdotte con Forerunner 620, il nuovo Forerunner 920XT implementa pieno supporto tanto per l'attività di ciclismo come per il nuoto di fatto inglobando in un unico prodotto le funzionalità che Garmin offre in prodotti specifici per i 3 sport: Forerunner per la corsa, Swim per il nuoto e Edge per il ciclismo.Forerunner 910XT è stato un modello di grande successo per Garmin non solo tra gli appassionati di triathlon ma anche tra i podisti, e più in generale tra chi si diletta in almeno due discipline. Forerunner 920XT parte da questa tradizione, integrando non solo il pacchetto di funzionalità Running Dynamics viste in Forerunner 620 assieme all'analisi del VO2 Max per corsa e ciclismo ma anche introducendo per la prima volta il supporto a Connect IQ, nome dietro al quale possiamo dire che si cela l'App Store che Garmin ha sviluppato per i propri dispositivi di ultima generazione.http://www.batteria-portatile.com/asus-p53f-batteria.html Batteria ASUS P53Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p53j-batteria.html Batteria ASUS P53Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p53jc-batteria.html Batteria ASUS P53JChttp://www.batteria-portatile.com/asus-p53s-batteria.html Batteria ASUS P53Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-p53sj-batteria.html Batteria ASUS P53SJhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43-batteria.html Batteria ASUS P43http://www.batteria-portatile.com/asus-p43e-batteria.html Batteria ASUS P43Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43f-batteria.html Batteria ASUS P43Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43j-batteria.html Batteria ASUS P43Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43jc-batteria.html Batteria ASUS P43JChttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43s-batteria.html Batteria ASUS P43Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43sj-batteria.html Batteria ASUS P43SJhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p43sl-batteria.html Batteria ASUS P43SLhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54-batteria.html Batteria ASUS X54http://www.batteria-portatile.com/asus-x54f-batteria.html Batteria ASUS X54Fhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54h-batteria.html Batteria ASUS X54HNella tabella seguente sono riportati nomi, prezzi e target di riferimento dei principali sportwatch che Garmin propone a listino. Notiamo come accanto agli ultimi modelli siano presenti soluzioni di precedente generazione (Forerunner 910XT, Forerunner 610 e Forerunner 210) oltre che un modello da triathlon che risale a due generazioni fa (Forerunner 310XT). La gamma si completa con i modelli Forerunner 10 e Forerunner 15, di fatto le proposte d'ingresso di Garmin nel mondo degli strumenti per la corsa. Forerunner è disponibile in due colorazioni, nero-blu e bianco-rosso, con prezzo ufficiale di 449,00€ IVA inclusa che sale a 499,00€ IVA inclusa quando abbinato alla fascia cardio HRM-Run. Abbiamo segnalato come Forerunner 920XT sia il primo sportwatch di Garmin compatibile con Connect IQ, ma non l'unico: la tabella seguente riassume quali siano i prodotti Garmin che possono beneficiare di questo ecosistema di App.Se si ha un polso particolarmente sottile sarà necessario stringere molto lo sportwatch per fare in modo che il sensore ottico operi in modo corretto. Non deve pertanto stupire vedere a fine allenamento la trama del cinturino impressa sulla propria pelle così come ben visibile nell'immagine: questo non porta alcun tipo di dolore o fastidio, soprattutto durante la corsa, mentre le prime volte può dare l'impressione di essere fastidiosa nel momento in cui si fissa l'orologio e si attende di iniziare l'attività.L'ingombro complessivo dello sportwatch è identico a quello dei modelli non cardio; cambia il cinturino che ha una finitura più pronunciata ai lati dello chassis dello sportwatch proprio per evitare che la luce ambiente possa entrare a contatto direttamente con il sensore durante l'uso, mentre il sistema di fissaggio termina con alcuni pin che vanno ad inserirsi direttamente nel cinturino così da non farlo muovere durante l'uso.Non cambia neppure l'interfaccia d'uso, che è identica a quella dei modelli non Cardio: rimandiamo pertanto alla nostra analisi del modello TomTom Multi-Sport per una carrellata delle funzionalità implementate. L'unica eccezione è rappresentata dal menu di configurazione del segnale cardiaco, dal quale è possibile abilitare la funzione di monitoraggio e specificare se verrà utilizzato il sensore integrato o una fascia esterna.http://www.batteria-portatile.com/asus-x54hb-batteria.html Batteria ASUS X54HBhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54hy-batteria.html Batteria ASUS X54HYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54k-batteria.html Batteria ASUS X54Khttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54l-batteria.html Batteria ASUS X54Lhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54lb-batteria.html Batteria ASUS X54LBhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x54ly-batteria.html Batteria ASUS X54LYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44-batteria.html Batteria ASUS X44http://www.batteria-portatile.com/asus-x44c-batteria.html Batteria ASUS X44Chttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44h-batteria.html Batteria ASUS X44Hhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44hy-batteria.html Batteria ASUS X44HYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44ho-batteria.html Batteria ASUS X44HOhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44l-batteria.html Batteria ASUS X44Lhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x44ly-batteria.html Batteria ASUS X44LYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p31-batteria.html Batteria asus p31http://www.batteria-portatile.com/asus-p31jg-ro199x-batteria.html Batteria asus p31jg-ro199xhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p31sd-ro132x-batteria.html Batteria asus p31sd-ro132xA memoria viene infatti impossibile trovare un'altra realtà del panorama tecnologico che venda i propri prodotti tramite inviti; per giunta in alcune occasioni praticamente introvabili. Proficua o meno questa strategia pare aver portato i suoi frutti, con gli smartphone del produttore cinese che si sono fatti desiderare al punto da scatenare una vera e propria caccia all'invito. Strategia però interrotta con la terza e ultima versione dello smarpthone top di gamma dell'azienda, che per la prima volta è sin da subito disponibile senza bisogno di alcun invito.Non sono mai stato un grande fan delle bridge superzoom, ma da qualche tempo a questa parte il panorama di questo tipo di apparecchi fotografici è cambiato parecchio. Uno dei primi prodotti a cambiare strada è stata certamente Panasonic Lumix FZ200, interessante superzoom dalle dimensioni abbastanza compatte, capace di farsi notare per la sua ottica 24x, 25-600mm equivalenti, con apertura costante F2.8. A quei tempi (parliamo del 2012) i sensori più in voga erano quelli in formato 1/2,3", con i fratelli di poco più grandi 1/1,7" destinati alle compatte premium dotate di poco zoom. Negli anni l'evoluzione della costruzione delle ottiche ha portato a zoom sempre più spinti in dimensioni sempre più compatte, tanto da permettere ai produttori di proporci compatte da taschino con zoom 25x, mentre sul fronte dei sensori il formato da 1 pollice ha portato una piccola rivoluzione. Decisamente più grande di quelli precedentemente riservati alle compatte, questo formato ha permesso ai vari marchi di proporre prodotti interessanti in grado di unire qualità d'immagine e compattezza: le mirrorless Nikon 1 sono quelle che hanno portato questo tipo di sensore al debutto, ma sono compatte come Sony RX100 quelle che maggiormente si sono fatte notare portandolo in dote.Parlando di 'indossabili', Fitbit è certamente uno dei primi nomi che salta alla mente: il marchio statunitense è uno di quelli che per primi hanno creduto al mercato dei wearables, partendo con i contapassi a clip, fino ad arrivare ai superwatch, passando per le fitness band, settore dove, con Flex prima e con Charge poi, ha costruito buona parte del suo successo.Fitbit Surge è un prodotto che ha rappresentato la naturale evoluzione dei braccialetti traccia-attività, integrando le funzioni di activity tracker in un vero e proprio orologio sportivo, dotato di GPS, display e di sensore per la rilevazione del battito cardiaco al polso. Nato in un periodo in cui la parola d'ordine era smartwatch, Surge integra solo alcune delle funzioni smart (come le notifiche di chiamate ed sms e il controllo del lettore musicale) e strizza l'occhio maggiormente a chi vuole tenersi in forma, in diretta concorrenza con gli sport watch. Grazie agli accelerometri integrati è possibile tenere traccia delle attività indoor come sollevamento pesi, pilates, spinning, kickboxing e diversi altre. http://www.batteria-portatile.com/sony.html http://www.batteria-portatile.com/sony.htmlNota dell'autore: la genesi di questo articolo è stata per svariate ragioni molto lunghe. Da un'analisi che è stata incentrata su un periodo d'uso di alcune settimane sono passato ad un utilizzo estensivo di Forerunner 920XT per un arco di 8 mesi, complice in questo la passione per la corsa e la preparazione di alcune gare di lunga distanza alle quali ho partecipato. L'articolo è quindi diventato una vera e propria esperienza d'uso di lungo periodo con Forerunner 920XT: accanto alla descrizione delle funzionalità implementate in questo prodotto non mancano quindi considerazioni personali legate all'utilizzo sul campo di questo prodotto in condizioni d'uso molto differenti.Il marchio Garmin non ha bisogno di grandi presentazioni tra chi pratica sport all'aperto: la sua popolarità è ben nota tra gli appassionati di podismo, al punto da essere diventata per molti sinonimo di sportwatch o di strumento per rilevare tempi, distanze e percorso delle proprie attività di corsa.A fine 2013 Garmin ha presentato Forerunner 620, un modello specificamente destinato alla corsa (la nostra recensione è online a questo indirizzo) con il quale l'azienda americana ha introdotto le funzionalità di Running Dynamics. Grazie all'abbinamento con una particolare fascia cardiaca, in grado di rilevare il battito del cuore ma grazie ad un accelerometro integrato anche tempo di contatto, ampiezza della falcata e cadenza di corsa, Garmin mette a disposizione di tutti gli appassionati una serie di dati che aiutano a meglio valutare la qualità della propria azione di corsa.

Tags: Pas de tags
Vues: 11 0 Commentaires
0 votes

Batteria Asus K53TA

Posté par dovendosi le 10/01/2017

Il nuovo tablet NVIDIA naturalmente è costruito intorno al processore Tegra K1, un super-chip con GPU a 192 core basato sull'architettura NVIDIA Kepler. Oltre che sulla nuova versione dell'hardware, poi, il tablet NVIDIA sarà basato su alcuni dei servizi allo stato dell'arte già visti nel primo Shield, ovvero GeForce Experience e GameStream, il supporto che consente di fare lo streaming sul dispositivo portatile dei giochi processati da un PC desktop dotato di GPU GeForce.Naturalmente si tratta di una netta inversione di tendenza per il colosso delle schede video di Santa Clara, perché da quella che era a tutti gli effetti una console portatile si passa a un tablet con gamepad annesso. NVIDIA cerca di sfruttare il fascino che circonda oggi il mondo dei tablet, cercando al contempo di adeguarlo alle tendenze gaming più recenti e all'universo desktop, quindi a tutto l'ecosistema GeForce.NVIDIA promette prestazioni senza precedenti in ambito mobile con il nuovo Shield Tablet e aggiornamenti software frequenti che introdurranno costantemente nuove funzionalità e garantiranno prestazioni sempre migliori. Shield Tablet, quindi, è progettato interamente per il gaming ed è dotato di un luminoso display HD a 8 pollici (risoluzione nativa: 1920x1200), così come di altoparlanti anteriori capaci di offire un suono ricco e di grande qualità, in grado pertanto di sposarsi bene con le applicazioni videoludiche. Shield Tablet sarà anche dotato di una cover opzionale atta a proteggere lo schermo, ma che può anche essere utilizzata come stand per sostenere il dispositivo.Come dicevamo, dal punto di vista estetico i punti di contatto con il precedente Shield riguardano il nuovo gamepad, pensato da NVIDIA per venire incontro alle esigenze dei giocatori più impegnati. Questo gamepad, infatti, ricorda la forma a conchiglia della precedente console. Secondo NVIDIA, la nuova soluzione è in grado di fornire la precisione, le basse latenze e l'ergonomia che i giocatori più impegnati si aspettano.Shield Tablet offre anche connettività LTE opzionale per consentire ai giocatori di dedicarsi a esperienze multiplayer online a prescindere dal luogo in cui si trovano. L'esperienza di gioco sarà costantemente di alta qualità anche grazie ai continui aggiornamenti del software che NVIDIA si impegna a rilasciare nel corso del tempo.Se sei un giocatore e utilizzi abitualmente un tablet, NVIDIA Shield Tablet è il dispositivo adatto a te, ha detto Jen-Hsun Huang, presidente e CEO di NVIDIA. Tablet Shield offre funzionalità di gioco uniche in modo da mantenere i gamer più impegnati profondamente immersi nell'esperienza di gioco, a prescindere dal luogo in cui si trovano.Il 2012 è stato per Sony l'anno zero in ambito mobile e in particolare per quanto riguarda la categoria degli smartphone. Ad aprile di due anni or sono, è infatti ufficialmente nata la divisione Sony Mobile Communications, figlia della scissione dal partner Ericsson e dell'acquisto da parte di Sony delle quote della società appartenute in precedenza alla compagine svedese. Si è trattata di una operazione indubbiamente rischiosa, specialmente in un periodo storico come quello in cui ci troviamo, in cui investimenti di questo tipo non sono certo da prendere sotto gamba.L'operazione, costata a Sony poco più di un miliardo di euro, aveva, e ha ancor oggi, l'obiettivo di spingere sull'acceleratore per raggiungere quanto prima possibile la totale integrazione della sezione mobile all'interno del proprio ecosistema e una posizione di spicco tra i maggiori produttori di smartphone al mondo.http://www.batteria-portatile.com/asus-k53sv-v2g-sx208v-batteria.html Batteria Asus K53SV-V2G-SX208Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53t-batteria.html Batteria Asus K53Thttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53ta-batteria.html Batteria Asus K53TAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-k53u-batteria.html Batteria Asus K53Uhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43-batteria.html Batteria Asus X43http://www.batteria-portatile.com/asus-x43b-batteria.html Batteria Asus X43Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43by-batteria.html Batteria Asus X43BYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43e-batteria.html Batteria Asus X43Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43j-batteria.html Batteria Asus X43Jhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43je-batteria.html Batteria Asus X43JEhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43jf-batteria.html Batteria Asus X43JFhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43jr-batteria.html Batteria Asus X43JRhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43jx-batteria.html Batteria Asus X43JXhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43s-batteria.html Batteria Asus X43Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43sj-batteria.html Batteria Asus X43SJhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43sr-batteria.html Batteria Asus X43SRCon l'acquisizione delle quote di Ericsson, inoltre, Sony è anche diventata proprietaria di un'ampia gamma di proprietà intellettuali, come ad esempio molti importanti brevetti legati alla telefonia cellulare, patrimonio di assoluto valore in un mercato così agguerrito dove molte battaglie tra competitor, oltre che sul campo, si combattono proprio nei tribunali per la violazione di questi stessi.A seguito dell'operazione che ha portato alla nascita di Sony Mobile Communications il primo terminale a portare in dote il marchio unico Sony è stato Sony Xperia S, annunciato nel gennaio dello stesso 2012 in occasione del CES di Las Vegas. Esattamente un anno dopo, a raccogliere l'eredità del primo smartphone top di gamma Sony è stato Xperia Z, il cui design caratterizza tutt'ora la linea top delle soluzioni del produttore giapponese.Xperia Z1 è storia ancor più recente: annunciato solo 9 mesi dopo Xperia Z, è stato fino a febbraio di quest'anno la soluzione più importante del colosso giapponese. In realtà di Xperia Z1 si è parlato ben poco, probabilmente per le poche differenze rispetto a Xperia Z, come testimonia invece l'interesse mosso dalla sua versione più compatta Xperia Z1 Compact, unica nel suo genere.Per chiudere il cerchio, a febbraio di quest'anno, in occasione del Mobile World Congress 2014, Sony ha annunciato, perseguendo così la nuova politica di annunci semestrali, il nuovo Xperia Z2, che conferma il design della serie Xperia Z migliorando alcune caratteristiche tecniche interne. Qui di seguito riportiamo una tabella nella quale sono riassunte le principali voci della scheda tecnica.La serie The Sims è una delle più vendute nella storia dei videogiochi. Vuoi perché è riuscita a coinvolgere fasce di pubblico notoriamente estranee al media vuoi perché fa riflettere su alcuni fenomeni e alcuni momenti delle nostre vite quotidiane. Insomma, The Sims ancora oggi ha un suo fascino e anzi può adattarsi bene ai fenomeni social e virali della internet e del mondo della tecnologia di oggi.Quel suo bizzarro modo di sottolineare i fatti più importanti e più divertenti della vita quotidiana ha un qualcosa di filosofico che difficilmente puoi vivere in altri media di intrattenimento. Ma anche la possibilità di poter piegare dei sim che hanno dei propri tratti caratteriali ai gusti personali di ciascuno di noi ha attratto milioni di giocatori, e continuerà a farlo per molto tempo ancora se questo The Sims 4 manterrà le premesse, che alla base prevedono soprattutto rinnovata versatilità e potenza nella gestione di alcuni aspetti fondanti. Insomma, le ragazze possono sbizzarrirsi a provare i capi di abbigliamento più alla moda e a modificare il carattere e la personalità delle loro prede maschili, ma gli uomini si rifanno costruendo abitazioni assurde, bloccando i sim tra muri inabbattibili e con altre azioni più o meno spiritose. E non ditemi, voi maschietti che state leggendo, che non avete mai giocato a The Sims, e che non vi siete divertiti, perché non ci crederei.http://www.batteria-portatile.com/asus-x43sv-batteria.html Batteria Asus X43SVhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43t-batteria.html Batteria Asus X43Thttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43u-batteria.html Batteria Asus X43Uhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x43v-batteria.html Batteria Asus X43Vhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53-batteria.html Batteria Asus X53http://www.batteria-portatile.com/asus-x53b-batteria.html Batteria Asus X53Bhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53by-batteria.html Batteria Asus X53BYhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53e-batteria.html Batteria Asus X53Ehttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53s-batteria.html Batteria Asus X53Shttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53sv-batteria.html Batteria Asus X53SVhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53t-batteria.html Batteria Asus X53Thttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53ta-batteria.html Batteria Asus X53TAhttp://www.batteria-portatile.com/asus-x53u-batteria.html Batteria Asus X53Uhttp://www.batteria-portatile.com/asus-p53-batteria.html Batteria ASUS P53http://www.batteria-portatile.com/asus-p53e-batteria.html Batteria ASUS P53ENon si spiegherebbero altrimenti i faraonici dati di vendita che la serie ha fatto registrare nel corso del tempo. Anche perché è stata quasi sempre fedele alla piattaforma PC, che naturalmente si conferma come il sistema migliore per vivere questa esperienza squisitamente gestionale, oltre che simulativa. Ed Electronic Arts punta ancora sul PC anche con The Sims 4, piattaforma verso la quale farà un investimento non indifferente in termini tecnologici e di marketing. E, purtroppo, come tristemente sappiamo, sono ormai pochi i produttori commerciali che guardano al PC quando devono introdurre sul mercato un gioco dal quale si aspettano un fatturato importante.Naturalmente, The Sims 4 dovrà essere giocabile sulla maggior parte dei PC, se EA e Maxis vogliono raggiungere i loro scopi, ovvero rendere l'esperienza possibile alla più grande fetta di pubblico. Per questo The Sims 4 offrirà una modalità che consente di giocare anche tramite PC portatile, una grafica fortemente scalabile, ma non per questo meno dettagliata, e spazi di gioco comunque ristretti, con un numero limitato di sim per ciascuna mappa.Crea un Sim, che diventerà disponibile pubblicamente nel corso del mese di agosto, permette di giocare a schermo intero o in finestra, di configurare la frequenza di aggiornamento delle immagini, di abilitare la sincronizzazione verticale, la qualità della grafica tra diverse impostazioni, di impostare o meno lo smussamento dei contorni e di settare la complessità degli effetti visivi. Sarà anche possibile impostare la modalità portatile, pensata per ridurre il consumo della batteria e per garantire prestazioni comunque alte anche in assenza di hardware particolarmente performante. http://www.batteria-portatile.com/sony.html http://www.batteria-portatile.com/sony.htmlUn The Sims 4 che non si concentrerà pertanto sulla gestione di grossi spazi openworld, ma che piuttosto affinirà la simulazione dei rapporti interpersonali, offrendo più varietà e più imprevedibilità da questo punto di vista, proprio come accade nella vita reale. EA e Maxis promettono, infatti, Sims più intelligenti, storie più particolari, strumenti creativi più potenti, maggiore varietà nei quartieri e tutti gli strumenti social. Gran parte di questa rinnovata potenza simulativa la si può intuire anche dalla demo di Crea un Sim, visto che possiamo iniziare a toccare con mano alcuni dei tratti distintivi della personalità dei Sims.

Tags: Pas de tags
Vues: 9 0 Commentaires
0 votes
creer un compte